Annunci

Archivi del giorno: luglio 24, 2014

Il generale di corpo d’armata Ugo Zottin in visita al Comando Legione Carabinieri Sardegna

GenCAUgoZottin2Cagliari, 24 luglio 2014 – Il comandante interregionale carabinieri “Podgora”, generale di corpo d’armata Ugo Zottin, ha visitato il Comando Legione Carabinieri Sardegna dove ha salutato i militari in servizio attivo ed in congedo, nonché i delegati della rappresentanza militare.

Nella stessa mattinata, l’alto ufficiale ha incontrato il prefetto di Cagliari, s.e. dott. Alessio Giuffrida, il comandante militare autonomo della Sardegna, generale di corpo d’armata Claudio Tozzi, e il presidente della corte d’appello, dott.ssa Maria Grazia Corradini.

Il generale Zottin nel pomeriggio si è recato presso i comandi provinciali di Oristano e Nuoro dove si è intrattenuto con il personale e una folta rappresentanza dell’associazione nazionale carabinieri in congedo.

Domani il generale visiterà il comando provinciale di Sassari e le compagnie di Porto Torres e Alghero.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando legione carabinieri Sardegna)
Foto presa dal sito

Annunci

Monastero di Decani: cambio della guardia tra militari italiani e sloveni del Multinational Battle Group West

Decani, 24 luglio 2014 – Stamattina ha avuto luogo il passaggio di consegne per il servizio di vigilanza al monastero ortodosso di Visoki Decani (Kosovo) tra i militari italiani ed i loro colleghi sloveni, tutti in forza al Multinational Battle Group West (MNBG W), comandato dal colonnello Angelo Minelli.

Il contingente italiano, dopo un periodo di affiancamento, ha dato attuazione al processo di Reshaping, avviato sulla base delle indicazioni del comandante di KFOR, generale Salvatore Farina. In base a questo programma, la vigilanza del sito, gestita finora dal contingente italiano in maniera permanente, sarà affidata a rotazione tra le aliquote degli eserciti stranieri che compongono il Multinational Battle Group West: Sloveni, Austriaci, Moldavi, oltre ovviamente agli Italiani. Ciò conferirà maggiore dinamicità al servizio di sicurezza del sito religioso.

Dopo 15 anni di vigilanza ininterrotta da parte degli italiani, il monastero di Decani verrà quindi sorvegliato dagli altrettanto validi colleghi di altre nazioni.

Si tratta di un passaggio importante” ha sottolineato il colonnello Angelo Minelli: “il reshaping consentirà, al momento opportuno, il trasferimento della responsabilità della sicurezza del sito alle forze di polizia locali e alle autorità civili, come già avvenuto nel settembre 2013 per il Patriarcato di Pec”.

Il contingente italiano ha assunto sin dal giugno 1999 la responsabilità della regione delle Metochia, la Terra dei Monasteri, culla del patrimonio culturale e religioso ortodosso, dove gravitano numerose enclavi serbe, in un’area a maggioranza albanese. Ciò la rende un’area tra le più delicate del Kosovo.

© All rights reseved
Fonte: contingente italiano in Kosovo


Incontro bilaterale italo-tedesco al Viminale sulla criminalità organizzata

PansaRoma, 24 luglio 2014 – Incontro bilaterale italo-tedesco al Viminale sulla criminalità organizzata. Il capo della polizia, direttore generale della pubblica sicurezza, Prefetto Alessandro Pansa, insieme al vice capo della polizia, direttore centrale della polizia criminale, Prefetto Francesco Cirillo, ha incontrato il vice presidente dell’ufficio federale della polizia criminale tedesca Bundeskriminalamt (BKA), Jürgen Stock.

DSC_2055_cirillo_L’incontro è stato organizzato in vista delle prossime elezioni per il rinnovo della carica di segretario generale di Interpol che si terranno nel mese di novembre presso il Principato di Monaco ed a cui il rappresentante tedesco è ufficialmente designato.

Nella riunione, a cui hanno partecipato anche il Prefetto Matteo Piantedosi, vice capo della polizia, il Prefetto Annapaola Porzio, direttore dell’ufficio per il coordinamento e la pianificazione forze di polizia e il dirigente generale Giovanni Pinto, direttore centrale dell’immigrazione e della polizia delle frontiere, avvenuta in un clima di grande cordialità e collaborazione, sono state affrontate, le tematiche della criminalità organizzata, criminalità itinerante, terrorismo e del cyber-crime. In vista della prossima riunione della task-force italo-tedesca prevista per il prossimo autunno a Wiesbaden, le parti, considerati gli ottimi risultati derivanti dalla collaborazione investigativa in materia di criminalità organizzata avviata dopo gli omicidi di Duisburg, hanno convenuto di rafforzare l’impegno nella cooperazione italo-tedesca e di estenderla anche ad altre temi d’interesse quali la criminalità itinerante e la ricerca latitanti.

Gli stessi hanno condiviso anche l’esigenza di rafforzare la multilateralità dell’impegno al contrasto al crimine organizzato attraverso il rafforzamento del ruolo di Interpol quale organismo di interscambio informativo ed operativo tra 190 Paesi.

L’incontro ha avuto termine con una visita al Sacrario dei caduti della Polizia di Stato presso la scuola superiore di polizia.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato


La Fanfara dei Lancieri di Montebello si esibisce a Santa Croce Effetto Notte 2014

Roma, 24 luglio 2014 – Grande pubblico e forti emozioni, ieri sera a Santa Croce Effetto Notte 2014. La serata, presentata dal colonnello Jean Marie Moyersoen e dalla presentatrice Silvia Roberto, è iniziata con l’esibizione della fanfara a cavallo del reggimento Lancieri di Montebello (8°), comandata dal capofanfara il sergente maggiore Salvatore Pinci. Il concerto è iniziato con la Marcia d’ordinanza del Reggimento Lancieri di Montebello (8°), per poi proseguire con le marce di ordinanza degli altri reggimenti: Cavalleggeri di Monferrato (13°) e Savoia Cavalleria (3°). La fanfara ha poi suonato altri famosi brani come La bella Gigogin, Il soldato innamorato, Il monte Grappa, Il Piave, l’Inno nazionale, e a conclusione si è esibita in “Marcia del principe Eugenio”, la Marcia di ordinanza dell’Arma di cavalleria. Al termine del concerto è stata data al capofanfara  una targa celebrativa di Santa Croce Effetto Notte 2014.

DSC_5867 MP_005

Molte le autorità militari in platea ad assistere al concerto: il comandante della brigata Granatieri di Sardegna, generale Maurizio Riccò, il comandante del distaccamento dei Lancieri di Montebello (8°), colonnello Paolo Lorenzi, il direttore del Museo Storico della Fanteria, colonnello Rino Postiglioni, il direttore Museo Storico dei Granatieri, tenente colonnello Bruno Camarota e il comandante del gruppo squadroni a cavallo e della fanfara a cavallo dei Lancieri di Montebello (8°), tenente colonnello Emanuele Patalano.

La serata è proseguita sul palco del giardino del Museo Storico della Fanteria, davanti al suggestivo scenario della volta del Tempio di Venere e Cupido, con “I canti della prima guerra mondiale” con la voce di Graziella Antonucci accompagnata dalla chitarra di Marco Quintiliani.

Questa presentazione richiede JavaScript.

© All rights reserved
Foto: Ph. Monica Palermo


Esercito: accordo con la Protezione Civile per l’impiego di assetti satellitari nelle emergenze

DSC_6689

Roma, 24 luglio 2014 – Il capo della protezione civile, prefetto Franco Gabrielli, e il capo di stato maggiore dell’esercito, generale Claudio Graziano, hanno firmato un accordo di collaborazione tra l’Esercito e il Dipartimento della Protezione Civile (DPC) per l’impiego di assetti satellitari della forza armata in situazioni di emergenza.

L’accordo prevede che un’unità dell’Esercito, composta da personale e mezzi specialistici, intervenga in un tempo massimo di sei ore dal verificarsi dell’emergenza per assicurare le comunicazioni satellitari tra la sede del DPC di Roma e la Direzione di Comando e Controllo schierata nella zona di intervento.

L’accordo, rinnovabile, ha la durata di un anno e vedrà coinvolto l’11° Reggimento Trasmissioni dell’Esercito.

Un’iniziativa che consolida i rapporti tra le due istituzioni e contribuisce a migliorare la capacità di risposta a favore della collettività nazionale per fare fronte alle emergenze.

Un esempio della collaborazione esistente tra Esercito e Dipartimento delle Protezione Civile si è avuto recentemente con l’esercitazione Galileo 2014. All’attività, che si è svolta a Padova nel giugno scorso, hanno preso parte 1000 uomini dell’Esercito e di tutte le componenti del Servizio Nazionale della Protezione Civile.

© All rights reserved
Fonte: Ministero della Difesa


Perugia: donna francese precipita con il parapendio, soccorsa da un equipaggio del 15° Stormo di Cervia

il luogo dell'atterraggio

Perugia, 24 luglio 2014 – Due giorni fa una donna francese precipita con il suo parapendio nella zona di in zona Castelluccio di Norcia (PG). Allertato, un elicottero HH-139A dell’83° Gruppo SAR (Search and Rescue – Ricerca e Soccorso) del 15° Stormo di Cervia (RA) decolla per effettuare il soccorso d’urgenza.

Su ordine del COA (Comando Operazioni Aeree) l’elicottero dell’Aeronautica Militare si è alzato in volo in serata ed è arrivato nella zona identificata per l’atterraggio poco dopo. Sul posto ha imbarcato una equipe medica con idoneo equipaggiamento sanitario per assicurare alla paziente l’assistenza necessaria durante il trasporto ed è decollato alla volta dell’ospedale di Perugia. Sbarcati i passeggeri, l’HH-139A ha fatto rientro alla base di Cervia.

Nonostante le condizioni meteorologiche sul posto non ottimali, l’equipaggio dell’elicottero è riuscito a portare a termine la missione, anche con l’ausilio dei visori notturni (NVG – Night Vision Goggles). Ciò è stato possibile grazie al continuo addestramento che tutto il personale del 15° Stormo mette in campo ogni giorno.

la paziente durante il volo di trasferimento allospedale di Perugia

L’83° Gruppo SAR è alle dipendenze del 15° Stormo, il quale, con i suoi Gruppi/Centri SAR dislocati anche sull’aeroporto di Pratica di Mare (RM), Gioia del Colle (BA), Decimomannu (CA) e Trapani, garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo di velivoli militari in difficoltà. Lo Stormo concorre, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Il 15° Stormo, dalla sua costituzione ad oggi, ha salvato circa 7.000 persone in pericolo di vita.

 

© All rights reserved
Fonte: Aeronautica Militare
(15° Stormo – Cervia – Magg. Fabio D’Elia)

 


Calcio e sicurezza: steward sempre più qualificati. La Task Force si prepara alla prossima stagione

Roma, 24 luglio 2014 – La Task Force prosegue nelle iniziative di preparazione della prossima stagione. Incontro di approfondimento in materia di stewarding, quello di ieri mattina che si è svolto presso la Scuola Superiore di Polizia. Incontro finalizzato a creare le condizioni di una più alta qualificazione della figura dello steward, che svolge compiti ausiliari a quelli delle forze di polizia, soprattutto attraverso migliori percorsi formativi. Si tratta di una delle fasi attuative delle misure varate dalla Task Force per la sicurezza delle manifestazioni sportive, istituita dal Ministro Alfano in data 5 dicembre 2013.

All’incontro, presieduto dal prefetto Vincenzo Panico (nella foto), hanno preso parte l’avvocato Francesco Soro per il CONI, il direttore generale della FIGC Antonello Valentini, quello della lega di serie B Paolo Bedin, oltre a rappresentanti di 30 società di formazione in materia di stewarding e di tutti i delegati alla sicurezza della serie A, accompagnati da dirigenti di via Rosellini.

Tra i temi all’ordine del giorno, le nuove procedure di formazione degli steward che si inspireranno alla possibilità di impiego delle tecnologie, anche a tutela dell’incolumità degli operatori, a meccanismi di incentivi premio per i più meritevoli e, in sintesi, alla creazione di profili professionali di alta qualità che possano creare le condizioni per superare il problema attualmente diffuso dello “steward sottopagato”. Le 30 società di formazione presenti su 60, sopravvissute alle sospensioni e revoche di 70 enti risultati non in regola con la normativa di settore, hanno contribuito alla stesura di un manuale che potrà rappresentare la linea guida a livello nazionale sia per la formazione che per l’impiego degli steward.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato

 

 


OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade