Archivi del giorno: Mag 14, 2015

Giornata inaugurale del Salone del Libro: il presidente Mattarella visita lo stand Difesa

Torino, 14 maggio 2015 – Inaugurata la 28^ edizione del Salone Internazionale del Libro alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha successivamente incontrato il personale militare presso lo stand Difesa, dove le Forze Armate presentano le più recenti opere editoriali per la diffusione della #culturadelladifesa.

Attesa, per domani mattina con inizio alle ore 10.30, presso la Sala Blu del Padiglione 2, la cerimonia di premiazione del concorso letterario ‘La storia della Grande Guerra riletta dai giovani d’oggi – Mai più trincee’, indetto dal Ministero della Difesa in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR). All’evento parteciperanno il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, il sottosegretario del MIUR Gabriele Toccafondi ed il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano.

Il concorso, aperto agli studenti italiani di ogni ordine e grado, ha riscosso un ampio consenso, con oltre 700 elaborati presentati che hanno avuto come filo conduttore la riflessione sull’esperienza della Prima Guerra Mondiale, sul significato storico della ricorrenza e sull’importanza dell’integrazione per preservare e garantire la stabilità dell’Europa.

Al termine della premiazione, il ministro Pinotti visiterà lo stand espositivo dell’Istituto Luce che ha realizzato il libro ”Fango e Gloria”. Il volume riprende il tema dell’omonimo film sul primo conflitto mondiale, presentato il 4 Novembre 2014 in tutta Italia in occasione della celebrazione del “Giorno dell’Unità Nazionale” e “Giornata delle Forze Armate”, realizzato sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio del Ministero della Difesa.

La mattinata proseguirà con la presentazione del libro “Mare Nostrum”, “La scelta di Catia” e “Il mare fra le terre”, in collegamento video con Nave Grecale della Marina Militare. Nel pomeriggio verranno ricordati i 90 anni della Rivista Aeronautica e presentati i libri “Lo spazio cibernetico tra esigenze di sicurezza nazionale e tutela delle libertà individuali”, “Pelle d’Ammiraglio”, “Mediterraneo ed oltre”, “In guerra sopra le nubi” e “I caduti dell’aviazione italiana nella Grande Guerra”. L’opera cine-televisiva “Media Combat Team History” “PALOMBiRO. Pagine dal fondo” concluderanno le attività della giornata.

Per ulteriori approfondimenti consultare il sito web della Difesa

© All rights reserved
Fonte e immagini: Stato Maggiore della Difesa

Napoli: il 18 maggio giungerà il tedoforo di “L’Esercito Marciava”

Conferenza Stampa di Presentazione per la Commemorazione dei 100 anni dall’ingresso dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale

Napoli, 14 maggio 2015 – Si è svolta oggi la conferenza stampa di presentazione di “L’Esercito Marciava” per commemorare i 100 anni dall’ingresso dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale, presso la sede del CONI in via A. Longo 46.

L’incontro fra lo sport, il mondo militare, la scuola e la popolazione dimostra ancora una volta che l’Esercito Italiano è una “Risorsa per il Paese”. Infatti  è stato sottolineato il ruolo svolto dall’Esercito nel conflitto registrato sia in termini di attività bellica che come costruzione dell’identità nazionale del popolo italiano. E’ l’occasione per condividere con la popolazione italiana i valori, sentimenti ideali dei nostri avi che sono ancora quelli dell’Esercito di oggi.

Alla presentazione sono intervenuti il generale di brigata Antonio Raffaele, il prof. Sergio Roncelli, presidente del  CONI-Napoli; il presidente della IV Municipalità dott. Armando Coppola; il prof. Giuseppe Radin in rappresentanza della dott.ssa Luisa Franzese, direttore generale dell’ufficio scolastico regionale Campania; il prof. Salvatore De Biase in rappresentanza della prof.ssa Elsa Evangelista, direttore del Conservatorio di Musica San Pietro a Majella,  e sono stati moderati dal tenente colonnello Antonio Grilletto.

L’evento avrà luogo il prossimo 18 maggio a partire dalle ore 9,30 presso lo Stadio Militare Albricci di Napoli alle 10.30. La fanfara della Brigata Bersaglieri “Garibaldi” di Caserta aprirà ufficialmente la commemorazione, con le note dell’Inno Nazionale per la cerimonia dell’alzabandiera che, per l’occasione, verrà cantato dai circa 2.000 alunni di ogni ordine e grado che parteciperanno all’evento. 

L’arrivo del tedoforo avverrà nella pista di atletica dello stadio alle 11.00, dove è previsto un cambio di staffetta tra maratoneti del 2° Comando Forze di Difesa e gli Allievi della Scuola Militare “Nunziatella” mentre la maratona si concluderà il 24 maggio a Trieste.

Nella mattinata del 18 maggio saranno presenti alcuni testimonials del mondo dello spettacolo che si esibiranno per l’occasione. In particolare il palco vedrà alternarsi: Ivan Fedele e Cristiano Di Maio (attori di Made in Sud),  Acronimo Costanzo (cantante della Suono Libero Music), Federico di Napoli (cantante di the voice),  Savio Artesi (cantante), Ivan Granatino – cantante, Gennaro Iezzo (ex calciatore del Napoli ed attuale allenatore). Una  soprano ed un tenore del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli eseguiranno le canzoni O surdato ‘nnammurato ed il Piave composte proprio per la Grande Guerra. La conduzione è affidata a Gabriele Blair, la direzione artistica a Pina Pascarella mentre una diretta televisiva raggiungerà a casa il grande pubblico. 

Durante la mattinata, per l’occasione, saranno esposti reperti storici utilizzati dai militari durante la grande guerra. Ci sarà anche un Infoteam dell’Esercito Italiano che fornirà delucidazioni sui vari concorsi banditi  per intraprendere un futuro professionale nelle Forze Armate. Sarà presente la Scuola Militare Nunziatella di Napoli con 10 allievi in uniforme storica ed altri Istituti d’Eccellenza dell’USR Campania. Il marchio GIVOVA metterà a disposizione strutture tecniche e gonfiabili per rendere possibile l’esecuzione delle varie discipline sportive in cui i giovani studenti si potranno cimentare; acqua Acetosella che ha etichettato le bottiglie con il logo della Grande Guerra, “disseterà” tutti gli intervenuti, mentre il Comitato Geletieri Campano “delizierà” con un gelato Tricolore. Presente anche l’UNICEF. Il tema del Tricolore sarà interpretato infine dalle modelle della stilista Teresa Magliulo di Casal di Principe, che faranno da cornice al tedoforo.  

© All rights reserved
Fonte e immagini: Comando Militare Esercito "Campania"


Ultimo ammaina bandiera per le corvette Minerva e Sibilla

Con la cancellazione dai ruoli del naviglio militare delle due corvette Minerva e Sibilla, continua il processo di ridimensionamento della flotta della Marina Militare

Siracusa, 14 maggio 2015 – Questa mattina presso la banchina Tullio Marcon di Augusta (Siracusa), sede del Comando delle Forze da Pattugliamento per la Sorveglianza e la Difesa Costiera, la bandiera delle corvette Minerva e Sibilla è stata ammainata per l’ultima volta, dopo oltre 25 anni di attività, per il successivo disarmo delle due navi.

Alle 11.20, salutate da 21 salve di cannone, le due bandiere di combattimento sono sbarcate per essere consegnate dall’ultimo comandante di entrambe le corvette, il capitano di corvetta Fabio Pinturo, nelle mani del Capo di stato maggiore della Marina, ammiraglio di squadra Giuseppe De Giorgi, che le ha riposte nei rispettivi cofani, che saranno conservati nel museo Sacrario delle bandiere l’Altare della Patria, a Roma.

Il comandante Pinturo ha ringraziato nel proprio intervento gli uomini e le donne degli ultimi equipaggi in rappresentanza di tutti quelli che li hanno preceduti, e anche i precedenti comandanti delle due corvette, con i quali condivide «i profondi sentimenti che li legano a queste splendide navi, che porteremo sempre nel cuore».

«La Marina dovrà radiare per vetustà 51 delle sue 60 navi per cui cerimonie di ammaina bandiera saranno frequenti». Queste le parole dell’ammiraglio De Giorgi, che prosegue: «L’aspetto molto positivo importante è che questa riduzione non è passata ovviamente inosservata e quindi in relazione anche all’importanza del mare e per gli interessi e la sicurezza stessa della nazione il governo ha stabilito di realizzare il programma di rinnovamento della flotta».

Queste due unità saranno sostituite solamente nel 2021 e nel 2022 quando i primi due nuovi pattugliatori, finanziati con legge di stabilità del 2015, entreranno in linea e quando la flotta sarà già ridotta del 45% circa rispetto l’attuale consistenza.

«Saranno navi – commenta l’ammiraglio De Giorgi – in grado di partecipare efficacemente alla difesa. Con un investimento unico noi realizziamo un mezzo navale che farà parte di un sistema più ampio di protezione e difesa in profondità delle linee marittime e dei passaggi obbligati in alto mare, ma anche in grado di operare in acque costiere per operazioni di soccorso»

Con la cancellazione dai ruoli del naviglio militare delle due Corvette Minerva e Sibilla, continua il processo di ridimensionamento della flotta della Marina Militare che nel prossimo decennio radierà ben 51 delle 60 attuali navi in servizio.

Le due corvette poste in disarmo dalla Marina Militare saranno cedute a Fincantieri per la successiva vendita al Bangladesh.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Marina MIlitare

Strade Sicure a Verona: militare ferma un sospettato

Verona, 14 maggio 2015 – Un graduato dell’Esercito Italiano, effettivo al 17° Reggimento Artiglieria Controaerea “Sforzesca” di Sabaudia (LT) e impiegato nell’operazione Strade Sicure a Verona, nel tardo pomeriggio di martedi, mentre era in turno di riposo in centro città, ha notato un individuo che usciva velocemente da un negozio, inseguito da una donna che a gran voce cercava di richiamare l’attenzione dei presenti.

Il militare si è prontamente messo all’inseguimento dell’uomo, riuscendo in breve tempo a raggiungerlo e a immobilizzarlo.

Nel frattempo, richiamata dalla citata signora, una pattuglia dello stesso reggimento “Sforzesca”, che era in servizio di sorveglianza presso la vicina sinagoga, ha immediatamente comunicato l’evento alla sala operativa delle Forze dell’Ordine, chiedendo il supporto di una pattuglia di Carabinieri che, giunti sul posto, hanno provveduto al riconoscimento del fermato, già sospettato di numerosi atti osceni in luogo pubblico, e al suo trasferimento presso la locale Stazione.

È dall’agosto 2008 che i militari dell’Esercito partecipano all’operazione “Strade Sicure” in concorso e congiuntamente alle Forze dell’Ordine a garanzia della sicurezza e prevenzione della microcriminalità in numerose città italiane.​

© All rights reserved
Fonte e immagine: COMFOTER

OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade