Annunci

Archivi del giorno: marzo 22, 2018

NATO: esercitazione “Stephan” presso la scuola di sanità e veterinaria

valuatazione-clinica-e-strumentale-del-ferito.jpg

Roma, 22 marzo 2018 – Si è svolta, presso la Scuola di Sanità e Veterinaria Militare di Roma, l’esercitazione “Stephan” con il VIP day gestito in collaborazione con il NATO Defence College.

Dal 19 al 23 marzo la Scuola di Sanità svolge, in collaborazione con il centro di eccellenza di medicina militare (Med Mil CoE) di Budapest la terza edizione italiana del corso “Medeval” presso la caserma Artale della Cecchignola in favore di 25 allievi provenienti da 14 nazioni (cinque le posizioni riservate alle Forze Armate italiane).

L’esercitazione “Stephan” ha visto l’impiego di circa un centinaio di militari tra operatori sanitari e frequentatori del corso “Medeval” intervenuti come training audience, della cellula evacuazione feriti, componente sanitaria del Joint Operational Command (JOC).

Tale componente sviluppa  il coordinamento e  la gestione delle evacuazioni sanitarie nei vari teatri operativi,  ovvero un Rapid Deployable Outbreak Investigation Team (RDOIT), squadra di esperti sanitari (principalmente epidemiologi, igienisti e veterinari), capaci di schierarsi rapidamente per investigare sulle possibili cause di un deterioramento improvviso delle condizioni sanitarie di un contingente,  un sistema di ambulanze e una struttura Role1+ (una struttura sanitaria da campo).

Il Role1+ è stato fornito e rischierato all’interno della sede della Scuola di Sanità dalla NATO Standardization and Procurement Agency (NSPA) di Taranto sotto l’egida del Supreme Allied Commander Europe (SACEUR).

attivitacc80-di-rianimazione-cardio-polmonare.jpgIl Multinational Medical Joint Training Center (M2JTC) a guida italiana, è stato recentemente realizzato presso la Scuola di Sanità nell’ambito del progetto Multinational Medic Modular Unit (M3U) dell’European Defence Agency (EDA) ed ha conseguito la piena capacità operativa nel settembre dello scorso anno in Germania nel corso della esercitazione NATO Vigorous Warrior 17. L’esercitazione “Stephan” è stata dunque occasione per svolgere le attività pratiche finalizzate al corso “Medeval” e per lo sviluppo dei documenti operativi procedurali e gestionali del Role1+ NATO secondo le direttive impartite dal Medical Advisor del Supreme Allied Commander Europe (SACEUR). A termine esercitazione è stata certificata, secondo la dottrina della NATO, la proiettabilità della struttura nei teatri operativi.

Grazie a questa sinergia di eventi, l’esercitazione NATO si è sviluppata in un ambiente interforze e interoperabile (joint and combined). I frequentatori del corso “Medeval” hanno partecipato con entusiasmo all’importante momento formativo caratterizzato da una serie di attività sanitarie simulate. I frequentatori hanno potuto apprezzare in remoto il sistema di monitoraggio (mediante telecamere) delle attivazioni oggetto di valutazione. Tale sistema di monitoraggio, sviluppato dall’M2JTC, consente di ampliare le potenzialità di training e di validazione realizzando economie sui costi di gestione con un controllo continuo, prolungato e in remoto. Il sistema era in collegamento real time anche con il NATO Defence College da dove i visitatori hanno potuto assistere alle attività senza che la loro presenza fisica interferisse con le operazioni.

Il notevole impegno organizzativo assunto e la concentrazione di risorse operative, tesi a garantire il funzionamento di una struttura sanitaria proiettabile in operazioni all’estero in ambienti ostili o non permissivi, dimostra quanto sia la NATO che le Forze Armate italiane siano particolarmente attente alle misure di prevenzione e di cura per la tutela dell’integrità sanitaria di tutto il personale militare.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore Difesa
____________________________________________

 

Annunci

Padova: il comandante logistico dell’Esercito visita il dipartimento militare di medicina legale

un momento della visita 3

Padova, 22 marzo 2018 – Il comandante logistico dell’Esercito, generale di corpo d’armata Luigi Francesco De Leverano, accompagnato dal capo reparto di sanità del comando sanità e veterinaria dell’Esercito, brigadier generale Massimo Barozzi, ha visitato ieri mattina il Dipartimento Militare di Medicina Legale (DMML) di Padova.

Il generale De Leverano è stato accolto dal direttore del dipartimento, colonnello medico Sergio Garofalo. Dopo la resa degli onori e il saluto di benvenuto, il colonnello Garofalo ha illustrato, con un briefing, le attività istituzionali e l’attuale situazione dell’ente.

Successivamente, il comandante logistico dell’Esercito ha visitato alcune aree della caserma “Carlo De Bertolini”, sede del DMML, tra le quali la farmacia, gli ambulatori di psichiatria e otorinolaringoiatria, i locali del servizio di igiene e medicina del lavoro e l’aula magna.

un momento della visita

Nella circostanza il generale De Leverano ha avuto modo di conoscere le attività del dipartimento, come organo di medicina legale e come supporto agli enti del bacino areale di propria competenza.

In occasione della visita, il comandante logistico dell’Esercito ha rivolto a tutto il personale parole di plauso per l’entusiasmo, la determinazione, la passione e l’impegno profuso, esortandolo a conseguire sempre maggiori risultati.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando logistico dell'Esercito
_____________________________________________________

Il generale di corpo d’armata Riccardo Amato è il nuovo vice comandante generale dell’Arma dei Carabinieri

MNN_0426-1

Roma, 22 marzo 2018 – Cerimonia di avvicendamento nella carica di vice comandante generale dell’Arma dei Carabinieri fra il generale di corpo d’armata Vincenzo Coppola, cedente, e il generale di corpo d’armata Riccardo Amato, subentrante, ieri, presso la sala di rappresentanza del comando generale dell’Arma dei Carabinieri, alla presenza del comandante generale Giovanni Nistri e dei vertici dell’istituzione.

Nel corso della cerimonia il generale Nistri, a nome di tutti i Carabinieri, ha espresso al generale Coppola, che lascia il servizio attivo dopo 48 anni di carriera militare, il ringraziamento per quanto fatto per l’Arma e per l’Italia, in Patria e all’estero, con l’augurio “di riuscire a ottenere tutto quanto auspicato” per il  proprio futuro.

La carica di Vice Comandante Generale, che per legge viene conferita per la durata di un anno al generale di corpo d’armata più anziano dei Carabinieri, sarà rivestita, a partire da oggi, dal generale di corpo d’armata Riccardo Amato, a cui il generale Nistri ha formulato le vivissime felicitazioni per l’alto traguardo raggiunto ringraziandolo anticipatamente “per tutto quello che farà per sostenerlo” nella delicata azione di comando. 

© All rights reserved
Fonte e immagine: Arma dei Carabinieri
___________________________________________

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade