Archivi del giorno: novembre 25, 2015

PoliziaModerna e femminicidio

Roma, 25 novembre 2015 – In occasione del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Poliziamoderna di questo mese parla degli strumenti a disposizione della Polizia di Stato per prevenire e contrastare lo stalking e il femminicidio.

Uno di questi è l’ammonimento: «un faccia a faccia con il questore che inchioda il maltrattante alle sue responsabilità e alle conseguenza penali in cui può incorrere» così viene descritto questa sorta di “cartellino giallo” per il maltrattante dal questore di Bari Antonio De Iesu, uno dei più convinti sostenitori di questo strumento. Fondamentali nel contrasto di questi reati rimangono la formazione del personale e la creazione di una fitta e sinergica rete di interventi assieme all’autorità giudiziaria, all’asl e ai centri antiviolenza.

L’esperienza della questura di Milano con il progetto Eva (Esame delle violenze agite) realizzato in collaborazione con Anna Costanza Baldry psicologa del Dipartimento di Psicologia della Seconda università di Napoli per la corretta gestione degli interventi delle volanti per “liti in famiglia”.

Da aprile 2014, data d’inizio della sperimentazione, a fine settembre 2015 sono stati effettuati nella città maneghina 1.147 interventi per questo tipo di chiamate a seguito dei quali sono state arrestate 78 persone e indagate 170.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Polizia di Stato

Gradi da capitano per padre Pier Luca Bancale, cappellano militare della Granatieri di Sardegna

Roma, 25 novembre 2015 – Questa mattina nella caserma Gandin, sede della brigata “Granatieri di Sardegna“, padre Pier Luca Bancale, cappellano militare della brigata, ha ricevuto i gradi di capitano dal comandante, generale b. Gaetano Lunardo, durante la cerimonia dell’alzabandiera.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Granatieri di Sardegna


Marina Militare: due palombari dei Comsubin in Antartide per il programma nazionale di ricerca dell’ENEA

Roma, 25 novembre 2015 – Presso la Base italiana “Mario Zucchelli” a Baia Terra Nova in Antartide, ha preso il via lo scorso 16 novembre la XXXI Campagna Antartica estiva 2015-2016 del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA).

Ci sono anche due palombari della Marina Militare nella XXXI spedizione italiana in Antartide coordinata dall’Enea. La missione – che durerà fino al 12 febbraio – coinvolge 200 persone: ricercatori italiani e stranieri oltre i militari di supporto.

I due palombari del Comsubin (Comando Subacquei e Incursori della Marina Militare) supportano le attività del team scientifico condotte sotto il ghiaccio. Già nelle settimane precedenti la partenza il personale specializzato della Marina ha curato l’addestramento dei ricercatori e ora si sta occupando della loro sicurezza in tutte le attività di immersione.

Il team scientifico lavora a temperature medie comprese tra 0° C e -35° C. e può godere di 24 ore di luce al giorno per tutto il periodo.

Le immersioni sono il cuore della missione. L’Antartide, il “settimo continente” ha l’aspetto di un deserto congelato. Le acque antartiche però sono ricchissime di sostanze nutritive, che danno vita ad una complessa piramide alimentare, di elevato interesse naturalistico.

Il Cnr coordinerà la ricerca nel campo della biodiversità, dell’evoluzione e dell’adattamento degli organismi antartici, delle scienze della Terra, della glaciologia, nonché le attività di monitoraggio presso gli Osservatori permanenti meteo-climatici, astronomici e geofisici.

I ricercatori si appoggeranno alla base scientifica italiana “Mario Zucchelli”, riaperta per l’occasione, nella baia di Terranova. Con questo viaggio verrà rifornita anche la base permanente “Concordia”, situata nell’entroterra e gestita insieme alla Francia.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Marina Militare

 

 

 


L’Aquila: l’Ordinario Militare in visita alla comunità militare

L’Aquila, 25 novembre 2015 – Nei giorni 24 e 25 novembre l’Ordinario Militare per l’Italia, Sua Eccellenza reverendissima monsignor Santo Marcianò, si è recato in visita pastorale presso la comunità militare della città di L’Aquila. Ad accogliere l’Ordinario Militare sono stati il cappellano militare, Don Claudio Recchiuti e un picchetto armato del 9° Reggimento Alpini che ha reso gli onori presso la caserma Pasquali.

Nel corso delle attività pianificate per le due giornate, Sua Eccellenza ha incontrato il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, gen. B. Rino De Vito, il comandante della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza, gen. b. Michele Carbone, il comandante del Comando Regionale Guardia di Finanza, gen. b. Flavio Aniello e il comandante del 9° Reggimento Alpini, col. Antonio Sedia.

L’Ordinario Militare ha tenuto, presso l’auditorium della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza, una lectio magistralis sul tema “Etica e persona” alla quale hanno assistito il Prefetto di L’Aquila, dott. Francesco Alecci, gli allievi frequentatori di Corso e numerose autorità militari e civili locali. Infine, nel salutare il personale del Comando Militare Esercito “Abruzzo”, ha sottolineato l’importanza che riveste l’istituto della famiglia nella odierna società.

© All rights reserved
Fonte e immagine: Comando Militare Esercito Abruzzo

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade