Archivi del giorno: novembre 18, 2022

Aeronautica, restaurati 22 motori storici aeronautici in sinergia con il Museo dei Motori di Palermo

Restaurati 22 motori storici aeronautici in sinergia con il Museo dei Motori del sistema museale dell’universita’ palermo in vista del centenario della forza armata

Palermo, 18 novembre 2022 – Sono stati presentati oggi, al Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi del Sistema Museale dell’Università di Palermo, 22 motori storici aeronautici completamente restaurati in vista del Centenario dell’Aeronautica Militare del 2023, sulla base di un accordo di collaborazione tra le due istituzioni.

All’evento di presentazione hanno preso parte il capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, generale di squadra aerea Luca Goretti, ed il magnifico rettore dell’Università di Palermo, prof. Massimo Midiri.

Il Centenario dell’Aeronautica Militare, che ci stiamo preparando a celebrare con numerosi eventi ed iniziative su tutto il territorio nazionale, sarà anche una straordinaria opportunità per mettere insieme tante eccellenze della cultura del nostro Paese”, ha dichiarato il generale Goretti a margine dell’evento. “Ne è un esempio questa bellissima sinergia con il Museo dei Motori del Sistema Museale, grazie alla quale abbiamo potuto avvalerci delle loro competenze uniche nel restauro di materiale storico per riportare all’antico splendore alcuni dei motori dei velivoli che hanno fatto la storia dell’Aeronautica Militare nel corso di questo secolo. Alcuni di questi preziosi cimeli verranno esposti e valorizzati nel Museo Storico dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle, un posto che gli appassionati di aviazione di tutto il mondo ci invidiano ed il luogo ideale dove trovano posto i velivoli e gli oggetti appartenuti a chi ha lasciato un segno indelebile in questo percorso lungo 100 anni”.

Presente all’evento anche il generale ispettore capo (ric) Basilio Di Martino, presidente del Comitato per il Centenario dell’Aeronautica Militare, ed il generale di brigata aerea Giovanni Francesco Adamo, capo del 5° reparto “Comunicazione” dello Stato Maggiore Aeronautica, accolti dal direttore del museo, prof. Marco Cammalleri.

L’attività svolta fa parte di un vasto progetto di ricerca, tutela e valorizzazione museale del patrimonio storico motoristico dell’Aeronautica Militare promosso dal Museo e curato dall’ing. Giuseppe Genchi, conservatore del Museo. Dopo poco più di un anno dall’avvio del progetto, il Museo ha completato il restauro di 22 motori storici di varie epoche: sei di questi, particolarmente rari e di elevato valore storico, saranno esposti nel rinnovato allestimento espositivo del Museo Storico dell’Aeronautica Militare, gli altri amplieranno l’area espositiva aeronautica del Museo dei Motori, anch’essa rinnovata con la realizzazione di una nuova sala interamente dedicata ai motori a reazione, inaugurata nell’occasione dal Magnifico Rettore e dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica.

“Siamo particolarmente orgogliosi di partecipare attivamente alle iniziative celebrative dei cento anni dell’Aeronautica Militare con la realizzazione di questo progetto – ha sottolineato il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Massimo Midiri – Grazie a questa esemplare e virtuosa collaborazione tra Enti dello Stato viene valorizzata e restituita alla collettività una importante collezione di motori del patrimonio storico aeronautico del nostro Paese. Il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi, con la sua capacità di raccontare con straordinaria completezza l’evoluzione dei motori che si offrono oggi alla più ampia fruizione possibile, si conferma tra i principali attori della Terza Missione di Ateneo,  a riprova del ruolo fondamentale di UniPa come centro culturale per lo sviluppo del territorio e della società”.

Il progetto amplia le numerose attività di collaborazione che da dieci anni intercorrono proficuamente tra il Museo dei Motori dell’Ateneo di Palermo e l’Aeronautica Militare, e in particolare con il 5° Reparto dello Stato Maggiore della Forza Armata e il suo Museo Storico. Nei rispettivi ambiti, le due istituzioni hanno trovato quale minimo comune denominatore la valorizzazione del patrimonio storico aeronautico, per la quale le attività di collaborazione proseguiranno ben oltre il 2023. Queste spaziano dalla ricerca documentale alla consulenza storico-tecnica, dal restauro dei motori finalizzato all’esposizione museale alla divulgazione e promozione culturale.

Il Direttore del Sistema Museale di Ateneo, prof. Paolo Inglese ha dichiarato: “la visita del Capo di Stato Maggiore può definirsi un evento ‘storico’ per il nostro Museo dei Motori e di questo siamo a lui profondamente grati e sono io stesso grato al Direttore, prof. Cammalleri ed al Conservatore, ing. Genchi. Che in un momento storico così intenso per le Forze Armate, impegnate in contesti internazionali anche particolarmente delicati, il Capo di Stato Maggiore abbia sentito il piacere e trovato il tempo da dedicare ai risultati più che eccezionali del lavoro svolto da tutto lo staff del Museo, ivi compresi le collaboratrici e i collaboratori, è un fatto che ci riempie di orgoglio e che dà lustro a tutta la Comunità Accademica”.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Aeronautica Militare


Il presidente Capo dei Sottufficiali, Graduati e Militari di Truppa dell’Aeronautica Militare in visita al 72° Stormo di Frosinone

Frosinone, 18 novembre 2022 – Il presidente Capo dei Sottufficiali, Graduati e Militari di Truppa dell’Aeronautica Militare, 1° Lgt. Giuseppe Giannetti, accompagnato dai presidenti dello SMA e dell’ISV, il 16 novembre è stato al 72° Stormo di Frosinone, nell’ambito delle visite conoscitive programmate presso gli Enti e Reparti di Forza Armata.

Il presidente Giannetti dopo aver assistito alla presentazione del briefing di reparto, presentato dal Comandante dello Stormo, colonnello pilota Marco Boveri, ha incontrato il personale delle varie articolazioni, terminando la visita con le rappresentanze dei Cobar. Suggestivo è stato il momento della tradizionale apposizione della firma sui portelloni del vano motore dell’elicottero TH-500B, posto come Gate Guardian, così come di forte impatto emotivo è stata la visita effettuata presso la Sala Storica di Reparto, dove si ripercorrono con immagini, equipaggiamenti e resti di motori, gli oltre 60 anni della Scuola di Volo nel frusinate. 

Nel suo discorso il presidente Giannetti ha espresso il proprio apprezzamento per l’operato espresso dalla Scuola di Volo dell’Arma Azzurra che opera, da decenni, al servizio del Paese con professionalità ed indiscussa competenza: “Ho voluto conoscere una realtà unica in Italia nel settore della formazione dell’ala rotante, incontrando il personale appartenente alle categorie che rappresento. I colleghi dello Stormo riescono  a garantire il raggiungimento di tutti gli obiettivi che vengono assegnati alla Scuola dalle Superiori Autorità e il motto dello Stormo, “Multum in Parvo”, identifica più di tutti lo spirito che accomuna tutto il personale che, nonostante le difficoltà generali della Forza Armata, riesce  comunque ad esprimere un output operativo  di altissimo livello a favore della formazione dei futuri piloti di elicottero delle nostre Forze Armate e Corpi Armati dello Stato, nonché delle Forze Armate straniere”.

L’incarico di Presidente dei Sottufficiali, Graduati e Militari di Truppa è stato istituito nel 2014 dalla direttiva sull’ordinamento della Forza Armata (OD-1), con ruolo consultivo per il Comandante su questioni riguardanti i Sottufficiali, i Graduati ed i Militari di Truppa, sul rispetto della disciplina e dei regolamenti.

Il Presidente Capo S.G.M.T. dell’Aeronautica Militare è individuato tra i Presidenti in carica dei vari Reparti della F.A. e nominato direttamente dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica. Oltre ad essere anello di congiunzione tra l’Autorità di Vertice ed il personale rappresentato, il Presidente Capo si occupa del coordinamento delle attività dei Presidenti che operano nei Reparti dell’Aeronautica Militare ed è figura di riferimento per le relazioni di interscambio in ambito internazionale ed interforze.


Il 72° Stormo, unica scuola nel settore dell’ala rotante in Italia, è il reparto dipendente dal Comando Scuole dell’Aeronautica Militare/ 3^ Regione Aerea di Bari, che forma i piloti di elicottero dell’Arma Azzurra, delle altre FF.AA. e Corpi Armati dello Stato, nonché frequentatori stranieri.

 La sinergia interforze ed interagenzia sviluppata nel campo dell’addestramento presso la Scuola Elicotteri di Frosinone, si inserisce nell’ottica di continuo miglioramento della formazione e contestuale ottimizzazione delle risorse.

© All rights reserved
Fonte e immagini: 72° stormo Aeronautica Militare


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nello scenario mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

Politica Estera, Difesa e Cooperazione Internazionale. Edito dal 2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

militarynewsfromitaly.wordpress.com/

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade