Archivi tag: 3° Stormo

Coronavirus, il 3° stormo realizza ospedale da campo donato dal Qatar

3°stormo_schiavonia

Padova, 17 aprile 2020 – Iniziate le operazioni di trasferimento dell’ospedale da campo donato dall’Emirato del Qatar all’Italia nei giorni scorsi (martedi 14) dalla base di Villafranca di Verona, sede del 3° stormo dell’Aeronautica Militare, che verrà installato a Schiavonia (PD), in prossimità dell’ospedale COVID19 della città secondo le indicazioni della Regione Veneto.

In particolare si tratta di una struttura ospedaliera campale di oltre cinquemila metri quadrati composta da 4 tendostrutture rispettivamente di dimensioni 40x80m (1), 10x60m (2), 10x80m (1).

A Villafranca, in linea con quanto disposto dal Comando Operativo di Vertice Interforze, sono stati accolti nei giorni scorsi cinque velivoli cargo C17, precisamente nelle giornate dell’8, del 10 (due voli), dell’11 e del 13 aprile, ai quali se ne aggiungerà un sesto atteso per questo pomeriggio.

Le operazioni di trasporto, per la cospicua quantità di materiale, si protrarranno per alcuni giorni. Nel frattempo gli specialisti del 3° Stormo, in stretto coordinamento con la Protezione Civile della Regione Veneto e con il personale del QATAR, stanno avviando le necessarie predisposizioni infrastrutturali per accogliere la struttura ospedaliera.

I lavori, la cui durata si stima in circa 3 settimane, vedranno impegnati donne e uomini dello Stormo specializzati nel settore della logistica di proiezione ed esperti in “Rapid Airfield Operational System” (RAOS), “Electrical Engineering”, “Heating, Ventilating and Air Conditioning” (HVAC) e “Motorpool”. Un team specializzato nell’attività di disinfezione, invece, assicurerà la sanificazione del cantiere e dei locali d’uso comune.

Sin dall’inizio dell’emergenza COVID-19 il Ministero della Difesa su indicazione del ministro Lorenzo Guerini ha posto in essere ogni sforzo possibile per sostenere il sistema “Paese” nella gestione della più grave crisi nazionale dal dopoguerra. In tale contesto, l’Aeronautica Militare sta assicurando il proprio contributo con medici e infermieri impiegati negli ospedali civili, con il supporto fornito alle Prefetture a fianco della Protezione Civile e con i numerosi trasporti aerei dotati di capacità di bio contenimento a favore di pazienti in condizioni critiche.

3°Stormo-PatchIl 3° Stormo è il reparto dell’Aeronautica Militare posto alle dipendenze del Servizio dei Supporti del Comando Logistico, che esprime “capacità logistiche di proiezione aeronautiche” (Expeditionary & Deployable) per le componenti di Combat Support e Combat Service Support della Air Expeditionary Task Force (AETF), attraverso l’impiego di tecnologie e mezzi dal carattere cosiddetto “duale”, dal momento che tali capacità sono impiegabili sia per scopi militari sia per esigenze civili, utili per la collettività nazionale, in caso di grandi eventi e calamità.

Il 3° Stormo, in particolare, per l’emergenza in corso ha contribuito alla costruzione dell’entry point presso l’aeroporto militare di Pratica di Mare predisposto, lo scorso febbraio, per l’accoglienza dei nostri connazionali di rientro alla Cina. Successivamente ha dato supporto all’organizzazione umanitaria cristiana evangelica, Samaritan’s Purse, nella gestione dei voli e nell’allestimento di un ospedale con 60 posti letto e 8 unità di terapia intensive ICU donato all’Italia e istallato in prossimità dell’Ospedale Maggiore di Cremona.

© All rights reserved
_______________________


Tonezza del Cimone, aeronautica militare: attività congiunta 3° e 72° stormo

Attività FARP a cura 3° Stormo con elicottero TH500B del 72° Stormo

Attività FARP a cura 3° Stormo con elicottero TH500B del 72° Stormo

Tonezza del Cimone (VI), 30 novembre 2014 – Dal 17 al 21 Novembre, il 3° Stormo di Villafranca di Verona (VR) ed il 72° Stormo di Frosinone (FR) hanno dato vita ad un’attività addestrativa congiunta.

Alla stessa hanno partecipato due elicotteri TH500B supportati da assetti di proiezione del 3° stormo. I due elicotteri, ed il relativo personale pilota e manutentore del 72° stormo, hanno scelto il 3° stormo di Verona Villafranca al fine di incrementare l’addestramento al volo in montagna nonché allo svolgimento di missioni di volo strumentale avanzato, sfruttando il contesto territoriale nel quale l’aeroporto è inserito.

L’attività ha rappresentato un importante momento di condivisione e proficua collaborazione per i due stormi, elementi chiave per il successo delle operazioni. Il personale del 3° stormo ha potuto addestrarsi all’impiego degli assetti Air Expeditionary Task Force/Combat Service Support (AETF/CSS), in particolare ad esprimere la capacità Forward Air Refueling Point (FARP), in ambiente montano, fornendo il servizio di rifornimento carburante ai due elicotteri dispiegati che si addestravano all’attività di volo in tale ambiente. Sono state verificate quindi le procedure operative della componente FARP per tutte le condizioni di volo, sia diurno che notturno, a supporto delle cinque sortite operative effettuate, oltre a quelle di ambientamento e trasferimento degli elicotteri del 72° stormo. È stata costituita una Task Unit per esprimere la capacità di “Comando e Controllo Logistico”, leggera e prontamente proiettabile, composta da unità mobili del 3° Stormo e suddivisa in due cellule: una operativa rischierata presso il 3° stormo ed una remota dislocata presso il sito di Tonezza. Sono state espresse altresì capacità campali di “Base Servicing (BS) & Real Life Support (RLS)” per fornire i servizi essenziali al personale che per l’intero periodo ha garantito la sua permanenza presso il sito.

Cellula C2Log a cura 3° Stormo

Cellula C2Log a cura 3° Stormo

Il 3° stormo esprime le capacità logistiche aeronautiche di proiezione a supporto delle componenti dell’Air Expeditionary Task Force (A.E.T.F.). Lo Stormo è designato quale Air Port of Embarkation/Debarkation (APOE/APOD) nazionale per il materiale ed il personale destinato alle varie operazioni nazionali ed internazionali e, relativamente all’attività di volo, assicura la capacità di A.T.O.C. nazionale, Crash Fire & Rescue, Runway Operations & Cross Servicing e servizi di rifornimento, per assicurare il sostentamento degli assetti impiegati in operazioni aeree, diurne e notturne, mediante le capacità POL/LOX campale e Rapid Refuelling.

Il 72° stormo ha come principale compito istituzionale quello di formare i piloti di elicottero di tutte le forze armate e corpi armati dello stato, nonché della formazione e del mantenimento delle qualifiche dei propri istruttori di volo nonché dell’esecuzione dell’attività di volo minima per i piloti di elicottero impiegati presso gli stati maggiori e gli alti comandi della forza armata. Ulteriori compiti assegnati allo stormo, in tempo di pace, sono il concorso in operazioni SAR (Search And Rescue) e di protezione civile ed il rischieramento fuori area per missioni umanitarie. In tempo di crisi, gli elicotteri del 72° stormo, forniscono il supporto alla difesa delle basi e delle Istallazioni militari, attività di collegamento e ricognizione.

Attività FARP a cura 3° Stormo

Attività FARP a cura 3° Stormo

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare
(72° Stormo - Frosinone / Cap. Carla Angelucci)

Villafranca: aviolancio della US Army e della Folgore

Imbarco del personale su C130J USAF

Imbarco del personale su C130J USAF

Villafranca (VE), 07 novembre 2014 Il 3° Stormo ha ospitato l’attività delle unità paracadutiste della US Army Southern European Task Force e dell’8° reggimento della Folgore. Giovedì 30 ottobre, si è svolta sull’aeroporto di Villafranca l’attività addestrativa di aviolancio congiunta della 173rd Infantry Brigade Combat Team IBCT (A), con sede a Vicenza (VI), e dell’8° reggimento genio guastatori paracadutisti Folgore, di Legnago (VR). L’attività si è svolta con tre velivoli C-130J USAF provenienti dalla 86th Air Wing (86AW) di Ramstein (GE).
Imbarco del personale su C130J USAF3

Imbarco del personale su C130J USAF3

Il 3° Stormo ha accolto le numerose unità delle due componenti, fornendo tutto il supporto necessario all’attività di volo dei tre velivoli C-130J USAF. L’evento ha rappresentato un momento di integrazione tra attivtà operative e addestramento.

Imbarco del personale su C130J USAF2

Imbarco del personale su C130J USAF2

Il 3° Stormo assicura la capacità di Air Terminal Operation Center (A.T.O.C.) nazionale per la fornitura di supporto tecnico-operativo a tutti i vettori militari sia nazionali che alleati. Particolare enfasi è attribuita all’addestramento del personale da impiegare in esercitazioni/operazioni militari, sia sul territorio nazionale che fuori dai confini nazionali, non solo per l’Aeronautica Militare ma anche in ambito Interforze e multinazionale. Lo stormo garantisce altresì tutte le capacità logistiche di Proiezione d’eccellenza (expeditionary & deployable) al fine di assicurare la prontezza d’impiego delle componenti dell’Air Expeditionary Task Force (A.E.T.F.).

Il personale impiegato nell'aviolancio

Il personale impiegato nell’aviolancio

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade