Annunci

Archivi del giorno: maggio 13, 2017

In corso un volo salvavita per una bimba sarda in imminente pericolo di vita

Schermata 05-2457888 alle 00.02.00

Alghero, 13 maggio 2017 – La piccola paziente è in volo su un velivolo Falcon 900 dell’Aeronautica Militare  da Alghero a Genova.

Un Falcon 900 dell’Aeronautica Militare, proveniente da Alghero, è in volo verso Genova con a bordo una bimba di 7 anni in imminente pericolo di vita e in attesa di cure urgenti presso l’ospedale “Gaslini”.

La sala situazioni di vertice, del comando squadra aerea dell’Aeronautica Militare, ha disposto il decollo di uno degli equipaggi in prontezza H24 per questo genere di esigenze, su richiesta della prefettura di Sassari.

Presso la città sarda, la paziente, accompagnata dai genitori, è stata imbarcata insieme ad un’equipe medica per assisterla e monitorarla durante il volo e fino all’arrivo a Genova, per il successivo trasporto via terra all’ospedale.

Il velivolo è partito e farà rientro a Ciampino, sede del 31° Stormo, dove prestano servizio gli equipaggi di pronto impiego.

Equipaggi e velivoli da trasporto dell’Aeronautica Militare sono pronti giorno e notte per assicurare, laddove richiesto e ritenuto necessario per motivi di urgenza, il trasporto sanitario di persone in imminente pericolo di vita. Sono migliaia ogni anno le ore di volo effettuate dai velivoli del 31° Stormo di Ciampino, dal 14° Stormo di Pratica di Mare e dalla 46ª Brigata Aerea di Pisa, assetti sempre in prima linea in caso di emergenza.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Aeronautica Militare
___________________________________________

 

Annunci

Nascono i Cacciatori di Sicilia, lo squadrone Carabinieri ha sede a Sigonella

2017-05-13-PHOTO-00001844

Sigonella (CT), 13 maggio 2017 – Questa mattina, a Sigonella, presso l’aeroporto “Cosimo di Palma”, ha avuto luogo la cerimonia di istituzione dello squadrone Carabinieri eliportato “Cacciatori Sicilia”, alla presenza del ministro della Difesa Roberta Pinotti, del ministro dell’Interno Marco Minniti, del capo di stato maggiore della Difesa generale Claudio Graziano e del comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette.

Il nuovo reparto dislocato all’interno della base dell’Aeronautica Militare viene istituito, su autorizzazione del Ministero della Difesa, dal comando generale dell’Arma, con lo scopo di concorrere con i Carabinieri dell’organizzazione territoriale della Sicilia alle attività sul terreno, forti dell’esperienza maturata in Sardegna e Calabria dove i reparti dei cacciatori perlustrano la Barbagia e l’Aspromonte.

Lo Squadrone istituito in Sicilia batterà le zone più impervie dell’isola in cerca dei grandi latitanti di Cosa Nostra ed eserciterà una capillare azione di controllo del territorio mediante perlustrazioni e appiattamenti, battute e rastrellamenti, posti di blocco, posti di ascolto e controllo, vigilanza e pattugliamenti eliportati.

Inoltre, per particolari esigenze operative, lo Squadrone Carabinieri Eliportato “Cacciatori Sicilia” potrà efficacemente concorrere ad integrare temporaneamente il dispositivo dell’Arma in altre regioni e a rafforzare i servizi svolti dai comandi territoriali, con aliquote di forza di entità variabile.

Ulteriore concorso potrà essere dato nelle operazioni di soccorso in caso di pubbliche calamità, come primo e tempestivo intervento, e nelle attività di ricerca e soccorso di persone disperse in zone impervie.

Il reparto, che ha una forza organica di circa 60 unità, opererà alle dirette dipendenze del vice comandante della Legione Carabinieri “Sicilia” e si articolerà su 2 plotoni “Cacciatori”, ciascuno con 5 squadriglie composte da 6 unità.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
___________________________________________


La comunità di Sant’Anna di Stazzema ringrazia l’Esercito Italiano

1.Lapide posizionata dall'Esercito con i nomi dei 560 morti nell'eccidio di Sant'Anna

Sant’Anna di Stazzema (LU), 13 maggio 2017 – Il 12 maggio 2017 il generale di corpo d’armata Danilo Errico, capo di Stato Maggiore dell’Esercito, ha visitato il parco nazionale della pace di Sant’Anna di Stazzema accompagnato dal procuratore militare della Repubblica di Roma, dott. Marco De Paolis e dal comandante dell’aviazione dell’Esercito, il generale di brigata Paolo Francesco Riccò.

La visita è stata l’occasione per il sindaco di Stazzema e una rappresentanza dei superstiti della strage di Sant’Anna di Stazzema per ringraziare l’Esercito per aver riconsegnato alla comunità della Versilia la testimonianza di coloro che, con la loro morte, contribuirono alla libertà e alla democrazia nel nostro Paese. Circa un anno fa, infatti, un elicottero da trasporto medio ICH47F, del 1° reggimento aviazione dell’Esercito “Antares”, ha  trasportato e riposizionato la stele di circa 5 tonnellate che ricorda i 560 civili morti durante l’eccidio della seconda guerra mondiale. Durante queste operazioni, l’equipaggio del velivolo si rese protagonista di un delicato e impegnativo intervento dando lustro alla capacità duale della Forza Armata che consente, grazie alla professionalità e addestramento continuo del personale, di impiegare uomini/donne, mezzi ed equipaggiamenti anche in favore della popolazione, sul territorio nazionale. 

5.Visita al Museo Storico della Resistenza

Nel corso dell’incontro, il generale Errico ha visitato il Museo Storico della Resistenza e il Monumento Ossario di Sant’Anna di Stazzema dove è avvenuta la consegna di una targa in ricordo dell’impresa del 1° reggimento “Antares” e, quindi, la sottoscrizione di una pergamena in cui sono riportate parole di amicizia e ringraziamento per il prezioso e professionale contributo fornito dall’Esercito Italiano.

© All righte reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore Esercito
_____________________________________________

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade