Annunci

Archivi tag: 31° stormo di Ciampino

Aeronautica Militare: neonato in pericolo di vita trasportato urgentemente dalla Sardegna

trasporto sanitario

 

Roma, 9 agosto 2019 – Concluso da poco il volo del Falcon 50 del 31° stormo dell’Aeronautica Militare che ha trasportato un bambino di appena un mese in imminente pericolo di vita. Il trasporto, avvenuto con la massima urgenza da Cagliari a Ciampino, si è concluso con il ricovero del paziente nell’ospedale “Bambino Gesù” di Roma.

culla termicaIl Falcon 50, uno degli assetti che l’Aeronautica Militare tiene in prontezza ogni giorno e a qualunque ora per i trasporti sanitari urgenti, è decollato dall’aeroporto di Ciampino per imbarcare il paziente ad Elmas con una speciale culla termine insieme ad un familiare e ad un’equipe medica per assicurare l’assistenza durante il volo. Ripartito dalla città sarda, verso le 11.45 l’aereo è atterrato nell’aeroporto di Ciampino alle 12.45, da dove il piccolo paziente è stato trasferito in ambulanza in ospedale.

Il volo sanitario è stato attivato, su richiesta della Prefettura di Cagliari, dalla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che si occupa, tra l’altro, del coordinamento di questo genere di attività a favore della popolazione civile su tutto il territorio nazionale.

Attraverso i suoi Reparti di Volo, l’Aeronautica Militare mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti a decollare in qualunque momento e in grado di operare in qualsiasi condizione meteorologica per assicurare il trasporto urgente non solo di persone in imminente pericolo di vita, come accaduto oggi, ma anche di organi ed equipe mediche per trapianti. Sono centinaia ogni anno le ore di volo effettuate per questo genere di interventi dagli aerei del 31° Stormo di Ciampino, del 14° Stormo di Pratica di Mare e della 46a Brigata Aerea di Pisa.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Aeronautica Militare
__________________________________________
Annunci

Trapianto d’urgenza per ragazza umbra, interviene l’aeronautica militare

 

Ciampino (RM), 5 febbraio 2015 – Un Falcon 50 dell’Aeronautica Militare è appena decollato dall’aeroporto di Ciampino alla volta di Falconara con a bordo una giovane donna in attesa di un’operazione d’urgenza presso il Centro Trapianti di Ancona.

La ragazza, 18 anni, originaria di Terni, era stata prelevata intorno alle ore 16.00 dall’avio-superficie della cittadina umbra con un elicottero HH-139 decollato poco prima dall’85° Centro SAR (Searchand Rescue  -Ricerca e Soccorso) di Pratica di Mare. A causa delle proibitive condizioni metereologiche in atto sulla dorsale appenninica, si è resa necessaria una staffetta con un altro dei velivoli dell’Aeronautica Militare in prontezza per trasporti sanitari di urgenza, in questo caso un Falcon 50 del 31° stormo di Ciampino.

La richiesta di intervento, giunta dalla prefettura di Terni, è stata gestita dalla sala situazioni del comando della squadra aerea di Roma in coordinamento con l’ufficio voli della presidenza del consiglio dei ministri e il comando operazioni aeree di Poggio Renatico, in provincia di Ferrara, che ha dato l’ordine di decollo agli aeromobili.

Esperienza, professionalità e addestramento: un lavoro di squadra per salvare una vita umana, un servizio che viene svolto su tutto il territorio nazionale, isole comprese, ventiquattr’ore al giorno, 365 giorni all’anno.

Gli aeromobili del 31° Stormo di Ciampino sono utilizzati per il trasporto di Stato e per missioni di pubblica utilità, quali il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, di traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché per interventi a favore di persone comunque in situazioni di rischio.

L’85° Gruppo è uno dei Reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce, 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo inoltre ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 7000 persone in pericolo di vita. Negli ultimi anni il 15° Stormo è anche impegnato in missioni umanitarie internazionali

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare

Sabato notte staffetta elicottero-aereo per salvare una vita da Lagonegro (PZ) a Milano

Roma, 26 gennaio 2015 -​​​​​La notte tra il 24 e il 25 gennaio, due Reparti del soccorso aereo dell’Aeronautica Militare sono stati impegnati in una delicata operazione di trasporto di un paziente in pericolo di vita da Lagonegro (PZ) a Milano.

Su ordine della prefettura di Milano e sotto il coordinamento della sala situazioni della squadra aerea di Roma, un elicottero HH-139 dell’85° gruppo combat SAR di Pratica di Mare e un Falcon 50 del 31° stormo di Ciampino hanno lavorato insieme per salvare la vita ad un uomo affetto da una grave sindrome di stress respiratorio. Il Falcon 50 dell’Aeronautica Militare si è diretto da Ciampino verso Milano per imbarcare l’equipe medica dell’ospedale San Raffaele e le relative apparecchiature necessarie per consentire il trasporto del paziente. Data la patologia, è dovuto però intervenire anche un elicottero del soccorso aereo di Pratica di Mare che ha permesso ai medici, arrivati nel frattempo a Napoli, di raggiungere Lagonegro dove è stato prelevato il paziente. Successivamente sono stati tutti trasferiti sul Falcon 50 che dall’aeroporto militare di Napoli Capodichino è nuovamente decollato alla volta di Milano. L’aereo è atterrato a Linate alle ore 01:05 della notte, orario in cui si è conclusa con successo la missione.

Gli aeromobili del 31° stormo di Ciampino sono utilizzati per il trasporto di Stato e per missioni di pubblica utilità, quali il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, di traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché per interventi a favore di persone comunque in situazioni di rischio. Questo servizio viene svolto su tutto il territorio nazionale, isole comprese. L’attività di trasporto sanitario, dato l’imminente pericolo di vita delle persone trasportate, impone un livello di prontezza ventiquattr’ore al giorno, 365 giorni all’anno.

L’85° Gruppo è uno dei Reparti del 15° stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce, 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo inoltre ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 7000 persone in pericolo di vita. Negli ultimi anni il 15° Stormo è anche impegnato in missioni umanitarie internazionali.

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare

Aeronautica: trasportate due donne in attesa di trapianto

Roma, 18 gennaio 2015 – Notte di lavoro intensa per gli equipaggi del 31° stormo dell’Aeronautica Militare in prontezza per trasporti sanitari di urgenza, una sorta di ‘ambulanze del cielo’, 24 ore su 24 a disposizione dei cittadini su richiesta delle Prefetture e degli ospedali sul territorio nazionale.

La prima richiesta è giunta in serata dalla prefettura di Catanzaro per il trasporto da Lamezia a Palermo di una donna di 50 anni in attesa di trapianto presso l’Istituto Mediterraneo per Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione (ISMET) di Palermo. Poco prima della mezzanotte, la sala situazioni del comando squadra aerea di Roma, su indicazione della presidenza del consiglio dei ministri, ha quindi ordinato il decollo di un Falcon 900 del 31° stormo di Ciampino, che dopo aver fatto scalo a Lamezia per imbarcare la paziente, ha raggiunto intorno alle due di notte lo scalo civile del capoluogo siciliano.

Lo stesso aereo, dopo il rientro a Ciampino, è ridecollato intorno alle ore quattro del mattino per una nuova missione di trasporto, in questo caso su disposizione della prefettura di Roma a favore di una donna, una sessantenne, anche lei in attesa di trapianto. Alle 4.40 circa il velivolo è giunto a Bologna, da dove la donna è stata poi trasportata stato al policlinico Sant’Orsola.

Sono quotidiane – e già numerose in questo inizio di 2015 – le occasioni di intervento degli aeromobili dell’Aeronautica Militare per missioni di pubblica utilità, quali il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, di traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché per interventi a favore di persone comunque in situazioni di rischio. L’ultima in ordine di tempo proprio del 31° Stormo, alle prime ore di ieri,  sabato 17, per il trasporto di un’equipe medica dell’azienda ospedaliera di Pisa incaricata di eseguire l’espianto di un organo da una persona deceduta presso l’ospedale di Lamezia. Si tratta di una delle tipologie di intervento ‘salva-vita’ che possono essere eseguite dagli equipaggi dell’Aeronautica Militare cosiddetti in “pronto impiego”,  ovvero ventiquattr’ore al giorno, 365 giorni all’anno.

La prima missione dell’anno, ad esempio, è stata condotta il 5 gennaio dagli equipaggi della 46^ Brigata Aerea di Pisa, altro reparto sempre in prima linea per esigenze sanitarie ed umanitarie, impegnati in questo caso a trasportare – direttamente a bordo di un’ambulanza attrezzata caricata a bordo del velivolo – un bambino di appena un mese, ricoverato presso il reparto di neonatologia dell’ospedale civile di Sassari, per il quale si è reso necessario il trasporto immediato al Gaslini di Genova.

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade