Archivi del giorno: agosto 25, 2014

Capo Teulada: 8 giovani clandestini su un “barchino” di 5 metri intercettati dalla motovedetta dell’esercito

Capo Teulada (CA), 25 agosto 2014 – Sabato mattina, su un’imbarcazione fuoribordo di 5 metri, 8 clandestini di età apparentemente giovanissima, è stata avvistata nelle acque antistanti la base militare dell’Esercito di Capo Teulada. Ad accorgersene è stata una motovedetta dell’Esercito Italiano durante l’attività di sorveglianza dell’area addestrativa interdetta di Capo Teulada.

cea9e2e5-8a3e-4720-bc2a-a445cf8eb1baok_cmasa2

La motovedetta dell’Esercito, ha rimorchiato l’imbarcazione sino al porto di Teulada, dove ad attenderli c’erano i Carabinieri della stazione di Teulada e i militari del 1° Reggimento Corazzato, per le successive attività di identificazione e trasferimento presso i centri di accoglienza.

© All rights reserved
Fonte: Stato maggiore dell'esercito

 


Il comandante di KFOR, generale Salvatore Farina, visita il Multinational Battle Group West

Pec, 23 agosto 2014 – Nei giorni scorsi il comandante di KFOR, generale Salvatore Farina, si è recato alla base di Villaggio Italia, sede del Contingente italiano a guida Lancieri di Montebello, per incontrare le unità del Multinational Battle Group West (MNBG-W).

Il generale Farina, che dai primi giorni del mese di settembre cederà il comando al connazionale generale Francesco Paolo Figliuolo, ha rivolto alle truppe italiane, slovene, austriache e moldave, il suo personale apprezzamento e ringraziamento per l’operato svolto con professionalità, capacità ed impegno, che ha permesso un concreto miglioramento delle condizioni di sicurezza in tutto il Kosovo.

Secondo il concetto di “Kosovo-wide” promosso dal comandante Farina, infatti, tutte le compagnie costituenti il MNBG-W sono state impiegate a rotazione anche nel Nord del Paese, settore a responsabilità statunitense in cui si concentra lo sforzo principale della manovra di KFOR. Questo processo si è reso necessario per permettere alle unità di essere impiegate nell’assolvimento di tutto lo spettro operativo del teatro kosovaro e consentire, al contempo, la piena integrazione delle forze in campo accrescendone la flessibilità e la professionalità.

Nel corso della visita il generale Farina ha inoltre colto l’occasione per incontrare anche il sindaco di Peja, signor Gazmend Muhaxheri e il sindaco di Decane, signor Rasim Selmanaj, con cui il MNBG-W, ed in particolare il contingente Italiano, ha intensificato i rapporti di collaborazione a favore della popolazione locale. Infine, il comandante Farina si è recato in visita al Monastero di Visoki Decani, dove ha discusso con il rappresentante della comunità monastica, padre Sava Iancic, dell’evoluzione del servizio di guardia al sito, che prossimamente sarà ancora più efficiente grazie all’integrazione dello stesso con un sistema di videosorveglianza sviluppato mediante un programma di cooperazione civile militare italiano.

© All rigths reserved
Fonte: contingente italiano in Kosovo

Arrestati 5 italiani a Ibiza, rubavano Rolex ai turisti (video)

Ibiza, 25 agosto 2014 – Arrestati di 5 cittadini italiani a Ibiza, rubavano ai turisti oggetti preziosi quali ad esempio orologi Rolex.  

I soggetti tutti con precedenti di polizia sul territorio nazionale, per reati di varia natura tra cui, soprattutto reati contro il patrimonio, sono stati portati in carcere. Il Tribunale di 1^ Istanza di Ibiza ha convalidato l’arresto e disposto la permanenza in carcere per 3 arrestati, mentre per 2 ha disposto la liberazione per il ruolo più marginale ricoperto nella commissione dei reati.

L’operazione è il frutto delle sinergie tra le Polizie dei due Paesi, Italia e Spagna, ed è il precipitato delle costanti attività di prevenzione ed osservazione che per tutto il periodo estivo sono state condotte sull’isola di Ibiza. Nel contesto della operazioni e delle conseguenti perquisizioni, sono stati sequestrati circa 10.000 Euro in contanti, diversi telefoni cellulari e 2 Rolex “Piquet”.

Pattugliamenti congiunti della Polizia Italiana e della Polizia Spagnola e cooperazione bilaterale per garantire la prevenzione nelle località turistiche

L’arresto è avvenuto il 20 agosto 2014 nell’ambito delle iniziative bilaterali di cooperazione con la Spagna, grazie ai servizi congiunti di controllo del territorio della Polizia di Stato e della Polizia Spagnola: personale della Udyco (Unidad de Droga e Crimen Organizado) di Ibiza, coordinato dalla Udyco Central di Madrid, in collaborazione con il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia della Direzione Centrale della Polizia Criminale, con il Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine e con la Squadra Mobile di Napoli. 

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato


Grazzanise: 56enne aggredisce la moglie con una mazza da baseball. Arrestato dai carabinieri per lesioni aggravate

carabinieri

Grazzanise (CE), 25 agosto 2015 – Un uomo di 56 anni ha aggredito dentro casa sua la moglie con una mazza da baseball. Allertato è intervenuto subito il 118 che ha portato la donna all’ospedale civile di Caserta, dove si trova tutt’ora ricoverata, con prognosi riservata, con gravi traumi e lesioni subite alla testa ed alle mani, ma non versa in pericolo di vita.

izzoL’uomo, pregiudicato, T.I, di Grazzanise (CE), attivamente ricercato, dopo poche ore, si è presentato in caserma e, alla luce dei fatti, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia per lesioni personali aggravate. L’arrestato è stato portato alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Caserta)

 


Scauri di Minturno: famiglia in vacanza spaccia stupefacenti, il nipote minorenne adibito alle consegne. Carabinieri li arrestano

Formia, 25 agosto 2014 – Padre, madre e un nipote minorenne, in vacanza a Scauri, località turistica del comune di Minturno, in provincia di Latina. Una vacanza sui generis però. La famiglia era dedita a un’attività di spaccio di stupefacenti lì nella costiera. Attività interrotta dai militari dell’Arma dei carabinieri che, sabato notte, hanno arrestato a proprio a Scauri di Minturno (LT)  P.M. 35 enne, pregiudicato, la moglie B.M. 37 enne, pregiudicata e il loro nipote minorenne, tutti di Secondigliano (NA), in vacanza in quel centro. Il nipote minorenne è stato sorpreso dai carabinieri, in flagranza di reato, mentre cedeva una dose di sostanza stupefacente del tipo cocaina, di 0,7 grammi circa, ad un pregiudicato del luogo, nei pressi del Chiosco denominato “Player”, sito sul lungomare di Scauri.

Le indagini hanno consentito di accertare il concorso nel reato dello zio, che raccoglieva le richieste dello stupefacente nei pressi del chiosco, incaricando il minore della consegna previo prelievo presso il loro domicilio.

La successiva perquisizione domiciliare ha consentito, ai militari dell’Arma, di trovare nascoste, all’interno della borsa della donna, 9 confezioni sempre di cocaina, per un peso complessivo di 9 grammi circa e 2 pezzi di hashish, del peso complessivo di 5 grammi, nonché materiale che serviva per tagliare e confezionare la sostanza stupefacente e 250,00 euro, verosimile provento dell’attività di spaccio.

Il tutto è stato sequestrato e l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura-UTG di Napoli per uso personale di sostanze stupefacenti.

Gli arrestati, su disposizione delle competenti autotità giudiziarie, sono stati portati presso le Case Circondariali di Cassino (FR) e Roma Rebibbia, mentre il minorenne è stato associato presso il centro di prima accoglienza di Roma.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Latina)

OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade