Annunci

Archivi tag: abruzzo

Esercito: cerimonia di gemellaggio a Castel di Sangro

FOTO1

L’Aquila, 29 Luglio 2017 – Il giorno 29 luglio 2017 a Castel di Sangro (AQ), il ten. col. Luigi Di Pardo, in rappresentanza del Comando Militare dell’Esercito per l’Abruzzo, ha partecipato alla cerimonia di gemellaggio tra la cittadina abruzzese e Kentville, cittadina nella provincia di Nuova Scozia in Canada. Oltre alle autorità locali, presenti, tra l’altro, la sindaca di Kentville, il comandante del West Nova Scotia Regiment, accompagnati dall’addetto militare dell’ambasciata canadese in Italia, col. Roger Cotton.

FOTO 3

Il gemellaggio, fortemente perseguito dal comune della cittadina abruzzese, vuole consolidare il legame storico-militare che la lega al West Nova Scotia Regiment, reparto militare canadese che la liberò, con notevoli perdite di vite umane, dall’occupazione tedesca nel contesto dei fatti d’armi del secondo conflitto mondiale. La cooperazione tra le Forze Armate di Italia e Canada, entrambi tra i paesi fondatori della NATO, è ancora oggi costantemente sviluppata sia nel quadro delle attività dell’Alleanza Atlantica sia nella complessa cornice degli impegni militari condivisi nei vari scenari internazionali e che vedono protagonisti i due Paesi, storici fornitori di truppe impiegate in numerose operazioni di peacekeeping.

FOTO 2

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare dell’Esercito per l’Abruzzo
________________________________________________________________
Annunci

ESERCITO: IN ABRUZZO IL TOUR PROMOZIONALE ESTIVO

FOTO DI REPERTORIO2

L’Aquila, 21 Luglio 2017 – Un nucleo info-team del Comando Militare Esercito “ABRUZZO” sarà a disposizione presso:

  • lo stabilimento balneare “Sette Pini” di Pescara, il giorno 22 luglio p.v.;
  • il centro commerciale “ I MARSI ” di Avezzano (AQ) il giorno 22 luglio p.v.;
  • l’Acquapark “Acqualand” di Vasto (CH), il giorno 26 luglio p.v., per fornire ai giovani tutte le informazioni necessarie per l’accesso alle diverse opportunità professionali e sviluppi di carriera offerti dalla Forza Armata quali: accademia militare di Modena, concorsi per ufficiale a nomina diretta, allievo maresciallo, volontario in ferma prefissata di 1 anno (VFP1), atleta militare, riserva e riserva selezionata, scuole militari dell’Esercito “Nunziatella” di Napoli e “Teuliè” di Milano.

Il programma prevede anche di illustrare le opportunità di accesso ai concorsi per le carriere iniziali delle Forze di Polizia ad ordinamento militare e civile unitamente alla possibilità di adesione al progetto “sbocchi occupazionali” per i volontari congedati senza demerito nonché la riserva di posti nei concorsi indetti dalle amministrazioni centrali e periferiche dello Stato.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Comando Militare Esercito Abruzzo
___________________________________________________________


Progetto “Sbocchi occupazionali” e realtà manageriale di Abruzzo e Molise

Nuove opportunità per gli ex volontari delle Forze Armate

FOTO 2 MOMENTO DELLA  CONFERNZA

FOTO 2 MOMENTO DELLA CONFERNZA

L’Aquila, 15 Giugno 2017 – Lo scorso 14 giugno, nell’ambito delle attività condotte dal Comando Militare Esercito “Abruzzo” volte alla promozione del progetto “Sbocchi occupazionali” della Difesa, si è svolto presso lo stabilimento APTAR Group di Manoppello Scalo (PE) un incontro tra il generale di brigata Rino De Vito e i rappresentanti di Federmanager.

Nel corso dei vari interventi, è emersa l’unanime concordanza dei relatori in riferimento alla grande validità e utilità del progetto, soprattutto in considerazione del quadro congiunturale estremamente sfavorevole che riguarda il mondo del lavoro. In particolare, il dottor Florio Corneli, presidente di Federmanager Abruzzo e Molise, nel manifestare grande interesse ed apprezzamento per i contenuti del progetto “Sbocchi occupazionali”, ha prospettato futuri scenari di collaborazione da finalizzare con uno specifico protocollo d’intesa in grado di coinvolgere il network delle imprese che ruotano intorno al mondo di Federmanager Abruzzo e Molise. Il dottor Bruno Leombruni, membro del direttivo regionale di Federmanager Abruzzo e Molise, ha apprezzato il grande potenziale rappresentato dagli ex volontari delle Forze Armate, soprattutto in relazione all’iter di selezione e di specializzazione conseguito, nonché per l’alto grado di flessibilità e per il profondo senso della disciplina che hanno acquisito durante il servizio, tutti elementi altamente qualificanti se messi a disposizione del mercato del lavoro.

Al termine dell’incontro, il dottor Angelo Radoccia, direttore di produzione dello stabilimento APTAR Group di Manoppello Scalo, ha accompagnato il generale De Vito ed il suo staff all’interno dell’impianto produttivo, leader mondiale nel settore dei sistemi di erogazione. La visita ha permesso di constatare il considerevole grado di efficienza raggiunto dall’impianto grazie all’elevata automatizzazione che permette di toccare con mano il tema del nuovo modello di “Industria 4.0” destinato a raggiungere una produzione interconnessa, nella quale l’elemento umano mantiene un ruolo importante, ma del tutto diverso dal passato.

FOTO 1 - FOTO DI GRUPPO

FOTO 1 – FOTO DI GRUPPO

L’iniziativa, fortemente voluta dal comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, generale di brigata Rino De Vito, si inserisce in un ampio ventaglio di attività volte a facilitare il reinserimento nel mondo del lavoro dei giovani volontari che hanno trascorso un periodo più o meno lungo nelle Forze Armate senza demerito.

Obiettivo principale di questo servizio è quindi di permettere ai volontari congedati di effettuare una ricerca occupazionale consapevole e mirata, con maggiori probabilità di successo, soprattutto attraverso i colloqui di orientamento al lavoro e l’incontro con le imprese (cosiddetto matching). Gli ex-militari che aderiscono al progetto “Sbocchi occupazionali” possono vantare quasi sempre una provata esperienza a lavorare in team e in condizioni difficili, sia in ambito nazionale che internazionale.

Il progetto, coordinato a livello nazionale dal segretariato generale della Difesa e a livello regionale dalle sezioni collocamento ed euroformazione operanti all’interno dei comandi territoriali dell’Esercito, può contare sulla collaborazione degli enti locali, dei centri per l’impiego, delle camere di commercio, di molte associazioni di categoria e aziende con cui sono state stipulate convenzioni al fine di favorire l’accesso dei volontari in stage, tirocini formativi e corsi di formazione.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare per l'Esercito "Abruzzo"
_____________________________________________________________

Il comando militare Esercito dell’Abruzzo consegna attestati del corso addetti alla logistica

FOTO 3 Consegna attestato

L’Aquila, 17 marzo 2017 – Il 16 marzo 2017 ha avuto luogo, presso la sede di Confindustria – L’Aquila, la cerimonia di consegna degli attestati ai 12 frequentatori del corso per “Addetto alla logistica e alla gestione di magazzino” svoltosi lo scorso novembre presso la sede della “Q110 – Officina di Alta Formazione” della dott.ssa Francesca Pompa.

L’iniziativa, coordinata e condotta dal Comando Militare Esercito “Abruzzo”, fa parte del progetto “Sbocchi Occupazionali” che comprende un ampio ventaglio di attività volte a facilitare il reinserimento nel mondo del lavoro dei giovani Volontari che hanno prestato servizio, senza demerito, nelle Forze Armate.

Il progetto “Sbocchi Occupazionali”, che a livello nazionale viene coordinato dal segretariato generale della Difesa, permette ai Volontari congedati di effettuare una ricerca occupazionale consapevole e mirata, con maggiori probabilità di successo, soprattutto attraverso i colloqui di orientamento al lavoro e l’incontro con le imprese (cosiddetto matching). Presenti all’evento numerose autorità militari, tra cui il generale di brigata Rino De Vito, comandante del Comando Militare Esercito “Abruzzo”, la  dott.ssa Paola Maja  del segretariato generale della Difesa insieme ad esponenti dell’imprenditoria a livello regionale tra cui il dott. Carlo Imperatore, direttore di Confindustria – L’Aquila. Inoltre, sono intervenuti il dott. Roberto Leoni in rappresentanza della corte dei conti – L’Aquila, la dott.ssa Olimpia Abbate per la questura de L’Aquila e padre Giuseppe De Gennaro, rettore dell’università della preghiera.

Nel corso dei vari interventi, è emersa l’unanime concordanza dei relatori in riferimento alla grande validità e utilità del progetto, soprattutto in considerazione del quadro estremamente sfavorevole che riguarda il mondo del lavoro attuale.

FOTO 2 Foto di Gruppo

A conclusione della cerimonia, il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo ha espresso grande soddisfazione per la brillante prova fornita dagli allievi e ha evidenziato alcuni dati molto positivi relativi al Progetto “Sbocchi Occupazionali” in Abruzzo, sottolineando che su un’utenza complessiva di 815 militari in congedo e in servizio, passati per il progetto dal 2008 a oggi, 226 sono stati collocati nel mondo del lavoro. Solo nel 2016 sono stati 55 i giovani che hanno già trovato occupazione. Attualmente sono 305 i ragazzi gestiti. Tali dati rispecchiano un trend in ascesa che lascia ben sperare nella ripresa occupazionale a livello regionale e anche nazionale. Un frequentatore dell’ultimo corso, infatti, ha già trovato impiego presso un’azienda del territorio abruzzese grazie alla qualifica conseguita.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Abruzzo
___________________________________________________________ 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Il generale De Cicco in visita al comando militare esercito “Abruzzo”

FOTO 1 PICCHETTO D'ONORE

L’Aquila, 28 febbraio 2017 – Nell’ambito delle visite agli enti dipendenti del Comando Forze Operative Nord, il 27 febbraio scorso il vice comandante per il territorio, gen. d. Carmelo De Cicco, si è recato presso il centro documentale di Chieti per conoscere la struttura e per avere contezza delle problematiche relative alla digitalizzazione degli archivi.

A riceverlo il comandante militare dell’esercito per l’Abruzzo, gen. b. Rino De Vito e il comandante del centro stesso, col. Domenico Nicola Di Biase. Il 28 febbraio 2017 il gen. d. De Cicco ha proseguito visitando il Comando Militare Esercito “Abruzzo”, ove è stato accolto dal comandante, gen. b.Rino De Vito.

FOTO 2 SALUTO BANDIERA DI GUERRA DEL 9°RGT ALPINI

Dopo il saluto alla Bandiera di Guerra del 9° Rgt Alpini “L’Aquila” (di stanza nel medesimo complesso caserme), al gen. d. De Cicco è stato proposto un briefing relativo alle attività svolte e alle peculiarità del Comando Militare Esercito “Abruzzo”. Nell’occasione, sono state illustrate anche le diverse problematiche inerenti alle emergenze fronteggiate, a seguito degli eventi naturali (sismologici e nivologici) occorsi in Abruzzo, nel mese di gennaio scorso. Infine, il citato ufficiale generale ha avuto modo di incontrare tutto il personale del comando.

FOTO 4 SCAMBIO DONI.JPG

© All rights reserved
Fonte e immagini: CME “Abruzzo”
_________________________________

Esercito: vespro solenne alla Cecchignola

FOTO 4 - Dono Libro

L’Aquila, 10 febbraio 2017 – Il giorno 9 febbraio 2017, presso la Scuola Allievi Cappellani Militari in Roma-Cecchignola, l’ordinario militare per l’Italia sua eccellenza reverendissima monsignor Santo Marcianò, ha officiato la sacra funzione pomeridiana del Vespro in occasione del 33° Anniversario della proclamazione di San Giovanni da Capestrano a patrono dei cappellani militari di tutto il mondo.

L’evento, organizzato dal comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, gen. b. Rino De Vito, ha offerto un valido spunto di meditazione sulla straordinaria figura religiosa e militare di San Giovanni da Capestrano, patrono dei cappellani militari di tutto il mondo e santo patrono dell’Ungheria, ma anche, come riportato nella proposta formulata da padre Costantino Vico, per la proclamazione a celeste universale patrono dei cappellani militari cattolici nel mondo, “… confessore, sacerdote, giurista, soldato, condottiero, esempio mirabile di fedeltà al Papato, fulgido eroe delle più sante battaglie, invitto trionfatore nel Nome di Gesù contro il turco minacciante la Civiltà Cristiana e dell’Europa”.

Una figura completa a 360 gradi dalla quale trarre utili insegnamenti, ancora validi e attuali. Il gen. b. De Vito ha anche sottolineato l’attività realizzata in Abruzzo il 23 ottobre 2016, in occasione dell’apertura della porta della misericordia e giubileo dei cappellani, dei militari e del personale del comparto sicurezza. Tale occasione si è rivelata propizia per rafforzare i rapporti che intercorrono tra la popolazione e le autorità religiose, militari e civili della regione.

Erano presenti anche alcuni ufficiali ungheresi, polacchi e spagnoli con i relativi familiari ai quali il gen. b. De Vito ha fatto dono, tra l’altro, del CalendEsercito 2017.

Monsignor Marcianò ha avuto vive parole di apprezzamento per il signor ca. SME, gen. c. a. Danilo ERRICOerrico, precisando “… che è stato l’unico capo di F.A. che si è schierato a favore dell’ Ordinariato Militare.

All’evento, che riguardava la 11^ Zona Pastorale “Abruzzo e Molise”, hanno presenziato i relativi comandanti territoriali dell’Esercito e dei corpi armati dello Stato.

Tutti i presenti sono stati invitati, dal gen. De Vito e dal sindaco di Capestrano (AQ), dott. Antonio D’Alfonso, a fare una visita in Abruzzo quanto prima e, comunque, il 23 ottobre prossimo alla festa di Capestrano (AQ) e del suo patrono San Giovanni.

FOTO2 - Foto di Gruppo

Infine, il gen. b. De Vito ha donato al rettore del seminario militare, don Maurizio Ferri, il Crest del proprio comando, una riproduzione del soffitto ligneo settecentesco della Basilica di San Bernardino di L’Aquila, recentemente ristrutturata, e un libro dal titolo “L’AQUILA. Una città d’arte da salvare”, finalizzato a far comprendere il perché è importante ricostruire quanto prima L’Aquila e i suoi splendidi dintorni. Entrambe le opere sono edite dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila.

Con questo contributo attivo alla ricostruzione, intesa nella sua accezione più ampia, dell’Abruzzo in generale e dell’Aquila in particolare, il gen. b. De Vito ha ringraziato i presenti e ha concluso il suo intervento.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Abruzzo
______________________________________________________

Esercito: CH 47 recupera a 1800 mt. elicottero del 118 precipitato in Abruzzo

2f461f0a-5e58-4cc3-9209-7b3d21aab1deimg-20170204-wa0003medium

Viterbo, 4 febbraio 2017 – Questa mattina un team dell’Esercito a bordo di un CH 47, partito dalla base di Viterbo, ha recuperato il relitto dell’elicottero del 118 precipitato a Campo Felice lo scorso 24 gennaio. Il recupero, disposto dalla Procura della Repubblica dell’Aquila, si presentava complicato sia per le avverse condizioni meteo sia perché era disgregato in tronconi, non rappresentando così un carico standard.

I piloti e tecnici di bordo del CH47,  guidati da terra dai militari del soccorso alpino della Guardia di Finanza, hanno trasportato tramite un particolare sistema di imbracature il relitto fino a valle presso la statale provinciale SP696 a quota 1400 mt.

d70e6c47-6460-41dc-b88d-29edad8c7124whatsapp-image-2017-02-04-at-15-43-37

I resti dell’elicottero sono stati trasportati in località riservata a cura dei Vigili del Fuoco. 

Era presente sul luogo del recupero la dottoressa Simonetta Ciccarelli, sostituto procuratore dell’Aquila, per supervisionare i diversi momenti dell’attività.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore della Difesa
_________________________________________________

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

PODIO

can che abbaia non morde

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa, Cooperazione Internazionale e scenari europei

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade