Annunci

Archivi del giorno: luglio 23, 2014

Fiumicino: Domenico Loiaconi, latitante dal 1992, è ora scortato dall’Interpol italiana e dominicana.

Fiumicino, 23 luglio 2014 – Ore 18,00, è appena giunto presso l’aeroporto di Fiumicino, scortato da personale dell’Interpol italiana e dominicana, il latitante Domenico Loiaconi, che sarà preso in consegna dagli uomini della Squadra Mobile di Reggio Calabria, del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Palmi (RC) e del Servizio Centrale Operativo (S.C.O.), e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria italiana.

Loiaconi, irreperibile dal novembre 1992 è stato rintracciato e catturato nel pomeriggio di domenica 20 luglio 2014, presso l’Aeroporto di Santo Domingo – Santo Domingo Las Americas airport. Dapprima ricercato sul territorio nazionale e poi  anche all’estero, è stato individuato dall’INTERPOL di Washington (USA) mentre si imbarcava sul volo Fort Launderdale (USA) / Santo Domingo (Repubblica Dominicana), lo scorso 15 luglio. Aveva prenotato, a suo nome, il volo di ritorno verso gli Stati Uniti d’America proprio per il 20 luglio 2014.

Nello stato caraibico, la localizzazione del ricercato è stata possibile solo grazie a prolungati servizi di osservazione e pedinamento svolti da apposito team investigativo allestito dal collaterale organo di Polizia del luogo, sotto il coordinamento dell’INTERPOL, specializzato nella ricerca di latitanti, sulla base delle risultanze dell’attività investigativa, coordinata dal Servizio Centrale Operativo, dalla Squadra MobileSez. Catturandi di  Reggio Calabria e dal Commissariato di Palmi.

L’uomo, che secondo quanto emerso avrebbe trascorso la sua latitanza negli Stati Uniti d’America, in Florida, deve scontare una pena di 9 anni e 7 mesi di reclusione, rideterminata a seguito di condono, in 6 anni e 7 mesi di reclusione, 41.000 euro di multa con l’interdizione perpetua dai pubblici uffici, per traffico illecito di sostanze stupefacenti, per fatti risalenti al 1992.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato

Annunci

La NATO in visita alla sede del 41° Stormo Antisom

Un momento del briefing

Sigonella (CT), 23 luglio 2014 – Dal 3 al 5 giugno 2014 gli Echelon National Military Representatives to Supreme Headquarters Allied Powers Europe (SHAPE NMRs) dell’Organizzazione del Trattato dell’Atlantico del Nord (NATO) hanno visitato la Base Aerea dell’Aeronautica Militare di Sigonella, sede del 41° Stormo Antisom.

La visita a Sigonella si è svolta nell’ambito del programma interforze dell’Alliance Ground Surveillance (AGS) della NATO che a breve termine prevede di dotare la base siciliana del nuovo sistema di sorveglianza basato su moderni aeromobili Global Hawk a pilotaggio remoto (APR).

Gli NMR hanno il compito di coadiuvare il Comandante Supremo Alleato in Europa (SACEUR) nell’ambito della collaborazione interforze della difesa attraverso lo scambio di informazioni, il collegamento ed il coordinamento tra le varie nazioni della NATO, secondo le indicazioni dei rispettivi capi della difesa degli stessi paesi facenti parte dell’Alleanza Atlantica.

La delegazione NMR, composta dai rappresentanti dei diversi paesi NATO, ha visitato i gruppi volo, il gruppo efficienza aeromobili, le aree della futura sede della capacità AGS e la parte della Base, sede della NAS U.S. Navy.

La firma dell'albo d'onore

La visita si è conclusa con la firma dell’Albo d’Onore da parte del senior della delegazione, generale Trond Karlsen e il tradizionale scambio di Crest. I membri della delegazione, nel ringraziare per l’ospitalità il colonnello Sicuso, comandante della Base Aerea e del 41° Stormo Antisom, hanno ribadito come il 41° Stormo rappresenti “un noto esempio di operatività dell’Aeronautica Militare”.

La missione del 41° Stormo consiste nel contrastare la minaccia subacquea e navale e nel fornire il servizio di ricerca e soccorso in mare a lungo raggio a protezione delle principali vie marittime allo scopo di mantenere sotto controllo le unità navali subacquee e di superficie potenzialmente ostili. A queste attività si aggiungono il controllo del traffico mercantile nel Mediterraneo, nell’ambito delle operazioni “post 11 settembre” contro il terrorismo internazionale, ed il supporto alle attività volte al controllo dei flussi migratori dai quadranti meridionali del mediterraneo, garantendo giornalmente – con l’ausilio del velivolo Breguet 1150 “Atlantic” in dotazione – la copertura delle ampie aree d’interesse e consentendo la tempestiva localizzazione dei profughi in mare, l’allertamento degli organi preposti e garantendo al contempo un costante e pronto intervento S.A.R., in caso di sinistro marittimo e naufragio degli stessi.

© All rights reserved
Fonte: 41° Stormo Antisom – Sigonella (CT)
(T. Col. Rocco M. Zaffarana, Cap. Marco Vitanza, 1° M.llo Carmelo Savoca)

 


Roma: riunione informale CATS e COSI sulla sicurezza dei cittadini, criminalità informatica e terrorismo

Roma, 23 luglio 2014 – Riunione informale ieri presso la Scuola Superiore di Polizia, aula Alcide De Gasperi, a cui hanno partecipato il COSI (Comitato Operativo per la Sicurezza Interna), il CATS, un comitato composto da funzionari dei Paesi membri competenti nei settori della cooperazione di polizia e giudiziaria in materia penale. Hanno preso parte alla riunione anche i direttori delle agenzie europee di settore, come Europol, Cepol, Eurojust, Frontex e Fra, i delegati della commissione, del segretariato generale del consiglio e del servizio di azione esterna all’UE.

La riunione, alla quale per la prima volta hanno partecipato sia il COSI che il CATS, costituisce uno degli eventi programmati nell’ambito delle iniziative per il semestre di presidenza italiana del consiglio dell’Unione Europea. Durante l’incontro presieduto dal vice direttore generale della pubblica sicurezza, prefetto Matteo Piantedosi, sono stati trattati importanti temi sulla sicurezza dei cittadini. Un focus particolare è stato dedicato alla criminalità informatica, alla prevenzione e contrasto al terrorismo e al tema delle infiltrazioni della criminalità organizzata nell’economia. La presidenza formalizzerà questo dibattito in documenti che verranno presentati dal prossimo settembre.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato

 


Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade