Archivi tag: 31 stormo

Volo sanitario d’urgenza per una bimbo in imminente pericolo di vita da Cagliari a Roma

Il piccolo paziente di soli 6 giorni di vita è a bordo di un Falcon 50 del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare

Schermata 05-2457892 alle 22.37.44

Roma, 18 maggio 2017 – Un Falcon 50 dell’Aeronautica Militare, proveniente da Cagliari, in prima serata in volo verso l’aeroporto di Ciampino con a bordo un bimbo di soli 6 giorni in imminente pericolo di vita e in attesa di cure urgenti presso l’ospedale “Bambino Gesù” di Roma.

La sala situazioni di vertice del comando squadra aerea dell’Aeronautica Militare ha disposto il decollo di uno degli equipaggi in prontezza H24 per questo genere di esigenze su richiesta della prefettura di Cagliari.

Presso l’aeroporto del capoluogo sardo il paziente è stato imbarcato sul velivolo militare a bordo di una speciale culla termica insieme ad un’equipe medica che lo assiste durante il volo e fino all’arrivo a Ciampino. Una volta arrivato presso lo scalo romano è stato trasferito a bordo di una ambulanza presso l’ospedale pediatrico.

Il velivolo Falcon 50 è partito e farà rientro a Ciampino, sede del 31° Stormo, dove prestano servizio gli equipaggi di pronto impiego.

Equipaggi e velivoli da trasporto dell’Aeronautica Militare sono pronti giorno e notte per assicurare, laddove richiesto e ritenuto necessario per motivi di urgenza, il trasporto sanitario di persone in imminente pericolo di vita. Sono migliaia ogni anno le ore di volo effettuate dai velivoli del 31° Stormo di Ciampino, dal 14° Stormo di Pratica di Mare e dalla 46ª Brigata Aerea di Pisa, assetti sempre in prima linea in caso di emergenza.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Aeronautica Militare
___________________________________________

Aeronautica trasporta una bimba di sei mesi in imminente pericolo di vita

Il volo da Cagliari a Genova è stato effettuato con l’ausilio di una culla termica 

20170414_falcon-aeronautica

Cagliari, 14 aprile 2017 – Si è da poco concluso il trasporto sanitario d’urgenza di una bambina di appena sei mesi in imminente pericolo di vita  da parte di un aereo Falcon 900 del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare

La bambina è stata trasportata, con l’ausilio di una culla termica, dall’aeroporto di Cagliari a quello di Genova ed infine condotta presso l’ospedale Gaslini.

Il trasporto è stato richiesto dalla prefettura di Cagliari alla sala situazioni di vertice del comando della squadra aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che tra i propri compiti ha quello di organizzare e gestire – in coordinamento con prefetture, ospedali e presidenza del Consiglio dei Ministri – questo genere di trasporto su tutto il territorio nazionale e che ha dato l’ordine di decollo ad uno dei velivoli in prontezza sulle basi italiane, in questo caso un Falcon 900 del 31° Stormo di Ciampino.

Equipaggi e velivoli da trasporto dell’Aeronautica Militare sono pronti giorno e notte per assicurare, laddove richiesto e ritenuto necessario per motivi di urgenza, il trasporto sanitario di persone in imminente pericolo di vita. Sono migliaia ogni anno le ore di volo effettuate dai velivoli del 31° Stormo di Ciampino, dal 14° Stormo di Pratica di Mare e dalla 46ª Brigata Aerea di Pisa, assetti sempre in prima linea in caso di emergenza.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Aeronautica Militare
________________________________________

Aeronautica Militare: trasporto sanitario urgente per trapianto renale

Un velivolo del 31° stormo ha trasportato un paziente bisognoso di trapianto urgente da Napoli a Pisa.
001 Falcon 900
Ciampino, 12 marzo 2015 – ​​​Nella serata di martedì 10 marzo la sala situazioni del comando squadra aerea ha allertato la sala operativa del 31° stormo di Ciampino, ordinando l’immediata esecuzione di un volo ospedale in favore di un uomo in imminente pericolo di vita. La missione prevedeva un primo scalo a Napoli Capodichino per imbarcare un paziente di 44 anni, affetto da insufficienza renale cronica in fase terminale, per cui si era reso disponibile un organo compatibile presso il centro trapianti di Pisa. L’uomo doveva raggiungere il centro entro e non oltre le sei ore dalla chiamata ed ha viaggiato con il supporto di apparecchiature sanitarie di sostegno.

Dopo una sosta di soli cinque minuti presso lo scalo partenopeo, il Falcon 50 del 31° stormo è quindi ripartito con il paziente a bordo alla volta dell’aeroporto di Pisa San Giusto dove è atterrato alle 22:30 locali, consentendo il rispetto delle ristrette tempistiche necessarie al centro trapianti per poter procedere con l’intervento.

Gli aeromobili del 31° stormo di Ciampino sono utilizzati per il trasporto di Stato e per missioni di pubblica utilità quali il trasporto sanitario di ammalati, traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché per interventi a favore di connazionali comunque in situazioni di rischio. Quest’ultima attività, dato l’imminente pericolo di vita dei pazienti trasportati, impone un livello di prontezza ventiquattro ore al giorno, 365 giorni l’anno.

Dall’inizio del 2015, i velivoli dell’Aeronautica Militare hanno effettuato numerosi voli per trasportare pazienti bisognosi di cure urgenti, spesso in imminente pericolo di vita, su tutto il territorio nazionale, in particolare a favore delle isole. Oltre ai Falcon del 31° Stormo (F50 e F900), costantemente impegnati in questo tipo di attività, prezioso è stato l’apporto dei C130 della 46^ brigata aerea, capaci di imbarcare anche delle ambulanze, in casi in cui il paziente necessiti di un particolare supporto, nonché degli elicotteri del 15° stormo C.S.A.R. (Combat Search and Rescue), caratterizzati da una grande versatilità di impiego. Dall’inizio dell’anno ad oggi, la flotta dell’A.M. ha totalizzato, per questo tipo di esigenze, oltre 270 ore di volo. ​

© All rights reserved
Fonte: 31° Stormo - Ciampino (Rm)
(capitano Ida Casetti)

Il 31° stormo effettua un trasporto sanitario d’urgenza Catania – Roma

Falcon 50

Catania, 8 febbraio 2015 – Un velivolo Falcon 50 ha eseguito un volo sanitario per trasportare una ragazzo in imminente pericolo di vita. Nella tarda serata del 07 febbraio 2015 un velivolo Falcon 50 del 31° stormo di Ciampino (Roma) ha eseguito un volo sanitario urgente per trasportare un ragazzo di 18 anni in imminente pericolo di vita.

La richiesta di trasporto è stata inviata dalla prefettura di Messina alla sala situazioni del comando squadra aerea che ha disposto l’immediata esecuzione del volo. Il velivolo del 31° stormo è atterrato all’aeroporto di Catania-Fontanarossa (CT) ha imbarcato il paziente, per poi ripartire alle ore 23.00 alla volta dell’aeroporto di Ciampino (RM) dove è atterrato alle 00:05. Qui il paziente è stato trasferito presso l’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Gli aeromobili del 31° stormo di Ciampino sono utilizzati per il trasporto di Stato e per missioni di pubblica utilità, quali il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, di traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché per interventi a favore di persone comunque in situazioni di rischio. Questo servizio viene svolto su tutto il territorio nazionale, isole comprese. L’attività di trasporto sanitario, dato l’imminente pericolo di vita delle persone trasportate, impone un livello di prontezza ventiquattr’ore al giorno, 365 giorni all’anno.

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare

Attività intensa per il 31º stormo. Molteplici i voli in aiuto di connazionali in pericolo di vita

Roma, 5 febbraio 2015 – In pochi giorni i velivoli dell’Aeronautica Militare hanno trasportato diversi connazionali bisognosi di urgenti cure mediche, non trasportabili con vettore civile.

Nella mattinata di venerdì 30 Gennaio, un velivolo del 31º stormo di Ciampino (RM) ha trasportato un paziente in imminente pericolo di vita da Pescara a Bergamo.
Sabato 31 Gennaio, poi, un Falcon 50 del 31° stormo di Ciampino (RM) ha permesso il trasporto di un sessantenne da Alghero a Bologna per ricevere le cure necessarie presso l’ospedale del capoluogo emiliano. Nella stessa giornata, lo stesso velivolo ha permesso il rientro in Italia di un connazionale traumatizzato che ha terminato un ciclo di cure mediche specialistiche in Inghilterra.
 

Domenica 1° Febbraio, sempre un Falcon 50 ha effettuato un trasporto sanitario d’urgenza a favore di una donna affetta da una rara e grave patologia respiratoria, da Crotone a Milano Linate.

Il Falcon è decollato da Ciampino in direzione di Linate, dove ha prelevato il personale medico specialista necessario per assistere la paziente durante il volo, dopodiché è ridecollato alla volta di Crotone dove appunto attendeva la malata. Alle ore 23 circa, il volo ha fatto ritorno all’aeroporto milanese, dove poco dopo la mezzanotte ha sbarcato la paziente e l’equipe che la accompagnava. 
Nella notte tra martedì 3 e mercoledì 4 Febbraio, i velivoli Falcon del 31° stormo sono stati impegnati per altri due trasporti sanitari a favore di due pazienti bisognosi di trapianto di organi: un connazionale trasportato da Napoli a Bologna per un trapianto di fegato e un paziente trasportato sempre da Napoli a Falconara per un trapianto renale.
 
Gli aeromobili del 31° stormo di Ciampino sono utilizzati per il trasporto di Stato e per missioni di pubblica utilità, quali il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, di traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché per interventi a favore di persone comunque in situazioni di rischio. Quest’ultima attività, dato l’imminente pericolo di vita delle persone trasportate, impone un livello di prontezza, ventiquattr’ore al giorno, 365 giorni all’anno.

© All rights reserved
Fonte: 31° Stormo – Ciampino (RM)


Esposto M5S – L’aeronautica militare precisa


Roma, 13 novembre 2014 – 
In relazione alle dichiarazioni rilasciate da alcuni parlamentari concernenti una denuncia alla Autorità Giudiziaria Ordinaria e Contabile riguardante un volo operato il 5 settembre da un velivolo del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare, recante a bordo anche il Sig. Ministro della Difesa, l’Aeronautica Militare ritiene necessario far ora conoscere, per completezza di informazione, di aver già dato mandato di una denuncia/querela a carico di tutti i responsabili della diffusione di comunicazioni strumentalmente diffamatorie ed infondate, denigratorie del Reparto interessato e dei militari che in esso lavorano con passione, professionalità e assoluta correttezza, delle Forze Armate e dei Vertici istituzionali delle stesse.

Quanto al merito del volo in questione, del quale hanno dato notizia alcuni organi di stampa nei giorni scorsi, e in particolare in modo diffamatorio da un quotidiano, l’Aeronautica Militare specifica che si è trattato di un volo di routine addestrativo.

Questi tipi di voli sono distinti in voli per qualificazione sulle macchine svolti con appositi istruttori e dove non è consentito imbarcare altri passeggeri, e voli di verifica del mantenimento delle qualifiche periodiche.

Su quest’ultima tipologia di volo è previsto il trasporto di passeggeri autorizzati, come avvenuto per il trasporto del Ministro della Difesa nella serata del 5 settembre 2014. Non si trattava quindi di volo di Stato, come impropriamente riportato da alcuni organi di informazione.

L’Aeronautica esprime profonda amarezza dovendo registrare come la diffusione di informazioni infondate e tendenziose, immotivatamente ledano la reputazione di una Forza Armata istituzionalmente votata, insieme a tutte le altre, al servizio di tutti i cittadini.

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare
(Ufficio Pubblica Informazione)

Aeronautica militare: settimana intensa per il 31° Stormo

Imbarco paziente su Falcon 50

Imbarco paziente su Falcon 50

Domenica 26 ottobre, un velivolo Falcon 50 ed un velivolo Falcon 900 si sono alzati in volo per trasportare due connazionali bisognosi di immediate cure specialistiche, rispettivamente da Brindisi a Pisa e da Bari a Bologna.
Lunedi 27 ottobre, un Falcon 50 ha trasportato un ventisettenne affetto da un gravissimo scompenso cardiaco da Olbia a Napoli, affidandolo alle cure dei medici che lo attendevano all’aeroporto di Capodichino.
Martedi 28 ottobre, sempre un Falcon 50 ha trasportato un quarantatreenne in attesa di trapianto renale da Gioia del Colle a Verona.
Nella stessa giornata, un Falcon 900 ha consentito ad un connazionale di ventinove anni, affetto da una gravissima forma allergica che ne impedisce il trasporto su mezzi non adeguatamente sterilizzati, di rientrare in Italia dall’Inghilterra.
Mercoledi 29 ottobre, sempre un Falcon 900 è stato fatto decollare con la massima urgenza dalla Sala Situazioni di Vertice dell’Aeronautica Militare per trasportare un bambino di soli 3 anni dall’aeroporto di Cagliari a Bologna. Il piccolo, affetto da cardiomiopatia dilatativa, necessitava di urgenti cure specialistiche.
Venerdi 31 ottobre, un Falcon 50 ha imbarcato un neonato di soli 4 mesi presso l’aeroporto di Catania per trasportarlo a Ciampino. Il piccolo paziente, affetto da una gravissima malformazione cardiaca, aveva bisogno di un ricovero urgente presso l’ospedale Bambin Gesù di Roma.
Infine, sabato 1 novembre, due velivoli, un Falcon 900 ed un Falcon 50, sono decollati da Ciampino alla volta, rispettivamente, di Palermo e di Alghero: il primo ha trasportato un bambino di 2 anni, affetto da una grave patologia, a Bari Palese, il secondo volo ha invece prelevato un neonato di 7 mesi, in imminente pericolo di vita, per trasferirlo a Genova al fine di ricevere le cure mediche del caso.

L’Aeronautica Militare assicura il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, di traumatizzati gravi, di persone in imminente pericolo di vita e di organi per trapianti, 365 giorni l’anno 24 ore su 24, attraverso l’impiego degli aeromobili della flotta di Stato, assegnati al 31° Stormo di Ciampino, e degli altri assetti in dotazione alla Forza Armata (C-130J, C-27, P-180, HH 139), coordinati dalla Sala Situazioni di Vertice dello Stato Maggiore Aeronautica.

© All rights reserved
Fonte: 31° Stormo - Ciampino (RM) - di Cap. Daniele Lelli

Aeronautica Militare: doppio trasporto sanitario per un Falcon 900, due missioni concluse con successo

Sassari, 19 agosto 2014 –  Nella notte tra domenica 17 e lunedì 18 agosto la Sala Situazioni di Vertice dello Stato Maggiore Aeronautica, allertata dalla Prefettura di Sassari, ha ordinato il decollo immediato di un Falcon 900 EASY per trasportare da Alghero a Linate un uomo di 39 anni in attesa di trapianto di rene, per il quale si era reso disponibile un organo compatibile presso l’Ospedale San Carlo Borromeo di Milano.

Il velivolo è quindi decollato da Ciampino alle 05:50 del mattino per atterrare ad Alghero e ripartire, non appena imbarcato il paziente, alla volta della capitale lombarda.

Durante il trasferimento a Linate l’equipaggio è stato contattato via radio dalla Sala Operativa del 31° Stormo, e ha ricevuto un nuovo ordine per una nuova missione, questa volta, dalla Prefettura di Olbia: un trasporto immediato da Olbia Costa Smeralda a Linate a favore di una ragazza di 29 anni in imminente pericolo di vita.

Il velivolo ha dunque completato con successo la prima missione, giungendo all’aeroporto di Linate con il primo paziente alle 07,40 e, dopo soli 30 minuti, è ripartito per Olbia, dove ha imbarcato la paziente, affetta da una rara neoplasia, che necessitava di un ricovero urgente presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

Ad accompagnarla durante il volo, oltre alla sorella, erano presenti anche un medico ed un’infermiera per garantirle tutta l’assistenza necessaria.

Il velivolo è giunto per la seconda volta all’Aeroporto di Linate alle 12,30 dove un’ambulanza era già in attesa della paziente.

I velivoli del 31° Stormo svolgono un duplice compito istituzionale: Trasporto di Stato e Trasporti Sanitari d’Urgenza, compresi i Trasporti Umanitari e gli interventi in caso di pubbliche calamità. Per l’attività sanitaria in favore di connazionali bisognosi in Italia ed all’estero i velivoli e gli equipaggi del 31° Stormo hanno una prontezza operativa di sole due ore 365 giorni l’anno, 24 ore su 24.

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare
(31° Stormo, Ciampino – Capitano Ida Casetti)

 


Missione a favore di un connazionale in attesa di trapianto. Trasporto sanitario d’urgenza per il 31° Stormo.

Palermo, 17 agosto 2014 – Un paziente di 72 anni, con una grave forma di insufficienza cardiaca, stava in attesa di un cuore nuovo. Finalmente la bella notizia, il trapianto di cuore poteva essere effettuato, era disponibile un organo compatibile. Tutto questo accade nella mattinata di giovedì 14 Agosto. La Prefettura di Palermo allerta allora la Sala Situazioni di Vertice del Comando Squadra Aerea richiedendo un trasporto urgente da Palermo a Venezia in favore del paziente di 72 anni.

La Sala Situazioni autorizza la missione e ordina l’esecuzione immediata alla Sala Operativa del 31° Stormo. Alle ore 10,00 un Falcon 50 del reparto è decollato alla volta del capoluogo siciliano dove ha imbarcato il paziente.

L’uomo, affetto da insufficienza cardiaca gravissima refrattaria alle terapie mediche, è stato quindi trasportato presso l’aeroporto di Venezia Tessera, dove un’ambulanza dell’Azienda Ospedaliera di Padova lo aspettava per il successivo ricovero presso il Reparto di Cardiochirurgia. Nelle ore successive il paziente è stato sottoposto all’intervento di trapianto di cuore.

I velivoli del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare svolgono un duplice compito istituzionale: Trasporto di Stato e Trasporti Sanitari di Urgenza ivi compresi Trasporti Umanitari e interventi in caso pubbliche calamità. Per l’attività sanitaria in favore di connazionali bisognosi in Italia e all’estero i velivoli e gli equipaggi del 31 Stormo hanno una prontezza operativa di sole due ore, 365 giorni l’anno, 24 ore su 24.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Aeronautica Militare
(Autore : 31° Stormo (Ciampino) – Capitano Ida Casetti)


L’Aeronautica Militare dona all’ospedale Bambino Gesù i fondi realizzati con la vendita del calendario 2014


Roma, 27 marzo 2014 – Oggi pomeriggio l’Aeronautica Militare è “atterrata” all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma con i piloti del PAN (Pattuglia Acrobatica Nazionale – Frecce Tricolori) e i piloti del 31° Stormo. Ad accoglierli sono stati il Dr. Antonio Amodeo, responsabile Ecmo e assistenza meccanica cardiocircolatoria e dalla Dr.ssa Maria Lodise della direzione sanitaria. I piloti dopo aver visitato alcuni reparti dell’ospedale hanno poi raggiunto la Ludoteca dove ad attenderli c’erano i piccoli pazienti con le famiglie.

Un appuntamento di festa per i piccoli pazienti dell’Ospedale che nella Ludoteca hanno potuto indossare i caschi e le tute dei piloti e sono stati omaggiati di gadget. Il maggiore Jan Slangen, comandante delle Frecce Tricolori, ha poi ringraziato l’ospedale per l’ospitalità (…vedi video).


Non poteva mancare all’invito il capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, il generale di squadra aerea Pasquale Preziosa che, insieme al Dr Massimiliano Raponi, direttore sanitario del Bambino Gesù, si è recato anche lui a far visita ai piccoli pazienti nella ludoteca.

Il Bambino Gesù così come altri ospedali d’Italia spesso utilizzano i vettori dell’Aeronautica Militare per trasporti d’urgenza. Come sottolinea il generale Pasquale Preziosa: “I bambini vengono trasportati qui al Bambino Gesù, centro di eccellenza italiano di altissima tecnologia, e i bambini rivivono dando futuribilità a noi stessi, – prosegue il generale – questo è il senso della solidarietà, essere una squadra e vincere il futuro attraverso la solidarietà.

Quest’anno l’Aeronautica Militare è stata ancor più vicino all’ospedale Bambino Gesù con una importante iniziativa, tutti i proventi derivati dalla vendita del calendario 2014 della Forza Armata sono stati donati interamente per il finanziamento del progetto Mettici il cuore, promosso dall’ospedale per la realizzazione di una nuova e moderna Terapia Intensiva Cardiochirurgica (TIC). Un assegno simbolico di 11.000 euro è stato dato dal generale Preziosa al Dr Raponi. I bambini dei vari reparti hanno ringraziato il generale regalandogli alcuni disegni, fatti da loro, rappresentanti le frecce tricolori. Entrambi si sono poi ringraziati per l’esito positivo della raccolta fondi.

© All rights reserved
Foto: © Monica Palermo per MNFI


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade