Archivi del giorno: luglio 17, 2015

Il generale Graziano in visita ai militari italiani in Iraq e Kurdistan

 

Erbil, 17 luglio 2015 – La battaglia contro l’ISIS  non è una battaglia del Kurdistan o dell’Iraq ma una battaglia di tutto il mondo democratico per preservare la propria libertà contro chi la attenta”, queste le parole del capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, in visita ai militari italiani impegnati nell’addestramento dei militari peshmerga a Erbil.

Addestrare i peshmerga – ha continuato il capo di SMD – è fondamentale perché come abbiamo imparato in tutte le missioni di sicurezza e di pace, come in Libano e in Afghanistan, è attraverso l’addestramento e la formazione delle forze locali che è possibile creare istituzioni stabili e quindi Paesi stabili che possano affrontare le minacce alla democrazia.”

L’impegno delle Forze Armate italiane nella coalizione internazionale per il contrasto del DAESH  – ha ribadito il generale Graziano – è importante tanto in Kuwait con la dislocazione di arerei per la ricognizione e la sorveglianza quanto nel Kurdistan iracheno con la presenza degli addestratori e a Baghdad con gli istruttori per le unità di polizia impegnate nella lotta anti Isis. Impieghiamo anche forze speciali per addestrare e preparare forze speciali irachene e tutto questo è simbolo di un grosso impegno ma anche di una grossa esperienza delle cultura militare italiana nelle operazioni di pace e sicurezza. L’l’Isis – ha poi evidenziato il capo di SMD – rappresenta una minaccia complessa che necessita di una risposta globale e che quindi richiede ancora tempo e determinazioni delle organizzazioni internazionali e dell’Europa per operare a fianco delle popolazioni che come i curdi sono in questo momento a rischio

Il generale Graziano ha infine concluso sottolineando “i soldati dell’esercito iracheno e i peshmerga oltre a difendere i loro territori dovranno man mano riguadagnare il territorio già occupato da Isis, questo comporta sia supporto logistico ma anche supporto motivazionale facendo loro sentire vicina la presenza e l’appoggio del mondo democratico.”

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore della Difesa

Kurdistan iracheno: il ministro della Difesa Roberta Pinotti in visita al contingente italiano della Task Force “Erbil”

Discorso del Ministro della Difesa

Discorso del Ministro della Difesa

Erbil, 16 luglio 2015 – Il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, accompagnato dal capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, e dall’smbasciatore d’Italia a Baghdad, Marco Carnelos, è giunto ieri in visita al contingente italiano della Task Force “Erbil” del KTCC (Kurdistan Training Coordination Center) che opera nell’area di Erbil nell’ambito dell’Operazione “Prima Parthica”.

Nel corso dell’incontro con i militari italiani, il ministro ha espresso parole di forte apprezzamento per la meritoria opera svolta dal personale delle Forze Armate italiane, impegnate nell’attività di addestramento militare a favore del personale delle KSF (Kurdish Security Forces) destinati alle operazioni militari contro i Da’ish (jhadisti dell’ISIS).

Nel prosieguo della visita, il ministro ha manifestato la propria soddisfazione per i risultati conseguiti, evidenziando come il lavoro svolto dagli uomini e dalle donne appartenenti a tutte le Forze Armate sia sempre molto apprezzato non solo da tutte le Autorità politiche e militari, nazionali ed internazionali, ma soprattutto dalle Istituzioni e dalla popolazione curda.

In particolare la Task Force “Erbil”, composta oggi da circa 200 uomini e donne, a partire dallo scorso gennaio ha addestrato circa 1200 militari delle KSF.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore della Difesa

Lituania: continua l’impegno solidale per la Task Force Air

CONSEGNATO ALL’ORFANOTROFIO DI SIAULIAI UN INGENTE CARICO UMANITARIO GIUNTO DALL’ITALIA

Šiauliai, 17 luglio 2015 – Una delegazione della Task Force Air (TFA) nei giorni scorsi ha visitato l’orfanotrofio della città di Šiauliai che accoglie nella propria struttura circa 30 neonati e numerosi bambini tra 1 ed 8 anni.

La visita è stata realizzata in occasione della consegna di un ingente carico di effetti umanitari giunti in Lituania con un velivolo C130 della 46^ Brigata Aerea. Il generale Roberto Boi, comandante della brigata, ha voluto personalmente consegnare i beni alla TFA dicendosi onorato di un trasporto così significativo per la comunità dei piccoli ospiti della casa famiglia di Šiauliai.

Il Task Group Commander della TFA italiana, nel suo incontro con la direttrice dell’orfanotrofio, ha evidenziato l’importanza di queste attività a favore della comunità locale: “il personale della Task Force Air ha idealmente adottato ogni bambino ospite di questo meraviglioso istituto, per noi è importante poter offrire il massimo impegno per far sorridere i fanciulli che ne fanno parte, ma è altrettanto importante supportare chi dedica la propria vita ad accudirli e crescerli per garantire loro un futuro migliore“.

La direttrice dell’Orfanotrofio, dott.ssa Audronè Kardašienè, ha ringraziato il personale della TFA perché “voi italiani vi prendete cura di noi con gesti di ogni genere ed anche il più piccolo per noi ha un immenso valore. Un grazie anche a tutti gli italiani che hanno voluto, da molto lontano, regalare un pensiero di vicinanza e affetto. Tutto ciò accresce quel sentimento di stima e apprezzamento reciproco”.

Durante la visita sono stati consegnati vestiti, scarpe e giocattoli selezionati dalle famiglie del personale italiano rischierato e fatti giungere appositamente in Lituania.

Il personale della TFA in Šiauliai ha il compito di assicurare l’integrità dello spazio aereo sui cieli di Lituania, Estonia e Lettonia attraverso l’attivazione in maniera rapida di una coppia di velivoli intercettori al fine di raggiungere ed identificare uno o più aerei sconosciuti che violano i cieli dell’Alleanza garantendone la sicurezza.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore della Difesa

OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade