Annunci

Archivi del giorno: gennaio 23, 2018

Libano: prima edizione corso “Sharpshooter skills” per le forze di sicurezza libanesi

PIOLIB20180116F-17

Shama, 23 gennaio 2018 – Si è conclusa la prima edizione del corso “Sharpshooter skills”, presso la sede del comando del settore ovest di Unifil, a guida italiana, su base brigata paracadutisti “Folgore”. Il corso ha fornito ai partecipanti, tutti appartenenti al General Directorate of State Security (GDSS) libanese, le conoscenze di base per l’impiego dell’armamento in dotazione nel tiro di precisione sulle lunghe distanze.

I frequentatori hanno seguito lezioni teorico-pratiche incentrate su osservazione e stima delle distanze, individuazione, identificazione e indicazione dei bersagli, azzeramento dell’arma in dotazione e tecniche di puntamento e tiro.

Oltre alle lezioni in aula e alle attività in bianco, il personale libanese ha avuto modo di esercitarsi anche a fuoco, presso il poligono di tiro di Al Naqoura, dove nel corso di due intense giornate sono state messe in pratica tutte le nozioni acquisite.

Assai significativo il numero dei partecipanti, 2 sottufficiali e 14 graduati, dato che conferma il notevole interesse e l’importanza che l’addestramento congiunto con Unifil – e in particolare con le forze armate italiane – riveste per la controparte libanese.

PIOLIB20180119F-288

Si tratta, infatti, di una proficua interazione, dai contenuti altamente tecnici e qualificanti, mirata a far acquisire concrete capacità operative alle forze di sicurezza libanesi, nello spirito della Risoluzione 1701 delle Nazioni Unite.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Contingente italiano in Libano
___________________________________________________
Annunci

Visita dell’ordinario militare Santo Marcianò al Polmanteo e al 44 Penne

Laboratori del POLMANTEO

Roma, 22 gennaio 2018 – L’Ordinario Militare per l’Italia, monsignor Santo Marcianò, accompagnato dal cappellano don Salvatore Nicotra, si è recato in visita nei giorni scorsi presso il Polo di mantenimento dei mezzi di telecomunicazione, elettronici e optoelettronici (Polmanteo) di Roma.

L’arcivescovo, dopo essere stato accolto dal comandante dei Trasporti e Materiali,  magg. gen. Arnaldo Della Sala, e dal direttore dell’ente, brig. gen. Angelo Gervasio, ha celebrato la Santa Messa alla presenza del personale militare e civile.

Arcivescovo al 44° Penne

Al termine della celebrazione, monsignor Marcianò ha effettuato una breve visita ad alcuni reparti del Polmanteo dove ha avuto modo di apprezzare l’elevata professionalità del personale.

L’attività è proseguita con la visita al 44° battaglione di sostegno TLC “Penne” dove l’arcivescovo è stato accolto dal comandante logistico dell’Esercito, gen. c.a. Leonardo di Marco.

Benedizione Crocifisso

Successivamente monsignor Marcianò ha benedetto il crocifisso della cappella “S. Gabriele” dell’ente e ha salutato tutto il personale. Nella circostanza, l’Ordinario ha voluto sottolineare come la volontà di esporre il crocifisso in caserma dimostri il coraggio degli appartenenti alle Forze Armate anche nel conservare, custodire e ricordare la memoria di Cristo.

La visita è terminata col pranzo di corpo, la firma dell’albo d’onore e lo scambio di doni nell’ufficio del comandante.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando logistico dell'Esercito
_____________________________________________________

I bersaglieri del 1° reggimento in visita all’Associazione Nazionale Bersaglieri di Roma

DSC_1776_MP_OpSS_bers

(di Monica Palermo) Roma, 23 gennaio 2018 – Alcuni dei 200 bersaglieri del 1° reggimento, impegnati su Roma nell’operazione Strade Sicure, sono stati ieri ospiti dell’Associazione Nazionale Bersaglieri (ANB) della sezione di Roma, situata all’interno della caserma La Marmora a Trastevere.

L’incontro è stato organizzato dal presidente Nunzio Paolucci, Generale dei bersaglieri in quiescenza, che ha accolto i comandanti del reggimento Colonnello Luigi Iorio e del battaglione Tenente Colonnello Francesco Ferrara e i militari impegnati nell’operazione.

DSC_1787_MP_OpSS_bers

I militari sono stati ospitati, dapprima all’aperto e poi nei locali dell’associazione, dal presidente e da alcuni soci intervenuti alla manifestazione. Il presidente Paolucci ha raccontato ai soldati presenti la storia della caserma, di come era strutturata all’epoca della sua trasformazione dopo il 1870 e di come sia stata modificata sino ad oggi.

I militari e i soci sono poi andati nella sala conferenza dove il presidente Paolucci ha illustrato le strategie comunicative e gli obiettivi dell’associazione. Ha preso poi la parola il colonnello Iorio che ha evidenziato quali dovrebbero essere gli obiettivi di un associazione d’Arma, congratulandosi con il presidente della sezione di Roma per gli obiettivi raggiunti sinora.

Al termine della conferenza l’associazione ha donato al reggimento il suo gagliardetto e in cambio il colonnello Iorio ha dato alla sezione di Roma il crest del reggimento.

I bersaglieri presenti a Roma, di stanza a Cosenza, sono stati inseriti nel raggruppamento “Lazio Umbria Abruzzo”, a guida della brigata Granatieri di Sardegna.

DSC_1802_MP_OpSS_bers

© All rights reserved
Immagini: Ph. Monica Palermo
__________________________________

 


Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade