Archivi del giorno: novembre 17, 2015

Terminato il corso per addetto alla logistica e alla gestione di magazzino del Comando Militare Esercito Abruzzo

Esercito Italiano – Il Comando Militare Esercito Abruzzo porta a termine il corso di formazione per “addetto alla logistica e alla gestione di magazzino”

L’Aquila 17 novembre 2015 – Il Comando Militare Esercito Abruzzo – sezione collocamento ed euroformazione, nell’ambito dell’attività di sostegno alla ricollocazione professionale dei volontari che hanno prestato servizio nelle Forze Armate senza demerito, ha portato a termine il corso di formazione per “addetto alla logistica e alla gestione di magazzino” riconosciuto dalla Regione Abruzzo e riservato esclusivamente ai volontari congedati e in servizio che hanno aderito al progetto “Sbocchi Occupazionali”.

Il corso, svolto presso la sede dell’Istituto aggiudicatario della gara d’appalto, “Q110 s.r.l. – Officina di Alta Formazione” di L’Aquila, ha avuto come obiettivo quello di far acquisire ai partecipanti le competenze riguardanti la figura dell’aiuto magazziniere e in particolare le nozioni di progettazione del dimensionamento del magazzino, la documentazione contabile/amministrativa e la gestione delle scorte.

L’attività formativa, coordinata a livello nazionale dal 3° ufficio del I reparto del segretariato generale della Difesa, conclude l’iter professionalizzante iniziato lo scorso 28 settembre, ha consentito a 15 ragazzi il conseguimento del patentino abilitante all’uso in sicurezza del carrello elevatore e permetterà la partecipazione a tirocini gratuiti presso varie Aziende abruzzesi.

Il comandante militare dell’Esercito per l’Abruzzo, gen. b. Rino De Vito, nell’esprimere grande soddisfazione per la brillante prova offerta dagli allievi, ha fornito alcuni dati molto positivi relativi al Progetto “Sbocchi Occupazionali” in Abruzzo, sottolineando che su un’utenza complessiva di 309 militari in congedo e in servizio che hanno aderito all’iniziativa, nel 2015 sono stati 55 i giovani che hanno già trovato occupazione e che, rispetto all’anno scorso, si è assistito ad un incremento di ulteriori 162 nuove domande di adesione.

Tali dati rispecchiano un trend in ascesa che lascia ben sperare nella ripresa occupazionale a livello regionale e anche nazionale. Infatti, due frequentatori di tale corso, grazie alla qualifica conseguita, hanno già trovato impiego presso aziende del territorio abruzzese e laziale.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito Abruzzo

 

 


Livorno: i paracadutisti della Folgore ricordano le vittime al largo della Meloria

Livorno, 17 novembre 2015 – Lo scorso 13 novembre 2015, il 187° Reggimento paracadutisti della Brigata Folgore, nella caserma “Vannucci” di Livorno, ha commemorato la più grave perdita dell’Esercito Italiano, in tempo di pace, dal dopo guerra ad oggi con la Giornata del Ricordo.

Il 9 novembre di 44 anni fa, il tempo si fermò per 46 tra quadri e giovani paracadutisti italiani e 6 aviatori del XXIV squadrone della Royal Air Force britannica.

Erano parte di un gruppo di 406 paracadutisti della “Folgore” che, impegnati nell’ambito di un’esercitazione NATO denominata Cold Stream, a bordo di velivoli da trasporto dell’Aeronautica britannica, decollando dalla base aerea di Pisa, avrebbero dovuto condurre attività a seguito di un aviolancio in Sardegna.

Uno di questi aerei, il “Gesso 4”, non raggiunse la meta, inabissandosi nelle acque della Meloria, al largo della costa livornese. Nelle difficili operazioni di recupero delle salme, perse la vita anche un sottufficiale appartenente al battaglione sabotatori, ora 9° Reggimento “Col Moschin”.

Si sono tutti spenti nel momento tanto atteso da ogni paracadutista..” ha citato il comandante del 187° Reggimento, colonnello Giuseppe Bertoncello, evidenziando quel fortissimo legame che unisce il reggimento ai familiari dei caduti, che ogni anno si riuniscono a Livorno nel giorno del ricordo.

Presente alla cerimonia, anche il comandante del XXIV Squadrone della Royal Air Foce britannica, Wing Commander Daz Rawlins, a testimonianza dell’unione spirituale che lega l’aviazione inglese all’Esercito Italiano.

© All rights reserved
Fonte e immagini: COMFOTER

Carabinieri pongono fine a sodalizio criminale dedito al favoreggiamento della immigrazione clandestina


Napoli, 17 novembre 2015 – In data odierna, nell’ambito delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Compagnia di Marcianise e della Stazione di Gricignano di Aversa hanno dato esecuzione ad un’ ordinanza di custodia cautelare, emessa nei confronti di 10 persone accusate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento della immigrazione clandestina, falsità in atti, truffa aggravata ai danni dello Stato, estorsione e ricettazione.

L’indagine, eseguita dai Carabinieri della Stazione di Gricignano di Aversa, ha consentito di disarticolare due sodalizi criminali, uno formato da cittadini di nazionalità ucraina, l’altro da cittadini italiani,  con elementi di collegamento tra di loro.

Il modus operandi di entrambe le associazioni consisteva nel trarre profitto dalla condizione di illegalità di cittadini extracomunitari, provenienti principalmente dall’Iran, dalla Nigeria e dall’Ucraina.

L’investigazione ha consentito in particolare di individuare un gruppo di cittadini ucraini, operanti nel territorio dell’agro-aversano, dediti alle estorsioni e alla produzione di documenti falsi finalizzati a consentire la circolazione di autoveicoli italiani radiati dai registri della motorizzazione ai fini dell’esportazione all’estero. Tali autoveicoli venivano muniti di targhe e documenti stranieri falsi e potevano così circolare anche in elusione degli obblighi tributari ed assicurativi.

Le indagini hanno anche permesso di raccogliere elementi circa l’esistenza di un’ulteriore associazione delinquere, formata da italiani, dedita al favoreggiamento dell’ingresso e della permanenza in Italia di cittadini stranieri.

Nello specifico le indagini consentivano di ricostruire  circa 20 matrimoni “fittizi”, celebrati nei Comuni di Giugliano in Campania, di Pozzuoli, di Napoli e di Quarto, contratti tra  stranieri e soggetti di nazionalità italiana, per consentire agli stranieri, dietro pagamento di somme di denaro,  la permanenza regolare nel territorio dello Stato.

Nel corso dell’attività investigativa è emerso, inoltre, che l’associazione per delinquere composta da cittadini italiani, favoriva l’ingresso in Italia di cittadini extracomunitari provenienti dall’Iran, che, prelevati dalla Turchia e  muniti di falsi documenti realizzati in Italia,  venivano accompagnati nel territorio nazionale.

Errore
Questo video non esiste

© All rights reserved
Fonte e immagini: Arma dei Carabinieri
(Comando Provinciale Carabinieri Caserta)

 

 


Reggio Calabria: carabinieri arrestano due macedoni per tentato omicidio

carabinieri

Reggio Calabria, 17 novembre 2015 – Ieri al termine di un’ininterrotta attività di indagine, i Carabinieri della Stazione di Gallico hanno arrestato per il reato di tentato omicidio un uomo e una donna macedoni, di 49 e 45 anni, entrambi disoccupati.

I due arrestati sono ritenuti responsabili del ferimento di un cittadino nigeriano 26enne, senza fissa dimora, avvenuto a seguito di una lite scaturita tra i tre, alle ore 10:00, all’esterno del supermercato “LIDL”, situato nella SS 18 III tratto.

Nello specifico, i due macedoni, dopo aver aggredito ripetutamente la vittima con calci, pugni e con l’utilizzo di un bastone, dandosi alla fuga, lo hanno investito con la loro autovettura Opel Corsa, provocandogli svariate lesioni, giudicate guaribili in giorni 7 s.c.

Dalla ricostruzione dei fatti effettuata dai militari, il movente è da ascriversi a questioni dovute alla contesa delle offerte lasciate dai clienti del predetto supermercato.

Gli arrestati al termine delle formalità di rito, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Arghillà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria reggina.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando Provinciale Carabinieri di Reggio Calabria)


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade