Archivi del giorno: agosto 5, 2014

Roma: rapinata banca della Camera dei Deputati. Polizia arresta l’uomo (s)mascherato

di Monica Palermo

Roma, 5 agosto 2014 – Questa mattina, “spinto dalla disperazione“, così ha dichiarato agli agenti della Polizia di Stato, un dipendente di una società esterna di servizio della Camera, che, nel suo primo giorno di ferie, ha rapinato l’agenzia del Banco di Napoli che si trova all’interno di palazzo San Macuto, una sede periferica della Camera dei Deputati che ospita le commissioni bicamerali d’inchiesta del Parlamento e la biblioteca.

L’uomo, 38enne, sposato e con 2 figlie, intorno alle 9,30, con il volto coperto da una diabolica maschera carnevalesca ha rapinato la banca di 11.000 euro, minacciando la cassiera con un coltello. È poi uscito dal palazzo cercando di far perdere le sue tracce, ma è stato riconosciuto dagli agenti attraverso le immagini registrate dal circuito di video sorveglianza interno. 

Due ore dopo la rapina, “l’uomo smascherato” è stato arrestato dagli agenti dell’Ispettorato di Polizia presso la Camera, mentre stava all’interno di un ufficio postale ed aveva già depositato parte del bottino.

L’uomo, subito dopo l’arresto, ha detto di essersi pentito del gesto, verso il quale sarebbe stato spinto da grossi problemi economici. (MNFI)

© All rights reserved
Foto: Ph. Matteo Losito

 


Herat: il ministro della difesa visita il contingente italiano

Herat (Afghanistan), 5 agosto 2014 – Ieri il ministro Pinotti ha fatto visita al contingente italiano dislocato nell’aeroporto di Herat (Afghanistan), sede del Train Advise and Assist Command West (TAAC-W) e della Base di Supporto Avanzata.

Al suo arrivo è stato ricevuto da Luciano Pezzotti, ambasciatore italiano in Afghanistan, e dal generale di brigata Manlio Scopigno, comandante del TTAAC-W, il nuovo assetto assunto dal contingente italiano alla vigilia della chiusura della missione ISAF in Afghanistan.

Il comando NATO a guida italiana, infatti, in vista del progressivo rientro del nostro contingente, continuerà ad operare nella regione di Herat solo con compiti di addestramento e di supporto dell’esercito e delle forze di polizia afghane, al fine di renderli autonomi nel garantire la sicurezza e la difesa del Paese.
 
La senatrice Pinotti, inoltre, per la prima volta in Afghanistan da ministro della Difesa, ha voluto significativamente incontrare il contingente italiano proprio dopo il ballottaggio elettorale che porterà all’elezione del  nuovo presidente.


 
“Il 2014 è un anno cruciale – ha detto il ministro Pinotti – da adesso in poi si gioca la grande scommessa del Paese e di tutti gli attori internazionali che vi hanno  preso parte: rendere l’Afghanistan indipendente, capace di affrontare il futuro camminando con le proprie gambe.”
 
La visita del ministro ha rappresentato, inoltre, l’occasione per fare il punto sullo “straordinario impegno, professionale ed umano, profuso dal nostro Paese negli oltre dieci anni di missione in Afghanistan. Grazie alla sensibilità dei Comandanti e alla collaborazione con la componente civile-militare, sono quasi 1.300 i progetti realizzati dal 2005 nei settori della salute, dell’istruzione, dell’agricoltura, dei lavori pubblici e della giustizia”.


 
Il Ministro Pinotti, infine, ha incontrato anche Maria Bashir, procuratore generale del distretto giudiziario di Herat e personaggio simbolo della lotta per la giustizia e la libertà delle donne in Afghanistan.

Attenzione particolare è stata rivolta anche alla sede di Bayan West, l’emittente radiofonica gestita da personale militare italiano che da anni “dialoga” con gli afghani, svolgendo un fondamentale ruolo di informazione e scolarizzazione a favore della popolazione.

© All rights reserved
Fonte e immagini: Ministero della Difesa


Violenza sessuale a una donna romana sulla “spiaggia di Montalbano” da un tunisino. La polizia lo arresta

Ragusa 3 (1)

Ragusa, 5 agosto 2014 – Violentata la scorsa notte una turista romana di 37 anni sulla spiaggia delle Anticaglie, località Punta Secca, chiamata la “spiaggia di Montalbano” perché ci sta la villetta, dimora del commissario, della fiction ispirata ai romanzi di Andrea Camilleri. La squadra mobile di Ragusa ha fermato un tunisino, responsabile dell’aggressione.

La 37enne romana, insieme a due amiche si erano accampate con una tenda proprio davanti alla “casa di Montalbano”. Una di loro, mentre dormiva, si è sentita palpeggiare e ha urlato. Le amiche allora si sono svegliate e una di loro ha impugnato il bastone dell’ombrellone e ha iniziato a colpire il maniaco, che ha reagito schiaffeggiandola con violenza.

In loro aiuto sono arrivati dei venditori ambulanti del Bangladesh, mentre l’aggressore approfittando della situazione è fuggito. Il tunisino, di 33 anni, è stato subito rintracciato dagli agenti della Polizia di Stato di Ragusa, in un casolare della zona mentre stava facendo le valigie per prepararsi a fuggire. Arrestato è stato portato al carcere di Ragusa e dovrà rispondere di violenza sessuale aggravata e lesioni personali.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato
(Questura di Ragusa)


Marcianise: carabinieri arrestano banda di falsari

SONY DSC

Marcianise, 5 agosto 2014 – Nella serata di ieri, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise, hanno proceduto all’arresto di tre cittadini italiani, tra i 35 e i 45 anni, sorpresi in possesso di 81.000 euro in banconote di vario taglio.

I tre arrestati sono stati fermati sul tratto autostradale tra Marcianise e Caserta Nord, mentre trasportavano la somma di denaro che era stata nascosta all’interno di un furgone utilizzato per il trasporto di animali vivi, di proprietà di uno dei tre.

I tre falsari, per spostare l’ingente quantitativo di soldi falsi, avevano predisposto un servizio di “staffetta”, formato da una vettura con a bordo due persone, mentre il terzo complice stava sul furgone che custodiva all’interno le banconote false.

L’operazione è iniziata dopo la segnalazione di alcuni commercianti, della zona di Marcianise, all’interno delle loro attività persone provenienti dall’hinterland napoletano compravano utilizzando soldi falsi.

Gli arrestati saranno giudicati con la formula del rito direttissimo nella giornata odierna presso dal  Tribunale di S. Maria Capua Vetere.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Caserta)


OpinioniWeb-XYZ

Opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Ornitorinco Nano

Blog musicale personale

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

Rassegna di analisi, ricerche e studi sulle relazioni internazionali nel Mar Mediterraneo

Rassegna Stampa Militare

News e Foto su Difesa e Cooperazione Internazionale, di Antonio Conte | Edito da 08/2009

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade