Annunci

Archivi del giorno: luglio 29, 2014

Cautela a cosa si compra sul web. Venduta macchina con fermo amministrativo. Arrestato il venditore dai carabinieri

Narcao (CA), 29 luglio 2014 –  Dopo accurate indagini i carabinieri sono venuti a capo di una truffa. Una donna di 45 anni aveva messo in vendita la sua auto con un annuncio sul sito subito.it, al prezzo di 1.250 euro. L’auto è stata comprata da una signora di un paese li vicino, ignara che sull’auto gravava un provvedimento di fermo amministrativo con creditore Equitalia Sardegna SPA per un importo di circa 1700 euro. Una volta accorta di essere stata truffata la signora si è rivolta ai militari dell’Arma che, a conclusione delle indagini hanno arrestato la 45enne per truffa. (MNFI)

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Cagliari)
Annunci

Carabinieri arrestano 28enne trovato in possesso di armi

SONY DSCSan Marco Argentano (CS), 29 luglio 2014 – I Carabinieri di San Marco Argentano, nel cosentino, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, C. A., 28enne del posto, poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione abusiva di armi e munizioni.

In particolare, i militari della locale Stazione e del Nucleo Operativo Radiomobile, nel corso di una perquisizione domiciliare nell’abitazione del giovane, hanno rinvenuto:

– un fucile monocanna cal.16, recante la matricola abrasa;
– una carabina ad aria compressa potenziata, di detenzione vietata;
– tre carabine ad aria compressa di libera vendita;
– n. 14 cartucce cal.16.

Le armi, sulle quali saranno eseguiti ulteriori accertamenti sia di tipo balistico che finalizzati ad accertarne la provenienza, sono state poste sotto sequestro. Il giovane, al termine delle operazioni relative all’arresto, è stato condotto nel carcere di Cosenza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Compagnia CC di San Marco Argentano)


Carbonia: operazioni di controllo del territorio dei carabinieri

Carbonia (CA), 29 luglio 2014 – Operazioni del Nucleo Operativo Radiomobile per il controllo e la tutela del territorio.

Passeggiare di notte fa male – Carbonia (ca), i carabinieri del dipendente nucleo radiomobile. Denunciato dai carabinieri un 23enne, residente a Gonnesa (CA), celibe, pregiudicato, per la violazione al foglio di via obbligatorio. Il ragazzo, uno dei due autori dei 32 furti in una notte, ed arrestato insieme al fratello nel 2012, su proposta di questa compagnia, nel 2012 è stato sottoposto alla misura di prevenzione personale del foglio di via obbligatorio dal comune di Carbonia, per la durata di anni tre. Noncurante, il ragazzo passeggiava tranquillamente in bicicletta, per le strade di Carbonia.

La giustizia arriva anche dopo 6 mesi – Arrestato dai militari dell’arma un 22enne di Cortoghiana, disoccupato. In seguito ad indagini e con l’ausilio dei filmati dell’impianto di video sorveglianza di un esercizio commerciale, il giovane è stato identificato dai carabinieri come autore dei danni recati all’attività commerciali all’inizio dell’anno.

Ennesima truffa on-line – Dopo minuziose indagini i carabinieri hanno arrestato per truffa un 28enne di Castellamare di Stabia, commerciante. Con un raggiro l’uomo ha ricevuto sul proprio conto corrente, la somma di 259,00 euro, da un ignaro acquirente di Carbonia che, qualche mese fa, sul sito internet “www.telephonesas.eu/il-negozio”, aveva acquistava un telefono cellulare Samsung Galaxy, rigenerato. L’uomo, che aspettava il telefono con trepidazione, non l’ha mai ricevuto. Si è quindi rivolto fiducioso ai carabinieri i quali a seguito degli accertamenti fatti in Campania hanno identificato l’autore della truffa che di nome fa Fortunato (ma sfortunato di fatto) e dagli accertamenti effettuati risultava inoltre che il punto vendita era inesistente.

Fans di Nibali cresconoDopo attente indagini i carabinieri hanno arrestato per ricettazione e favoreggiamento un 22enne di Carbonia, celibe e disoccupato. Nei giorni scorsi un giovane di Carbonia ha denunciato il furto della sua bicicletta, del valore di circa 500 euro. I carabinieri della stazione di Carbonia si sono ricordati che alcuni giorni prima della denuncia avevano notato nei pressi del comando compagnia un giovane con una bicicletta uguale a quella descritta nella denuncia di furto. Il ragazzo è stato quindi sentito in merito e ha dichiarato di essere a conoscenza che la bicicletta fosse oggetto di furto, e che la stessa gli era stata prestata da persona da lui conosciuta ma rifiutava di indicarne il nome, concorrendo di fatto alla ricettazione e favorendo personalmente il presunto colpevole alla elusione delle indagini.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Cagliari)


Minaccia il padre 80enne con un coltello, arrestato dai carabinieri

Ussana (CA), 29 luglio 2014 – Questa notte arrestato A.L. 45enne, pluripregiudicato, in flagranza di reato dai militari del reparto radiomobile della compagnia di Dolianova, per maltrattamenti in famiglia e minaccia aggravata.

Verso la mezzanotte il fratello dell’arrestato chiama il 112, comunicando che nella casa paterna A.L. stava litigando furentemente con il padre 80enne, minacciandolo con un coltello. I carabinieri, allertati, avvisano la centrale operativa di Dolianova che immediatamente invia ad Ussana una pattuglia del radiomobile.

I militari, giunti sul posto, hanno trovato fuori dall’abitazione i familiari del 4 5enne pluripregiudicato, che avevano preferito abbandonare la casa piuttosto che continuare a subire le minacce da parte del loro congiunto. Dai racconti è emerso che a seguito dell’ennesima discussione scaturita per futili motivi con il padre convivente, il 45enne e’ andato su tutte le furie e ha iniziato a spintonarlo violentemente, fino a scaraventarlo a terra. A quel punto l’uomo ha afferrato un grosso coltello da cucina e, in preda alla collera, ha iniziato a brandeggiarlo per aria minacciando di morte dapprima il padre, e poi i familiari che tentavano di dissuaderlo e riportarlo alla calma.

La situazione stava degenerando, l’uomo non accenna a lasciare il coltello. I parenti allora escono lasciandolo solo in casa.

Quando i militari sono entrati nell’abitazione hanno trovato il 45enne nella sua camera. Alla vista dei militari, l’uomo ha ammesso di aver spintonato e minacciato di morte il proprio padre, consegnando il coltello che aveva utilizzato per le minacce, che è stato immediatamente sequestrato.

Per il 45enne sono allora scattate le manette e, terminate le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della compagnia di Dolianova, in attesa di essere giudicato con rito direttissimo nella mattinata odierna, come disposto dal p.m. di turno dr. Emanuele Secci. 

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale carabinieri di Cagliari)

 


Stai attento! Be aware! Consigli per evitare truffe e raggiri per chi viaggia in treno

Roma, 29 luglio 2014 – Nasce una nuova campagna di informazione in delle Ferrovie dello Stato in collaborazione con la Polizia Ferroviaria, per prevenire di essere vittime di truffe e raggiri. Un leaflet (pieghevole, ndr) e manifesti sparsi, per mantenere alti gli standard di sicurezza, con l’obiettivo di come riconoscere, evitare e difendersi dagli stratagemmi utilizzati dai malintenzionati nei periodi e momenti di maggior affollamento di treni e stazioni. 

STAI ATTENTO! Fai la differenza. cosi si chiama la nuova campagna informativa con cui FS Italiane, in collaborazione con la Polizia Ferroviaria, punta a mantenere alti gli standard di sicurezza a tutela del viaggiatore.

Un pieghevole dalla grafica immediata e di facile comprensione e una specifica cartellonistica, saranno presenti nelle principali stazioni ferroviarie italiane e a bordo treno, informeranno i viaggiatori fornendo loro preziosi consigli su come prevenire sgradevoli episodi in partenza e in arrivo.

Obiettivo della campagna informativa, riconoscere – e quindi evitare – gli stratagemmi più frequenti utilizzati dai malintenzionati (ladri di bagagli, venditori abusivi, truffatori, borseggiatori) nei momenti in cui maggiore è la disattenzione del viaggiatore o quando stazioni e treni sono più affollati. L’adozione dei comportamenti preventivi riportati nel materiale informativo aiuterà ad evitare di diventare vittime di furti e truffe.

“L’iniziativa STAI ATTENTO! Fai la differenza. – spiega Franco Fiumara, direttore centrale protezione aziendale Gruppo FS Italiane – è un aiuto che vogliamo dare ai nostri clienti per far sì che possano viaggiare sempre sicuri, protetti e consapevoli, fornendo più informazioni sui comportamenti tipici dei malintenzionati”.

“Con questa campagna afferma Claudio Caroselli, direttore del servizio polizia ferroviaria – abbiamo cercato di mettere in guardia i viaggiatori, specialmente stranieri, i quali spesso ripongono la loro fiducia su soggetti pronti ad approfittarne, che si improvvisano di volta in volta facchini, addetti alle biglietterie o informatori turistici e finiscono per truffarli o derubarli. Vogliamo arrivare ad una forma di collaborazione attiva da parte degli utenti, in modo che siano consapevoli dei veri scopi per cui determinate persone li avvicinano ed anziché fidarsi, le invitino ad allontanarsi, chiedendo l’intervento delle nostre pattuglie.

Untitled-1

Consigli utili per chi transita in stazione:
Prestare cura e attenzione al proprio bagaglio senza perderlo mai di vista, anche nelle aree taxi e nei parcheggi nelle stazioni. Ogni bagaglio incustodito è sottoposto ai controlli di polizia.
È preferibile custodire separatamente denaro e documenti, facendo attenzione ai borseggiatori ed evitare zone isolate o poco illuminate.
Diffidare degli abusivi che offrono servizi vari (taxi, alberghi, giri turistici).
Non indugiare nei sottopassaggi.
Dopo aver parcheggiato l’auto, accertarsi di averla chiusa e non lasciare nulla in evidenza all’interno. Ascoltare i messaggi dell’altoparlante e prestare attenzione ai tabelloni e alle indicazioni del personale ferroviario.

Una tecnica usata per distrarre i passeggeri è di far cadere addosso delle bevande macchiando gli abiti, cosicché la persona è distratta, e mentre qualcuno vi fa le scuse, altri potrebbero portar via il vostro bagaglio. Prestare attenzione a chi chiede informazioni, potrebbe essere un modo per distrarvi.

Diffidare inoltre di chi chiede soldi vicino alle macchinette automatiche per fare il biglietto, di chi chiede soldi per portare il bagaglio, NON è personale autorizzato dalle FS.

Siete a conoscenza di altri tipi di raggiro? Scrivetelo nei commenti. 

Per qualsiasi dubbio o problema chiamare il 113.

Di seguito i numeri della Polizia Ferroviaria delle principali città:

Milano Centrale 

L’ufficio Polizia Ferroviaria di Milano Centrale, situato nei pressi del binario 21 – Aperturatutti i giorni h. 24  Tel. 02 6694 53502 63712429

Bologna Centrale 

L’ufficio della Polizia Ferroviaria sta al piano terra della stazione – Aperturatutti i giorni h. 24  Tel. 051 258 2523

Firenze S. Maria Novella 

L’ufficio della Polizia Ferroviaria si trova al piano terra della stazione, in Galleria di testa – Aperturatutti i giorni h. 24  Tel. 055 211 012

Roma Termini 

La Polizia Ferroviaria di Roma Termini è situata di fronte al binario 13- Aperturatutti i giorni h. 24  Tel. 06 46203401

Napoli Centrale 

I presidi della Polizia Ferroviaria di Napoli Centrale si trovano sul marciapiede del binario 1 e di fronte al binario 6 – Aperturatutti i giorni h. 24  Tel. 081 2441111
© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade