Annunci

Archivi del giorno: maggio 5, 2017

Open House Roma 2017: palazzo Salviati sede del Centro Alti Studi per la Difesa apre le porte ai cittadini

3087ab27-4cd3-4987-95ab-9516de894127palazzo salviatiMedium

Roma, 5 maggio 2017 – Anche quest’anno nelle giornate del 6 e 7 maggio 2017, Palazzo Salviati, sito in piazza della Rovere, n. 83 – Roma – sede del Centro Alti Studi per la Difesa (CASD), accogliendo la proposta della manifestazione “Open House Roma 2017”, unito ad altri siti significativi di interesse storico-architettonico di Roma, normalmente non visitabili o parzialmente accessibili al pubblico, sarà aperto ai visitatori.

DSC_6829

Palazzo Salviati sarà uno dei 200 siti significativi di interesse storico–architettonico di Roma, normalmente non visitabili o parzialmente accessibili al pubblico che si potranno visitare gratuitamente nel corso del fine settimana, dalle ore 10.00 alle 13.30 e dalle ore 15.00 alle 19.00.

9c60b9d4-323f-43f7-825c-80005d42196aaffreschi cappellaMedium

DSC_6834

Le visite sono prenotabili attraverso il sito www.openhouseroma.org o www.facebook.com/openhouserm.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Difesa
________________________________

 

Open House Roma è un evento annuale che in un solo week end consente l’apertura gratuita di centinaia di edifici della Capitale notevoli per le peculiarità architettoniche – artistiche e che, a differenza di iniziative simili, rivolge particolare attenzione oltre che al patrimonio storico, anche e soprattutto a quello moderno e contemporaneo.

Annunci

Esercito: deceduto generale Luigi Ramponi. Cordoglio del capo di SME e di SMD

18339496_10210828919732256_1214461279_o

Roma, 5 maggio 2017 – Si e’ spento oggi, dopo alcuni giorni di ricovero al policlinico militare “Celio” di Roma, il generale Luigi Ramponi, bersagliere, fu comandante della brigata meccanizzata “Garibaldi”, ex comandante della Guardia di Finanza,
comandante della Regione Militare della Sardegna, direttore del SISMI e senatore della Repubblica Italiana, operando per molti anni e in modo fattivo nell’ambito della commissione difesa del Senato.

Il capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale di corpo d’armata Danilo Errico, ha espresso personalmente e a nome dell’intera famiglia dell’Esercito Italiano, le piu’ sentite condoglianze.

Il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, appresa la triste notizia del decesso del generale di corpo d’armata dell’Esercito Luigi Ramponi, ha espresso alla famiglia dell’alto ufficiale profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza a nome delle Forze Armate e di tutta la grande famiglia con le stellette e suo personale.

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Difesa
Immagine: dal sito www.servizisegreti.com
____________________________________________

Missioni dell’Esercito in Italia e all’estero

x blog_DSC_6256

Roma, 5 maggio 2017 – L’Esercito conta oggi più di 4.000 militari schierati in 14 diversi paesi come, Iraq, Libano, Afghanistan, Kosovo, Libia, Somalia e Mali, con compiti che vanno dalla cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di stabilizzazione e ricostruzione, sino all’addestramento delle forze di sicurezza locali, vale a dire quella gamma di attività nota come Security Force Assistance (SFA).

Circa 7.000 sono invece i soldati impegnati in Italia nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, in concorso alle Forze dell’Ordine per il presidio del territorio e la vigilanza.

Dal 1° gennaio 2017 a oggi, l’Esercito ha consentito l’identificazione di 44.197 persone, 232 delle quali poste in stato di fermo, 107 denunciate, 10.833 veicoli controllati, 7 sequestri di armi e 511 sequestri di articoli contraffatti Particolare importanza assume l’operazione “Strade Sicure” in Campania, in risposta all’emergenza “Terra dei fuochi”, ove i militari hanno contribuito al fermo di 71 persone a Napoli e 65 a Caserta.

L’Esercito è intervenuto con l’operazione “Sabina” nelle zone dell’Italia centrale colpite dal sisma del 2016 e dall’emergenza neve. Impiegati, mediamente, quasi 1.500 militari, con un picco massimo di 2.500 unità e 950 mezzi, gran parte dei quali appartenenti ai reparti del genio e impiegati in molteplici attività: ricerca e soccorso di superstiti, rimozione macerie, ripristino della viabilità stradale, costruzione di ponti, interventi di urbanizzazione per la costruzione di scuole e moduli abitativi e, per finire, impiego di due Task Force, inquadrate nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, per il controllo degli accessi alle zone rosse dei comuni terremotati. 

© All rights reserved
Fonte: Stato Maggiore Esercito
Immagine: foto di repertorio Monica Palermo
__________________________________________________


Presidente Mattarella conferisce medaglia d’oro al valor civile alla bandiera di guerra dell’Esercito Italiano

156Ann_EI_DSC_5489

Roma, 5 maggio 2017 – Ieri mattina, presso l’ippodromo gen. c.a. Pietro Giannattasio di Tor di Quinto, alla presenza del presidente della Repubblica, del ministro della Difesa, del capo di Stato Maggiore della Difesa generale Claudio Graziano e del capo di Stato Maggiore dell’Esercito generale Danilo Errico, si è svolta la cerimonia per il 156° anniversario della costituzione dell’Esercito Italiano. Presenti anche le più alte autorità civili, religiose e militari dello Stato.

156Ann_EI_DSC_5486

Nel corso della cerimonia il capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha conferito la Medaglia d’Oro al Valor Civile alla Bandiera di Guerra dell’Esercito, per il sacrificio e l’impegno profusi da migliaia di uomini e donne della Forza Armata che con il loro operato hanno contribuito a salvare vite umane e a ripristinare la sicurezza in quelle aree dell’Italia centrale colpite dalle nevicate e dal terremoto dello scorso anno.

156Ann_EI_DSC_5474

Questa la motivazione: “Con generoso slancio ed esemplare spirito di sacrificio, in occasione del violento sisma che sconvolgeva l’Italia centrale, l’Esercito Italiano, con un rapidissimo ed efficace schieramento di uomini e mezzi, forniva un immediato soccorso alle popolazioni, contribuendo a salvare vite umane, a ripristinare la sicurezza delle aree colpite e ad attenuare disagi e sofferenze delle Comunità interessate.
Confermando le tradizionali virtù di abnegazione e altruismo, rappresentava un insistuibile strumento di ausilio e di supporto, integrandosi in modo sinergico e risolutivo nel complesso sistema del soccorso e suscitando, ancora una volta, l’ammirata gratitudine e l’unanime riconoscenza delle Comunità locali e della Nazione tutta”.

A testimonianza del supporto reso dall’Esercito a sostegno delle popolazioni del centro Italia, tra il pubblico presente alla cerimonia non poteva mancare una nutrita rappresentanza di scolaresche provenienti dai comuni di Acquasanta Terme, Amatrice e Cittareale, Gualdo, Norcia e Roma.

© All rights reserved
________________________

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade