Annunci

Archivi del giorno: aprile 4, 2019

Nato: oggi si celebra il 70° anniversario dalla fondazione

82b49293-5fdc-49e0-a40d-3932645ccff503Medium

Roma, 4 aprile 2019 – Il 4 aprile 1949, a Washington, veniva firmato il trattato istitutivo della NATO. Anche l’Italia pienamente partecipe di ogni fase storica e di ogni evoluzione della NATO, celebra oggi i 70 anni dell’Alleanza Atlantica.

Sono trascorsi 70 anni da quando l’Italia, insieme ad altri 11 paesi fondatori, firmava a Washington – il 4 aprile 1949 – il Trattato istitutivo della NATO.

327ef96a-ddd5-4733-8dff-abebe921b86804medium.jpg

Carlo Sforza, ministro italiano degli Affari esteri e la sua firma originale sul documento del 4 aprile 1949

Il 1 agosto 1949 l’Italia – pienamente partecipe di ogni fase storica e di ogni evoluzione della NATO – ha ratificato il Trattato che dà origine all’Alleanza e, a tutt’oggi, le nostre Forze Armate partecipano a 10 missioni sotto egida Nato con oltre 1.800 militari.

Solo per citare alcune delle missioni più rilevanti, i nostri militari sono presenti con la Joint Enterprise in Kosovo (con oltre 500 unità) e con la Resolute Support in Afghanistan (dove il personale impiegato supera le 850 unità).

Numeri che confermano quanto più volte sottolineato dal ministro della Difesa, Elisabetta Trenta“L’Italia continuerà a sostenere con forza, in ambito alleato, la necessità di una NATO capace di guardare e intervenire per fronteggiare tutta la gamma dei rischi. Continuerà, come sempre, ad essere parte attiva e propositiva nell’Alleanza e ad onorare gli impegni assunti e ad aggiornare le proprie capacità di difesa in coerenza con tali impegni”.

In Italia, tra gli altri, è presente anche uno dei due comandi operativi della Nato in Europa: l’Allied Joint Force Command- Naples (l’altro è il Nato Joint Force Command di Brunssum in Olanda).

All’interno del Nato Joint Force Command di Napoli – su esplicita richiesta dell’Italia – è stato costituito l’Hub per il Sud (Nato Stratgic Direction-South NSD-S/HUB).

“È la prova che l’Alleanza Atlantica guarda anche al fianco Sud e al Mediterraneo, come un’area di grande interesse strategico nella quale operare con continuità ed efficacia” ha commentato la titolare del Dicastero spiegando che “la Difesa italiana continuerà a promuovere tutte le iniziative per orientare e rafforzare l’Alleanza verso il Mediterraneo e il Medio Oriente”.

E’ proprio dall’area mediterranea, infatti, che attualmente provengono le minacce più dirette alla sicurezza dei nostri cittadini, quali terrorismo ed estremismo violento, traffici illegali di ogni genere, tratta di esseri umani, proliferazione e commercio di armi.

Guardando ai 70 anni trascorsi, vediamo che si è progressivamente passati dal concetto di “difesa collettiva” delle origini, ad una “Alleanza difensiva” orientata sempre più verso la collaborazione militare tra Paesi aderenti.

Attualmente la Nato è l’organizzazione militare che si è maggiormente spesa per assicurare il pieno rispetto della Carta dell’ONU e delle norme e convenzioni di Diritto umanitario e di Diritto bellico, delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’ONU relative a situazioni di crisi di importanza globale.

Rimane, ancora oggi, l’organizzazione di riferimento per garantire un’adeguata cornice di sicurezza all’intera regione euro-atlantica, per esercitare la deterrenza e la difesa militare contro qualunque minaccia.

2cdef61b-6a68-48db-a286-887cd67b7151mappa nato somaliaMedium

Buon compleanno Nato!

© All rights reserved
Fonte e immagini: Ministero Difesa
_____________________________________
Annunci

Aeronautica impegnata in trasporto sanitario d’urgenza per neonata in pericolo di vita

C27J in volo

Roma, 4 aprile 2019 – Un neonato di 15 giorni in imminente pericolo di vita è stato trasportato oggi pomeriggio da Cagliari a Ciampino (Roma) a bordo di un aereo C-27J Spartan della 46ª brigata aerea dell’Aeronautica Militare, per essere poi ricoverato nell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. 

La missione, richiesta dalla prefettura di Cagliari, è stata disposta dalla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare da dove vengono coordinati anche questo tipo di interventi. 

Decollato dall’aeroporto di Pisa, sede della 46ª brigata aerea, una volta giunto a Cagliari il C-130J Hercules II ha imbarcato la culla termica con il piccolo paziente insieme ai genitori e ad un’equipe medica dell’Azienda Universitaria di Cagliari.

C130JHERCULES_1280_03.jpg

Alle 18:30 circa il velivolo è atterrato nell’aeroporto di Ciampino, da dove il neonato è stato trasportato in ambulanza all’ospedale pediatrico romano. 

Gli aeromobili da trasporto e gli elicotteri dell’Aeronautica Militare sono pronti 365 giorni all’anno, 24 ore al giorno, ad intervenire per missioni di pubblica utilità quali il trasporto sanitario d’urgenza di persone in imminente pericolo di vita, come avvenuto nella giornata odierna, oppure quello di organi ed equipe mediche per trapianti.

Il servizio copre l’intero territorio nazionale, isole comprese, e quando richiesto dalle autorità competenti è svolto anche a favore dei cittadini italiani che si trovano all’estero.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Aeronautica Militare
__________________________________________

Nuove frontiere dell’esercito digitalizzato, i simulatori per il soldato del futuro

2

Civitavecchia, 4 aprile 2019 – Simulatori addestrativi e sviluppo della digitalizzazione sono stati presentati alla stampa con il media day “I simulatori per il soldato del futuro” è il titolo del media day che si è svolto ieri ieri presso il Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito di Civitavecchia (Ce.Si.Va.) 

Obiettivo dell’incontro con la stampa specializzata nel settore del virtual training, è stato quello di far conoscere la realtà addestrativa del Ce.Si.Va., presentare le innovazioni legate allo sviluppo e alla sperimentazione dei sistemi di comando e controllo e focalizzare l’attenzione sulla progressiva digitalizzazione dell’Esercito nel contesto del programma della Difesa, denominato Forza NEC (Network Enabled Capability), un progetto in grado di velocizzare lo scambio di dati e informazioni provenienti dalla zona di operazioni, e fornire al comandante di un’unità la possibilità di decidere più velocemente. 

Il Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito, costituisce il principale riferimento per l’applicazione della simulazione addestrativa nell’approntamento dei posti comando delle unità destinate all’impiego fuori del territorio nazionale, focalizza le proprie attività sull’organizzazione di esercitazioni volte ad attestare il raggiungimento delle capacità operative “fondamentali” per l’assolvimento della missione, utilizzando sistemi informatici tecnologicamente avanzati di simulazione e di comando e controllo.

1 (2) 

Ma al Ce.Si.Va. è stata anche assegnata la responsabilità di sperimentare i sistemi integrati per l’addestramento terrestre, di simulazione e di comando e controllo, in funzione dell’ammodernamento di settore, nonché i sistemi per la digitalizzazione del campo di battaglia nel contesto del più ampio programma della Difesa denominato “Forza NEC” (Network Enabled Capability). 

I lavori del “Media day” si sono aperti con il saluto di benvenuto da parte del comandante del centro, il generale di divisione Roberto D’Alessandro, a cui ha fatto seguito l’intervento del generale di brigata Manlio Scopigno finalizzato ad evidenziare mission, compiti e prospettive future del Ce.Si.Va..

L’incontro con la stampa è quindi proseguito con le presentazioni del Capo Ufficio Sperimentazione, colonnello Raffaele Schena e del Capo Sezione Sperimentazione, il tenente colonnello Roberto Mozzicato. Il col. Schena, per linee generali, ha illustrato il programma Forza NEC, mentre il ten. col. Mozzicato si è soffermato sull’ITB di Forza Armata e sullo sviluppo della 1^ Sessione d’Integrazione Operativa (S.I.O.) del 2019 in corso di svolgimento al Ce.Si.Va..

6

La giornata si è infine conclusa con la visita ai locali dell’Integration Test Bed (I.T.B.), dove vengono studiati e testati i sistemi integrati per l’addestramento terrestre, di simulazione e di comando e controllo.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito
____________________________________________________________________

 


Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade