Annunci

Archivi del giorno: marzo 10, 2015

Il comandante del comando operativo di vertice interforze in visita al contingente Italiano

Visita del comandante del COMCOI alla base operativa di Shama del contingente italiano.

Shama, 10 marzo 2015 – Nei giorni scorsi ​il comandante del Comando Operativo di Vertice Interforze (COMCOI), generale di corpo d’armata Marco Bertolini, è giunto presso la base di Shama, nel Libano del Sud, per una visita al contingente italiano.

Il COMCOI, è stato ricevuto dal generale di brigata Stefano Del Col, comandante del settore ovest e del contingente italiano su base brigata “Pinerolo”, il quale ha fornito un aggiornamento “operativo” sulla situazione in corso e sulle principali attività svolte, presso il Tactical Operation Center (TOC), rinnovato nelle dimensioni e nell’utilizzo di nuovi supporti informatici per avvicinarsi, nell’immediato futuro, alla completa digitalizzazione degli strumenti di comando e controllo.

Nel corso dell’aggiornamento delle attività addestrative sono stati mostrati i positivi risultati dell’esercitazione multinazionale, denominata “STEEL STORM”, che ha interessato il contingente italiano, tutti i contingenti militari stranieri costituenti le unità di manovra di UNIFIL e le Forze Armate Libanesi (LAF) impiegate nel sud del Libano.

© All rights reserved
Fonte: Ministero della Difesa
Annunci

Mare Aperto 2015, prontezza operativa e sicurezza marittima al servizio del Paese

Dieci giorni di intense esercitazioni per gli equipaggi della Marina Militare, tra il Mar Tirreno e il Mar Jonio, le navi della Marina hanno ‘simulato’ situazioni da intervento tempestivo.

È iniziata il 2 marzo scorso l’esercitazione Mare Aperto 2015, che di fatto ha sancito la ripresa delle attività addestrative con difficoltà crescente per le unità della Squadra Navale e, allo stesso tempo,  delle componenti specialistiche ad elevata prontezza. Una scelta che ha voluto testare la risposta degli equipaggi e la prontezza dei reparti, a partire per una missione con un preavviso minimo.
Un’esercitazione per riportare gli equipaggi delle navi ad uno standard di prontezza operativa necessaria a far fronte ai diversi scenari per i quali il Paese, potrebbe richiedere il supporto delle Forze Armate ed in particolare della Marina Militare. 
Per circa dieci giorni gli uomini e le donne imbarcati sulle navi partecipanti ad una delle più importanti esercitazioni della Marina Militare – sospesa nel 2013 e per tutto il 2014 per il concomitante ed intenso impegno nell’operazione Mare Nostrum – si sono addestrati nelle principali forme di lotta, riguardanti soprattutto la sicurezza marittima, la difesa aerea e antisommergibile ed il contrasto delle attività illegali sul mare.

Importante è stato  il contributo dei reparti anfibi e delle forze speciali del Comsubin: nel corso dell’esercitazione infatti, sono state svolte numerose esercitazioni che hanno coinvolto soprattutto iteam del 2° Reggimento San Marco della Brigata Marina.

Il contrammiraglio Pierpaolo Ribuffo, comandante del Terzo Gruppo Navale di Brindisi e imbarcato su nave San Giorgio, ha guidato la prima fase dell’esercitazione che si è sviluppata soprattutto nel Mar Tirreno, seguendo i diversi temi addestrativo sia da bordo dell’unità anfibia, sia da bordo del cacciatorpediniere Caio Duilio. Una prima fase questa che ha visto partecipare le navi San Giorgio, Caio Duilio e Bergamini, in un’ampia zona del Mar Tirreno che va da La Spezia allo stretto di Messina, con una parentesi nelle acque della Sardegna.


La seconda fase si è svolta nel Mar Jonio, al comando del contrammiraglio Andrea Gueglio comandante del Secondo Gruppo Navale di Taranto, che imbarcato su nave Garibaldi, ha seguito e diretto le operazioni addestrative. Tiri navali, manovre cinematiche ravvicinate, difesa della forza navale da attacchi aerei, difesa della forza navale da sommergibili, gestione delle emergenze di bordo e, sempre con un occhio attento al real world, sorveglianza e sicurezza marittima. Un elemento di difficoltà durante le attività è stato offerto dalle condizioni metereologiche avverse, che hanno ulteriormente messo alla prova la prontezza e la risposta degli equipaggi in ambienti proibitivi ed impervi, quali appunto quelli offerti dal mare agitato.

Un’esercitazione complessa alla quale hanno partecipato oltre 2000 tra donne e uomini, impiegati sui vari mezzi della Marina Militare come le navi Garibaldi, Durand De La Penne, Mimbelli, San Giorgio, Margottini, Aviere, Caio Duilio, Bergamini, Bersagliere, il sommergibile Prini e gli elicotteri EH-101, AB-212 e SH-90.

Nei prossimi giorni altre unità potrebbero essere chiamate a sviluppare temi addestrativi in mare con la stessa formula, e cioè senza preavviso, allo scopo di rendere ancora più realistico e complesso il contesto dell’esercitazione. Garantire efficienza ed efficacia dello strumento militare, è una responsabilità specifica delle Forze Armate che devono essere in grado di rispondere con la massima tempestività ed operatività, in qualsiasi momento.

© All rights reserved
Fonte: Marina Militare


Marina Militare: open day della scuola navale militare Francesco Morosini

Apertura di tre giorni della scuola navale militare Francesco Morosini di Venezia.

Venezia, 10 marzo 2015 – La scuola navale militare “Francesco Morosini” di Venezia apre le porte agli alunni delle Scuole Secondarie di II grado e alle terze classi delle Scuole Secondarie di I grado per far conoscere la propria offerta formativa e  fornire informazioni sul prossimo bando di concorso e sulle peculiarità della vita all’interno dell’istituto.

L’Istituto sarà aperto a marzo in tre date, sabato 14, sabato 21 e lunedì 23, dalle 09.00 alle 16.30.

L’ingresso dei visitatori sarà consentito, senza necessità di prenotazione, dalle 09.00 ad ogni ora intera con ultimo ingresso alle ore 15:00.

La Scuola Navale Militare “Francesco Morosini”, insieme all’Accademia Navale di Livorno e le scuole sottufficiali di Taranto e La Maddalena, fa parte degli istituti di formazione della Marina Militare.

Il “Morosini” è equiparato a una Scuola d’istruzione di secondo grado dove gli allievi-studenti frequentano l’ultimo triennio del Liceo Scientifico o Classico. 

La Scuola Navale, fornisce un bagaglio culturale e di esperienze unico nel suo genere che ad una attenta e profonda preparazione scolastica, unisce di pari passo un arricchimento di valori e principi morali improntati al forte senso per la Nazione specifico delle Forze Armate. 

Gli studenti oltre al percorso di studi, svolgono attività marinaresche, quali la vela, il canottaggio, il nuoto e la voga veneta. L’attività formativa e addestrativa si completa con le campagne di istruzione a bordo delle navi della Marina Militare.

© All rights reserved
Fonte: Marina Militare


Frattamaggiore (NA): l’esercito in una partita di calcio all’insegna dello sport e della legalità

La brigata bersaglieri Garibaldi, giornalisti sportivi e amministratori comunali scenderanno in campo per disputare una partita di calcio all’insegna dello sport e della legalità.

Frattamaggiore (NA), 10 marzo 2015 – Si disputa domani l’incontro Dai un calcio al pallone dell’illegalità, una partita all’insegna dello sport e della legalità, organizzato dall’amministrazione comunale di Frattamaggiore nell’ambito della giornata “Sport e Legalità”. Un’ulteriore testimonianza di quanto il sindaco Francesco Russo sia attento alle tematiche del mondo dello sport e del sociale.

L’evento, in programma mercoledì 11 marzo 2015 allo stadio comunale “Ianniello” di Frattamaggiore, inizia alle ore 09.00 alla presenza delle scuole di ogni ordine e grado. Prima del calcio d’inizio sarà eseguito l’Inno di Mameli dalla fanfara della brigata bersaglieri Garibaldi di Caserta.

E poi via con lo sport. Sul terreno di gioco la brigata bersaglieri Garibaldi quale rappresentativa dell’Esercito Italiano, quella dei giornalisti sportivi arricchita da vecchie glorie del mondo del calcio e gli amministratori comunali.

Non mancheranno personaggi del mondo dello spettacolo. Cantanti come Ivan Granatino, Antonio Pezzella, Giovanna Uccello, Olimpia Penza e Federico Di Napoli nonché Vincenzo Penza musicista, e attori come Vincenzo Messina, Domenico Venti e Gaetano De Martino. Conduce Gabriele Blair Attore e Presentatore.

Presenti anche Diego Armando Maradona Junior e Pietro Bellaiuto titolare della Freestyle Agency. La manifestazione sarà ripresa dall’emittente ufficiale Capri Event. L’occasione sarà inoltre propizia per i numerosi studenti che vogliono intraprendere un futuro professionale nella Forza Armata, per soddisfare ogni curiosità sarà presente un Infoteam dell’Esercito Italiano atto a fornire delucidazioni sui vari concorsi, a partire dall’Accademia Militare di Modena, alla Scuola Sottufficiali dell’Esercito di Viterbo e alla Scuola Militare “Nunziatella” (l’istituto di formazione militare più antico d’Europa). Ampia attenzione verrà riservata alla nuova pedina fondamentale dell’Esercito Italiano che nasce a seguito della sospensione della Leva: il volontario in ferma prefissata di un anno (VFP1), che riconosce nell’Esercito la scuola madre per le Forze di Polizia (Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato e Polizia Penitenziaria).

L’iniziativa s’inserisce in un progetto più ampio denominato “sorgente educativa” che mira alla semina dei valori della legalità nei giovani che vivono in realtà particolarmente a rischio, scopo del progetto è quello d’intervenire nei territori a rischio con iniziative a favore dei diritti umani per restituire un senso di legalità a sentimenti deviati.

© All rights reserved
Fonte: Comando Militare Esercito "Campania"


Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

Dott.ssa Ilaria Rizzo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

PODIO

can che abbaia non morde

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa, Cooperazione Internazionale e scenari europei

Libano

immagini e documentazione raccolta da quotidiani libanesi

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade