Archivi del giorno: ottobre 29, 2021

Aeronautica Militare: il generale Luca Goretti è il nuovo capo di Stato Maggiore

Il generale di squadra aerea Luca Goretti subentra alla guida dell’Aeronautica Militare in sostituzione del generale di squadra aerea Alberto Rosso

Ciampino (RM), 29 ottobre 2021 – La cerimonia di avvicendamento al vertice dell’Aeronautica Militare tra il generale di squadra aerea Alberto Rosso e il generale di squadra aerea Luca Goretti ha avuto luogo ieri 28 ottobre presso l’aeroporto militare di Ciampino (Roma), sede del 31° stormo, alla presenza del Ministro della Difesa, on. Lorenzo Guerini, e del capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli. All’evento hanno partecipato i vertici militari e numerose autorità politiche, civili e religiose.

Nel suo discorso di commiato, il generale Rosso, dopo tre anni alla guida della Forza Armata, ha voluto ripercorrere l’intenso periodo vissuto: “Sono stati tre anni non facili, segnati in buona parte da sfide improvvise ed inaspettate, che hanno messo alla prova le capacità dell’AM, ma forse proprio per questo sono stati tre anni densi di soddisfazioni straordinarie.” Ha poi continuato sottolineando “quanto è stato fatto guardando lontano, al futuro, ai nuovi domini dello spazio e cibernetico, implementando nuove capacità, lanciando nuovi programmi e cooperazioni, preparandoci alle sfide ipotizzabili e impreviste; […] quanto è stato fatto guardando al presente, per essere pronti, capaci, credibili negli impegni quotidiani in casa e all’estero, per rispondere tempestivamente e con efficacia agli imprevisti, alle crisi, alle emergenze, agli impegni, fondamentali e vitali, che dobbiamo assicurare ogni giorno, 24 ore al giorno, senza soluzione di continuità, al fianco delle altre forze armate, assieme alle altre istituzioni, in sintonia con i paesi alleati e amici” e infine quanto è stato fatto “guardando al passato, alla nostra storia, alle nostre tradizioni, per valorizzare le nostre radici, per rafforzare l’orgoglio di appartenenza, per consolidare il senso di famiglia e di fierezza per ciò che siamo stati e per ciò che siamo.

Il generale Rosso ha definito i suoi oltre 43 anni in AM fantastici ed entusiasmanti, vissuti intensamente, letteralmente volati., ed ha voluto evidenziare la frase di un filosofo cattolico che disse che la gratitudine è la misura della felicità, e ha continuato sottolineando che “è proprio questo il sentimento prevalente oggi. Se guardo indietro e scorro la mia vita sono ben consapevole di essere un privilegiato. Sono riuscito a coronare nella vita quello che era il mio sogno di bambino e la mia passione: volare. L’Aeronautica mi ha permesso di crescere, mi ha formato, mi ha offerto opportunità straordinarie, professionali ed umane. Ma se guardo indietro, in tutta la mia vita in azzurro – ha concluso il Generale Rosso – la soddisfazione e la ricchezza più grande che ho ricevuto me l’ha data il personale. L’ho ricevuta dai miei superiori, dai colleghi, dai subordinati con i quali abbiamo condiviso difficoltà e sfide; soddisfazioni e successi, gioie e dolore. La complicità che si instaura naturalmente tra chi fa parte della stessa squadra, tra chi ama la stessa vita, tra chi ha deciso di fare lo stesso giuramento e ha servito, sudato, gioito, sofferto, e lottato assieme, il senso e l’orgoglio di appartenenza sono ricchezze impagabili, che non hanno prezzo, che riempiono il cuore ed è la cosa più cara e preziosa che porterò sempre con me“.

Dopo la lettura dell’ordine del giorno ed il passaggio della Bandiera di Guerra dell’Aeronautica Militare dal Capo di SMA uscente al subentrante, ha preso la parola il generale di squadra aerea Luca Goretti che nel corso del suo intervento ha sottolineato come nel suo mandato intende “condurre questa meravigliosa squadra azzurra, nel segno della continuità, verso traguardi e mete sempre più prestigiose“. Una sfida che sarà basata su “valori e principi come educazione, serietà, onestà, pazienza, saper ascoltare, controllo, spirito di squadra: fondamentali per chi è al Servizio dello Stato e soprattutto per chi indossa le stellette“.

Il generale Goretti ha poi voluto ringraziare il generale Rosso: “La tua sicurezza, la tua determinazione e l’assoluta priorità per l’Aeronautica militare hanno rappresentato, per il mio quotidiano operare, una serenità e una tranquillità che hanno consentito il raggiungimento degli obiettivi fissati in perfetta armonia interna ed esterna alla Forza armata”. Ha poi concluso dicendo: “Dobbiamo andare avanti così e auspico che le Istituzioni assicurino le adeguate risorse umane e finanziarie per sostenere questa grande realtà militare. L’Aeronautica militare con il suo personale, lo ripeto, c’è e sarà sempre pronta. Noi vogliamo continuare ad addestrarci con la necessaria esigenza quantitativa e qualitativa delle capacità che siamo in grado di esprimere.”

Il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli, nel corso del suo intervento ha sottolineato come “L’avvicendamento nella carica di Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare rappresenta un evento di assoluta rilevanza per la Forza Armata ed un momento di grande intensità che io stesso ho avuto il privilegio di poter vivere in prima persona”. Inoltre ha aggiunto: “voglio ringraziarti, Alberto, per la continuità che hai dato alla mia azione di comando e per l’ulteriore spinta innovatrice che hai saputo imprimere nel far evolvere l’Aeronautica verso un modello integrato di difesa collettiva, sviluppando in parallelo cooperazioni efficaci con le principali istituzioni del Paese”. Infine, rivolgendosi al Generale Goretti, il Capo di Stato Maggiore della Difesa ha così espresso il proprio augurio: “Caro Luca ti appresti a guidare l’aeronautica Militare in un periodo impegnativo e carico di sfide, tecnologiche e culturali, ma conoscendo le tue doti e capacità, la tua ammirevole forza di volontà, il tuo carisma e gli elevatissimi ideali che ti animano sono certo che saprai essere capo e leader illuminato continuando nel solco tracciato negli anni”.

Nel suo intervento, il Ministro della Difesa on. Lorenzo Guerini ha evidenziato che “L’Aeronautica Militare è uno dei pilastri istituzionali del sistema di difesa e sicurezza nazionale ed euro-atlantica. Sempre presente laddove è necessario a protezione dell’interesse strategico dell’Italia e a garanzia della sicurezza dei nostri cittadini.

L’Arma Azzurra ha iscritto nel DNA l’obbligo di guardare al domani, dove lo sviluppo tecnologico cresce a ritmo esponenziale. Questo il compito più qualificante che ci spetta: vivere il presente anticipando il futuro, per rimanere un riferimento sicuro del Paese, un asse portante sempre pronto all’impiego”.

Nella mattinata, il generale Rosso ed il generale Goretti hanno deposto una corona di alloro ai caduti dell’Aeronautica Militare presso il Lapidario dei Tre Archi a Palazzo Aeronautica, a Roma.

Successivamente, si sono recati al Quirinale dove sono stati ricevuti dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

© All rights reserved
Fonte e immagini
: Stato Maggiore dell’Aeronautica
__________________________________________


Concorso regionale “Per ricordare il Milite Ignoto”

L’Aquila, 29 ottobre 2021 – Il concorso regionale “Per ricordare il Milite Ignoto”, riservato agli alunni frequentatori della scuola Primaria e Secondaria di primo grado, organizzato dal Comando Militare Esercito “Abruzzo Molise” e l’ufficio scolastico Regionale per l’Abruzzo, si è concluso ieri 28 ottobre 2021.

Il concorso nasce dalla volontà di celebrare il centenario della data di commemorazione della fine della Grande Guerra (4 novembre del 1921), giornata nella quale, presso il complesso monumentale del Vittoriano a Roma, venne tumulata la salma di un soldato senza identità caduto in guerra. Un concorso che, legato a questo significativo evento della nostra storia, ha consentito di far conoscere agli alunni della regione questo monumento nazionale, che è la manifestazione tangibile del sacrificio ma anche dell’eroismo del popolo italiano durante la Prima Guerra mondiale.

L’atto è fortemente simbolico poiché il sacrario rappresenta idealmente tutti quei soldati, figli, padri di famiglia che una volta partiti per la guerra non fecero mai più ritorno a casa da vivi, né fu possibile per le persone care avere una tomba presso la quale piangere.

Il coinvolgimento attivo delle istituzioni scolastiche, ha sensibilizzato i giovani, attraverso la partecipazione consapevole al concorso, proprio sui valori dell’insegnamento di educazione civica a cui il monumento nazionale si aggancia fortemente.

Gli istituti vincitori del concorso “Per ricordare il Milite Ignoto” bandito nell’anno scolastico 2020/2021 sono stati:    

  • Scuola Primaria di Morro d’Oro – Notaresco (TE);
  • Scuola Media Statale E. Mattei – Civitella Roveto (AQ);
  • Suola Primaria M. Marino – Castiglione Messer Marino (CH);
  • Scuola Dante Alighieri – L’Aquila;
  • Scuola Statale Savini San Giuseppe Sangiorgio (TE).

La premiazione delle scuole vincitrici del concorso si è conclusa ieri pomeriggio, presso l’IIS “Dante Alighieri” – L’Aquila, dove il colonnello Marco Iovinelli, comandante del Comando Militare Esercito “Abruzzo Molise”, ha proceduto alla premiazione consegnando la targa ricordo del concorso “Per ricordare il Milite Ignoto” alla dirigente scolastica dell’Istituto, dott.ssa Antonella Conio.

La semplice cerimonia, svoltasi nel pieno rispetto delle norme di contenimento e opposizione alla diffusione del contagio da COVID-19, si è aperta con l’esecuzione dell’Inno Nazionale da parte di una rappresentanza di studenti frequentatori del conservatorio statale di musica “Alfredo Casella”, ed erano presenti, in rappresentanza del comune de L’Aquila, l’assessore alle Politiche Educative, ing. Francesco Cristiano Bignotti, il comandante provinciale dei Carabinieri, colonnello Nicola Mirante e una rappresentanza degli alunni frequentatori dell’istituto e degli insegnanti referenti del progetto e del concorso.

© All rights reserved
Fonte e immagini
: Comando Militare Esercito “Abruzzo Molise”
______________________________________________________


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nello scenario mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

Politica Estera, Difesa e Cooperazione Internazionale. Edito dal 2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

militarynewsfromitaly.wordpress.com/

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade