Annunci

Archivi del giorno: giugno 22, 2019

GIS e NOCS in esercitazione congiunta per sventare attacco terroristico a bordo di una nave (video)

Schermata 2019-06-22 alle 11.47.36

Roma, 22 giugno 2019 – I reparti speciali del N.O.C.S della Polizia di Stato e del G.I.S. dell’Arma dei Carabinieri in un’esercitazione congiunta per testare, insieme, le loro specifiche capacità di reazione in caso di attacco terroristico.

L’esercitazione marittima a cui hanno partecipato gli assetti aeronavali del Comando Operativo Aeronavale e del Centro Aviazione di Pomezia e del Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia della Guardia di Finanza e unità della Capitaneria di Porto ha ricreato lo scenario di un abbordaggio di una nave passeggeri lungo la rotta di navigazione Palermo-Livorno, nel tratto di costa prospiciente le località di Ostia e Civitavecchia.

La simulazione è stata attivata a seguito della segnalazione della presenza, a bordo della nave, di un gruppo di terroristi, con armi automatiche e ordigni esplosivi, che intendevano acquisire il controllo dell’imbarcazione e portarla a collisione contro un imprecisato porto italiano presente lungo la sua rotta.

Le attività sono state pianificate in modo tale da garantire una preventiva comunicazione dell’esercitazione da parte del comandante della nave ai passeggeri a bordo, con i quali gli operatori del N.O.C.S e del G.I.S non hanno avuto alcun contatto personale.

Tutte le attività addestrative sono state coordinate da un’unità di intervento speciale (Un.I.S.) interforze N.O.C.S-G.I.S che si è avvalsa anche del supporto operativo aereo del I Reparto Volo della Polizia di Stato e del Raggruppamento Aeromobili dei Carabinieri.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando generale dell'Arma dei Carabinieri
___________________________________________________________________
Annunci

Polizia di Agrigento arresta scafisti tunisini per trasporto illegale di 43 migranti

Schermata 2019-06-22 alle 11.22.41

Agrigento, 22 giugno 2019 – Provvedimento di fermo a carico di due cittadini tunisini effettuato dalla Polizia di Stato di Agrigento. I due, violando la normativa vigente, hanno trasportato in territorio italiano 43 migranti di origini sub-sahariane a bordo di un barchino in legno.

Le indagini, condotte dai poliziotti della Squadra Mobile, hanno preso il via subito dopo lo sbarco dei migranti sull’isola di Lampedusa, avvenuto lo scorso 19 giugno, consentendo agli inquirenti di ricostruire le dinamiche della traversata, accertando le condotte e le responsabilità dei due soggetti colpiti dal fermo: uno dei due conduceva l’imbarcazione, mentre l’altro, dotato di un dispositivo GPS, gli indicava la rotta da seguire.

Dopo le procedure di rito, i due fermati sono stati portati al carcere di Agrigento a disposizione dell’autorità giudiziaria.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Polizia di Stato
____________________________________


Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade