Annunci

Federica Liberati, ex atleta dell’Esercito per un anno, si laurea per la seconda volta


(di Monica Palermo) Federica Liberati, ex atleta idonea per l’Esercito non arruolata poiché arrivata seconda al concorso VFP4 atleti, consegue la sua seconda laurea in “Management dello Sport”

 

Roma, 21 luglio 2017 – Roma, 20 luglio, piena giornata estiva, per strada poco traffico nonostante ci sia lo sciopero dei mezzi. Mi trovo fuori dall’Università degli studi del Foro Italico. Mi avvicino all’entrata.

Nell’ateneo oggi discuteranno le tesi sei futuri dottori in Management dello sport.

Io sono venuta per assistere a quella della già Dottoressa Federica Liberati, giovanissima atleta, scrittrice e musicista sempre sorridente e simpatica: è appunto pronta a prendere la sua seconda Laurea, con una tesi avente come relatore il magnifico rettore prof. Fabio Pigozzi della medesima università. La sala dove si discuteranno le tesi, l’aula Marinozzi, è gremita di parenti ed amici dei sei candidati. 

Federica è la prima, espone la sua tesi, ciascuno studente ha 10 minuti a testa per la presentazione: lei è precisa, puntuale. Il tema è “Le benzodiazepine: gestione dell’uso e dell’abuso nell’atleta di interesse internazionale”. Parla al microfono che all’improvviso cessa di amplificare la voce, senza titubanza continua nella sua esposizione, i minuti scorrono e il suo turno si conclude senza problemi.

laurea_federica_DSC_9604

A turno tutti i candidati discutono la loro tesi. 

Appena tutti i ragazzi hanno terminato di esporre il proprio elaborato, i docenti della commissione valutatrice fanno allontanare loro e il pubblico presente dalla sala, al fine di rimanere da soli per trarre le conclusioni circa le valutazioni. Pertanto restano a porte chiuse. 

Nell’atrio si percepisce tensione, emozioni, trepidazione.

laurea_federica_DSC_9555

Ecco che vengono invitati a rientrare. 

Gli studenti stanno in piedi di fronte alla commissione esaminatrice, li chiamano uno ad uno, vengono proclamati tutti dottori in Management dello Sport e viene detto loro il voto. Per prima sempre Federica Liberati, la quale si è laureata con 110 e lode. 

Le votazioni sono terminate, le tensioni si allentano e gli studenti escono per brindare e farsi le foto di rito con la corona di alloro in testa, insieme ai familiari e agli amici.

Piu tardi ho sentito Federica per complimentarmi con lei e le ho chiesto se potevo farle un’intervista, eccola.

– Federica può raccontare brevemente la sua esperienza con l’Esercito e come questa ha influito nella sua carriera?

“…è stata un’esperienza di vita bellissima! Non sono stata purtroppo arruolata poichè quando ho partecipato al concorso VFP4 atleti vi era un posto solo per la mia disciplina e io arrivai seconda. Allenarmi in caserma alla Cecchignola al fianco di atleti olimpici, andare ai raduni estivi, condividere con loro stanze, pasti, allenamenti, emozioni è stato qualcosa che difficilmente dimenticherò.

Ho imparato molto da loro, e la mia precisione e puntualità le devo prevalentemente a loro.

Penso sia soprattutto grazie all’Esercito e alle altre Forze armate che lo sport professionistico riesca ad andare avanti con onore.”

– Due anni fa la sua prima laurea, ricordiamo a chi ci legge su cosa era la sua tesi.

“Mi laureai in “Scienze motorie e sportive” con una tesi dal titolo “Dov’è il limite fra i benefici e i danni generati dall’esercizio fisico cronico? Relazioni fra pratica, dipendenza e funzioni cognitive.” Quindi tra la psicologia e la medicina dello sport.”

laurea_federica_DSC_9588

– Cosa l’ha spinta a prendere la sua seconda laurea dottoressa Liberati?

“Ho preso questo secondo titolo di studio poiché vorrei proseguire nel settore Universitario, tentando il concorso al dottorato di ricerca sperando in un futuro da docente universitaria”

– “Le benzodiazepine: gestione dell’uso e dell’abuso nell’atleta di interesse internazionale”, ce ne parli un po’, come è nata questa ricerca, chi sono i professori che l’hanno aiutata in questa sua impresa, di quali aiuti si è avvalsa?

“Questa è la prima pubblicazione al mondo che associa le benzodiazepine allo sport, mi ha fatto da relatore il magnifico rettore prof. Fabio Pigozzi, presidente di tutti i medici dello sport del mondo e membro fondatore della WADA (agenzia mondiale per l’anti doping). Bisogna studiare che effetti hanno questi farmaci sulla prestazione sportiva e io ho voluto introdurre l’argomento per proseguirlo nel dottorato di ricerca, ammesso che io passi il concorso. Sono stata seguita da 3 professionisti del settore, prof. Paolo Borrione, prof.ssa Emanuela Ciminelli e prof. Federico Quaranta: tre medici fantastici senza dei quali non avrei potuto compiere la mia impresa in questo modo e pertanto a loro, e al magnifico rettore prof. Fabio Pigozzi, vanno i miei più sentiti ringraziamenti.”

laurea_federica_DSC_9586

– Ora cosa pensa di fare dopo questa seconda laurea? Ho percepito che vuole intraprendere il percorso del dottorato, ho sentito bene?

 “eheheh!!! si! Ha sentito benissimo. Il concorso sarà a Settembre e io adesso devo stendere un progetto di ricerca e appunto vorrei approfondire la correlazione tra Benzodiazepine e prestazione sportiva, assieme ad altri aspetti dell’attività fisica e dei benefici per la salute.”

– Vuole ringraziare qualcuno in particolare?

“Ringrazio il magnifico rettore prof. Fabio Pigozzi per avermi dato la possibilità di muovermi in tutta autonomia su questo settore inesplorato e per avermi fatto da relatore, cosa che non ha mai fatto. Poi i professori Borrione, Ciminelli e Quaranta che mi sono stati vicini fino alla fine. Ringrazio infine tutti coloro che mi sono stati vicini.”

laurea_federica_DSC_9558

E noi della redazione non possiamo che augurare un Ad maiora! alla dottoressa Federica Liberati.

© All rights reserved
_______________________

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

PODIO

can che abbaia non morde

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa, Cooperazione Internazionale e scenari europei

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: