Annunci

Archivi del giorno: dicembre 27, 2014

Marina Militare: la nave Aviere compie 30 anni

Taranto, 27 dicembre 2014 – Lo scorso 18 dicembre il pattugliatore di squadra Aviere, ormeggiato nella stazione navale Mar Grande di Taranto, ha festeggiato i 30 anni dal suo varo, avvenuto nel 1984 presso gli stabilimenti Fincantieri del Muggiano di La Spezia.

Inizialmente questa unità (insieme alle sue sorelle Granatiere, Bersagliere e Artigliere) fu progettata e costruita per la Marina Irachena: a bordo, infatti, una placca in legno con incisi alcuni caratteri arabi ricorda ancora quello che fu il nome originariamente assegnato dalle autorità irachene: قار ذي (THI QAR), scelto in onore dell’omonima provincia irachena che fu il cuore della civiltà sumera e la cui capitale è la tristemente nota città di Nassiriya.

Ad allestimento ultimato, la consegna dell’unità venne però congelata in aderenza all’embargo dell’ONU all’epoca imposto in risposta allo scoppio della guerra Iraq-Iran nel 1980 e protrattasi fino al 1988.
Passarono circa 10 anni durante i quali l’unità rimase inattiva prima che, il 04 gennaio 1995, con nuovo nome e distintivo ottico ed in seguito ad una serie di necessari lavori di adeguamento agli standard NATO, Nave Aviere e venne finalmente consegnata alla Marina Militare.

Ebbe inizio così una lunga carriera ricca di impegni prestigiosi: Nave Aviere si è infatti distinta in  numerose importanti operazioni internazionali, tra cui si ricordano Enduring Freedom, per il contrasto al terrorismo in Oceano Indiano (2002), Active Endeavour, per il contrasto al terrorismo ed ai traffici illeciti nel Mar Mediterraneo (2004 – 2010) e il dispositivo UNIFIL, forza militare di interposizione dell’ONU in Mediterraneo Orientale (2009).
Negli ultimi sei mesi, al comando del capitano di fregata Fabio Quattrocchi, nave Aviere ha operato quale flagship del Secondo Gruppo Permanente di Contromisure Mine della NATO (SNMCMG2), con la missione di garantire la sicurezza e la libertà della navigazione nel Mediterraneo.

Ad oggi nave Aviere può contare circa 300.000 miglia percorse in Mediterraneo, Oceano Atlantico e Oceano Indiano, pari a 15 volte la lunghezza dell’equatore ma, nonostante possa ormai considerarsi una signora del mare piuttosto agée, il suo futuro resta ancora da scrivere.

© All rights reserved
Fonte: Marina Militare

 

Annunci

Reggio Calabria: armi nel furgone, arrestate tre persone

Reggio Calabria, 27 dicembre 2014 – La ricerca delle armi clandestine continua imperterrita da parte dei carabinieri della compagnia di Reggio Calabria che questa volta hanno arrestato tre soggetti del medesimo nucleo familiare. Nello specifico, i carabinieri dell’aliquota radiomobile supportati da ad un’unità cinofila per la ricerca di armi del GOC di Vibo Valentia hanno eseguito un’approfondita perquisizione domiciliare presso i terreni di pertinenza di due fratelli, di 50 e 46 anni rinvenendo in un furgone parcheggiato all’interno di un ovile di loro proprietà:

  • un fucile da caccia cal. 20 marca “Lorenzotti” con matricola abrasa;
  • una pistola cal. 6,35 marca “Bernardelli” con matricola abrasa, completa di due caricatori con 10 proiettili;
  • 18 cartucce per fucile cal. 20.

A finire in manette anche il figlio 20enne di uno dei due fratelli, presente all’atto della perquisizione.

Quanto rinvenuto veniva posto sotto sequestro e repertato per la successiva trasmissione al RIS (Reparto Investigazioni Scientifiche) di Messina, al fine di effettuare le perizie balistiche del caso in modo da verificare l’eventuale compatibilità delle stesse con reati recentemente commessi.

Alla luce di quanto accertato dai carabinieri, i tresono stati arrestati e condotti presso la caserma di Viale Calabria da dove, al termine delle formalità di rito, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Arghillà e successivamente accompagnati davanti all’autorità giudiziaria reggina, che convalidando l’arresto, ha disposto la sola scarcerazione del giovane ventenne, confermando la misura in carcere per il padre e lo zio.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Reggio Calabria)

Brenna: quarantacinquenne vuol far esplodere con il gas una palazzina, arrestato dai carabinieri

carabinieri

Brenna (CO), 27 dicembre 2014 – Questa notte, intorno alle 00,30, in Via Roma a Brenna, i militari di Mariano Comense, supportati da Vigili del Fuoco e da personale del 118, sono riusciti ad evitare una strage.

Un uomo di 45 anni, T.P., disoccupato, sofferente di turbe psichiche, ieri sera, mentre si trovava in famiglia per i festeggiamenti di Santo Stefano, ha avuto una crisi psichica ed ha cominciato ad inveire contro i parenti. Lo stato di agitazione del soggetto ha iniziato, poi, a degenerare, arrivando a brandire una roncola contro i parenti, i quali, colti dal panico, sono fuggiti di casa, lasciandolo solo, ed hanno chiamato i soccorsi.

Sul posto sono immediatamente giunti i carabinieri della tenenza di Mariano Comense e personale dei VV.FF. di Cantù, nonché personale medico del 118. I militari, avvicinandosi all’appartamento, hanno sentito subito della forte puzza di gas: l’uomo, infatti, aveva aperto il gas della cucina, minacciando di far esplodere l’intera palazzina. Evacuato l’intero stabile dalle persone che vi abitano e fatta interrompere la fornitura di gas centrale per evitare ulteriori fuoriuscite pericolose, i militari sono riusciti, non senza difficoltà, a far ragionare l’esagitato, riportandolo alla calma e disarmandolo della roncola che ancora aveva in mano.

Convinto l’uomo a farsi assistere dai paramedici, il soggetto, uscendo dal condominio, ha visto la madre, una donna del 1940, e, svincolandosi dai paramedici che lo stavano assistendo, si è lanciato in un nuovo scatto d’ira nei confronti della mamma, colpendola violentemente con un pugno sul naso. La donna, trasportata al Sant’Anna di Como, è stata medicata per il colpo sul naso, mentre l’uomo è stato tratto in arresto e portato in caserma a Mariano Comense. Dopo un’ora concitata, la calma è tornata intorno alle 2,00 di notte.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Cantù)

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade