Annunci

Archivi del giorno: febbraio 12, 2018

Morte accidentale del carabiniere Andrea Vizzi durante un esercitazione, cordoglio del capo di SMD

Schermata 2018-02-12 alle 23.46.58Milano, 12 febbraio 2018 – Andrea Vizzi, 33 anni, appuntato dei carabinieri è stato raggiunto al petto da un colpo accidentalmente esploso, con la pistola mitragliatrice PM 12, da un collega, oggi pomeriggio all’interno della caserma “Montebello” di Milano.

Il tragico evento è successo durante un’esercitazione antiterrorismo, di una delle aliquote di primo intervento costituite nell’ambito del Nucleo Radiomobile, che si svolge periodicamente, ad armi scariche, per simulare le procedure d’intervento nei casi di emergenza.

L’appuntato è stato trasportato al locale Policlinico, ove è deceduto poco più tardi.

Foto Gen. C.A. Nistri 2L’intera Arma dei Carabinieri si stringe compatta intorno ai familiari di Andrea Vizzi, ai quali esprime il più sentito cordoglio. 

Schermata 2018-02-12 alle 23.49.32Il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, appresa la notizia ha espresso cordoglio per il decesso dell’appuntato Andrea Vizzi in servizio presso il Nucleo Radiomobile carabinieri di Milano. Il generale ha espresso ai familiari del militare e al comandante generale dell’Arma dei carabinieri, generale Giovanni Nistri, “profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza a nome delle Forze Armate e suo personale”.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
_______________________________
Annunci

Quinta tappa per la mostra itinerante “La medicina veterinaria nella I guerra mondiale”

 un momento della mostra 2

Ozzano Emilia (BO), 12 febbraio 2018 – La mostra itinerante “La Medicina Veterinaria nella Prima Guerra Mondiale” è stata inaugurata nei giorni scorsi, presso l’aula magna del Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie di Ozzano Emilia (BO). La mostra è giunta alla sua quinta tappa, dopo quelle di Napoli, Camerino Perugia e Pisa.

La mostra itinerante, che rientra nel programma ufficiale della commemorazione del centenario della Prima Guerra Mondiale, nasce dalla collaborazione tra il servizio veterinario dell’Esercito, la Società Italiana delle Scienze Veterinarie, l’associazione italiana di Storia della Medicina Veterinaria e della mascalcia e il Museo di Scienze Veterinarie dell’Università di Torino. Prossime tappe della mostra: Parma, Milano, Torino, Bari, Messina, Padova, Sassari e Teramo.

il Direttore del Dipartimento di Scienze Veterinarie dell'Università di Bologna inaugura la mostra 

All’evento hanno partecipato numerose autorità civili e militari, tra cui il vicario dell’Alma Mater e il direttore del dipartimento di Scienze Veterinarie dell’università di Bologna, il direttore generale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Lombardia e Emilia Romagna, il vice presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari della provincia di Bologna, il sindaco di Ozzano Emilia e rappresentante dell’area metropolitana, nonché il colonnello Giovanni Rucco, capo reparto veterinaria del Comando Logistico dell’Esercito e il colonnello Mario Piero Marchisio, vice comandante del Centro Militare Veterinario, che ha presentato l’evento.

un momento della mostra 4

Tra gli interventi della giornata, molto toccante quello della professoressa Alba Veggetti, già docente di Anatomia Veterinaria dell’Alma Mater, che ha ricordato gli studenti della facoltà di Medicina Veterinaria di Bologna caduti durante la Grande Guerra.

Presenti alla cerimonia inaugurale anche i sottotenenti dell’Accademia di Modena, iscritti al corso di laurea magistrale in medicina veterinaria presso il dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie di Ozzano Emilia, con lo scopo di avvicinare le nuove generazioni di futuri ufficiali veterinari dell’Esercito alla conoscenza delle loro origini ed al rispetto dei colleghi che prima di loro hanno vestito l’uniforme, in taluni casi sacrificando l’esistenza per il bene della Patria.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando logistico dell'Esercito
____________________________________________________

Kosovo: concluso ciclo di donazioni per il potenziamento delle strutture sanitarie

Il contingente italiano del MNBG-W  sostiene lo sviluppo delle capacità sanitarie Kosovare

 ab91a31a-43fb-46b5-9208-530c3287acb8kosovo (4)Medium

Belo Polje (Kosovo), 12 febbraio 2018 –  I militari italiani della Cooperazione Civile e Militare (CI.MI.C.) del Multinational Battle Group West (MNBG-W), su base 185° reggimento artiglieria paracadutisti “Folgore”, hanno portato a termine, nei giorni scorsi, un ciclo di donazioni di materiale medico in favore di strutture ospedaliere presenti nella parte occidentale del Kosovo. Questa attività rientra nel piano di potenziamento delle capacità sanitarie in Kosovo condotto da KFOR.

L’isola neonatale donata oggi all’ospedale di Gjakova/Dakovica, l’elettrocardiografo e il monitor multi-parametrico in favore dell’ospedale di Kline/Klina, unitamente ad altro materiale medico, consentiranno lo sviluppo di una concreta capacità di supporto neonatale e di monitoraggio dei parametri vitali per più di 6000 soggetti affetti da patologie di varia natura. L’isola neonatale incrementa la capacità salvavita dell’unità sanitaria di Gjakova/Dakovica, riducendo potenzialmente il rischio di complicanze per 50 neonati  l’anno.

7e352c26-ae90-4dd4-9353-ec08eee2700fkosovo (2)Medium

Il colonnello Ettore Gagliardi ha consegnato la strumentazione sanitaria, acquistata interamente con i fondi della Difesa italiana, ai rispettivi direttori delle strutture ospedaliere, dottoressa Drita Gjergji e dottor Ahmet Asslani, che hanno ringraziato l’Italia per il supporto fornito alla popolazione durante questi anni.

Il MNBG-W, a guida italiana, al momento è composto da circa 650 uomini e donne appartenenti ai quattro contingenti di Italia, Slovenia, Austria e Moldavia e promuove lo sviluppo di progetti della Cooperazione Civile e Militare nel completo rispetto della risoluzione 1244 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Contingente italiano in Kosovo
____________________________________________________

 


Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

PODIO

can che abbaia non morde

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa, Cooperazione Internazionale e scenari europei

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade