Archivi del giorno: luglio 16, 2014

Accusato di violenza su minore si nasconde in Olanda. I carabinieri di Pontecorvo indagano. La polizia olandese lo arresta

Meppel (Olanda), 16 luglio 2014 – Colpevole di violenza sessuale su minore, condannato a 9 e mesi 10 di reclusione lo scorso anno, un cittadino ciociaro era riuscito a far perdere le sue tracce, da settembre 2013, rifugiandosi a Meppel, un piccolo paese dell’Olanda. Ieri mattina l’uomo è stato arrestato nella cittadina olandese. 

Tutto cominciò nel lontano 2002 quando, grazie alle confidenze della minore portate a conoscenza dei militari della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo, gli investigatori con meticolose e accurate indagini, sono riusciti a raccogliere inconfutabili elementi di colpevolezza a carico dell’uomo, che è stato arrestato su ordine G.I.P. di Cassino, con un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nell’aprile 2002. Nel 2013 all’uomo è stata pronunciata una sentenza definitiva dalla Corte di Appello di Roma per espiare la condanna, l’uomo però riusci a sottrarsi dall’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino, andando a nascondersi in Olanda.

Dopo lunghe e complesse attività investigative e di ricerca, durate tutto il periodo di latitanza, i militari della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo, in collaborazione con la 2ª sezione del servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, divisione Interpol, S.I.RE.N.E. (Supplementary Information Request at the National Entries), sono riusciti a rintracciare l’uomo, oggi 69enne, che è stato poi catturato dal personale della Polizia Olandese, ponendo così fine alla sua latitanza.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale carabinieri Frosinone)

 


Kosovo: il vice comandante delle forze NATO visita i militari del Multinational Battle Group West.

Kosovo, 16 luglio 2014 – Ieri il vice comandante supremo delle Forze Alleate in Europa (DSACEUR), generale Adrian Bradshaw, ha visitato in Kosovo i militari del Multinational Battle Group West.
Nel corso della visita, il vice comandante delle forze NATO si è recato alla base di Camp Sparta, presidio italiano per la sicurezza al Monastero di Decane, dove, accolto dal comandante del settore occidentale, colonnello Angelo Minelli, ha seguito un briefing di aggiornamento operativo.

Il generale Bradshaw ha poi incontrato il rappresentante della comunità religiosa, padre Sava Janjic, che ha ringraziato KFOR e i militari italiani per l’impegno e il servizio di sicurezza svolto.
Il generale Bradshaw ha poi visitato il Patriarcato di Pec, dove, fino allo scorso settembre, i militati italiani e di KFOR hanno svolto il servizio di sorveglianza ora di competenza della Kosovo Police.
Il Monastero di Decane e il Patriarcato di Pec sono stati dichiarati patrimonio dell’UNESCO rispettivamente nel 2004 e nel 2006 e rappresentano i cardini della chiesa ortodossa in Kosovo, con cui si identifica la minoranza serba.

© All rights reserved
Fonte: Contingente italiano in Kosovo


Rinvenuto un ordigno bellico, disinnescato dai genieri guastatori di Palermo

Montagnareale (ME), 16 luglio 2014 – Rinvenuto, nel comune di Montagnareale (ME), un ordigno bellico inesploso risalente al secondo conflitto mondiale.
Sul posto è intervenuta una squadra specializzata del 4° Reggimento Genio Guastatori di Palermo alle dipendenze della Brigata Aosta; queste squadre sono denominate nuclei EOD (Explosive Ordnance Disposal) più comunemente indicate come squadre artificieri.

L’attività di disinnesco è stata effettuata con una chiave estrattore di spoletta, azionata a distanza mediante un sistema di tiranteria.
L’attività è stata preceduta da alcuni lavori di protezione in quanto in prossimità della zona di rinvenimento dell’ordigno è presente una condotta di adduzione del gas metano che fornisce i comuni di Gioiosa Marea e Brolo.
Gli specialisti del 4° Reggimento Genio Guastatori di Palermo, hanno proceduto al disinnesco mediante rimozione della spoletta e, successivamente, hanno trasportato l’ordigno in sicurezza in una cava, in contrada Cavaretta, per poter eseguire l’operazione di brillamento senza pericolo per la popolazione.

© All rights reseved
Fonte: Comando delle Forze Operative Terrestri


Gli scatti di Vittorio Storaro per il calendario 2015 della Polizia

Roma, 16 luglio 2014 – Scatti di un fotografo d’eccezione per il nuovo calendario 2015 della Polizia di Stato. Il Maestro Vittorio Storaro, vincitore di tre premi oscar (Apocalypse Now, Reds e L’Ultimo Imperatore), di un David di Donatello e di altri importanti riconoscimenti, ha ripreso col suo obiettivo le abilità della Polizia di Stato assemblandole in composizioni tra le arti della scultura, della poesia, della storia, della letteratura, della filosofia e della fotografia. L’idea è nata dalla visita di una struttura della Polizia di Stato a Roma dove Storaro è rimasto colpito dalla persistenza di due elementi: la tradizione nell’architettura dei luoghi e negli elementi classici e simbolici, e la modernità rappresentata dagli operatori di polizia che animano quegli ambienti, intenti nel perseguire e salvaguardare valori umani e sociali eterni e assoluti.

Per il Maestro Arte e Abilità  sono i concetti predominanti, due temi che coesistono, si integrano formando una sinergia, ma restando comunque due elementi ben definiti, due colonne che sostengono dodici immagini forti e suggestive.

Le abilità del poliziotto, la capacità di ricerca, l’attenzione, l’equilibrio e molte altre sono le “sue” arti,  e la bellezza di questo connubio ha ispirato l’artista alla realizzazione di un’opera che non è semplicemente un calendario da guardare, leggere e guardare ancora, per capire e cogliere ogni sfumatura, ma sicuramente un’opera da conservare, che racconta la volontà e l’impegno della Polizia al servizio dei cittadini con la certezza di “ESSERCI SEMPRE”.

Come ogni anno, dal 2001, il ricavato della vendita del calendario della Polizia di Stato è destinato a finanziare alcuni appelli umanitari  dell’UNICEF, quest’anno il progetto indica l’emergenza umanitaria nella Repubblica del Centro Africa (CAR), e andrà ad incrementare gli interventi per la “fornitura di trattamenti e alimenti terapeutici e per l’educazione alle corrette pratiche di nutrizione di bambini e neonati, e la promozione dell’allattamento al seno”.

È possibile prenotare il calendario da parete (costo 8 euro) e il calendario da tavolo (costo 6 euro) previo versamento sul conto corrente postale nr. 745000, intestato a “Unicef Comitato Italiano”. Sul bollettino dovrà essere indicata la causale “Calendario della Polizia di Stato 2015 per il progetto Unicef “ Repubblica Centro Africana – nutrizione per i bambini vittime dell’emergenza umanitaria”. 

La ricevuta del versamento dovrà poi essere presentata agli Uffici Relazioni con il Pubblico, di tutte le Questure d’Italia, che forniranno dettagli sulla consegna del calendario. (MNFI)

La Polizia intervista Vittorio Storaro

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato
(Le immagini sono prese dal video)


Cinema, musica e cultura a Santa Croce Effetto Notte. Carlo Verdone inaugura la manifestazione

di Monica Palermo

Roma, 16 luglio 2014 – Bande militari, cinema, teatro, visite archeologiche, sono le proposte della IV edizione di Santa Croce Effetto Notte, a cui si potrà assistere e partecipare gratuitamente, per dieci notti, dal 18 al 27 luglio.

Una programmazione ricca di eventi, presentata stamattina alla stampa dagli organizzatori: dott. Massimo Piazza, della direzione generale per il cinema, dott.ssa Daniela Porro, direttore della soprintendenza speciale patrimonio storico, artistico, etnoantropologico, del Polo Museale della città di Roma, dott.ssa Laura Delli Colli, del sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani, dott.ssa Mariarosaria Barbera, direttore della soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma, e dal colonnello Rino Postiglioni, direttore del Museo Storico della Fanteria di Roma.

Ma entriamo nel dettaglio della programmazione, aperta a tutti e ad entrata gratuita.

PER GLI APPASSIONATI DI STORIA, DIVISA E BANDE MUSICALI

Colonnello Rino Postiglioni

Colonnello Rino Postiglioni

Per gli amanti della storia, della divisa e delle bande musicali, il Museo Storico della Fanteria e il Museo dei Granatieri di Sardegna, resteranno aperti al pubblico durante tutta la manifestazione dalle 18,30 alle 01,00, dove si potrà assistere a una mostra multimediale sulla Prima Guerra Mondiale e ammirare i cimeli del Museo della Motorizzazione, dei Bersaglieri e dell’Istituto di Cultura del Genio.

Aprirà la sezione musicale il Coro Polifonico Salvo D’Acquisto, coro interforze della famiglia militare, con i Canti della Patria e a seguire il concerto della banda dei Granatieri di Sardegna inaugurerà la manifestazione, nei giorni a seguire si potranno ascoltare le note della banda della Marina Militare, dell’Esercito, ci sarà un’esibizione della fanfara a cavallo del Reggimento dei Lancieri di Montebello (8°), il concerto della banda del Comando Logistico di Proiezione dell’esercito e infine la banda musicale dell’Arma dei Carabinieri.

PER GLI APPASSIONATI DI CINEMA

Per gli appassionati di cinema, la serata di apertura sarà dedicata a Carlo Verdone, che sarà presente in sala, e ci sarà la proiezione del documentario Carlo!, di Fabio Ferzetti,e del più recente successo dell’attore romano, Sotto una buona stella. Nelle altre serate film di registi come Ferzan Ozpetek, Paolo Sorrentino, Walter Veltroni, Claudio Amendola, Rocco Papaleo e altri. Per l’occasione è stata allestita un’arena cinematografica di 300 posti, ad entrata gratuita, fino a esaurimento posti, che si propone come una vera città del cinema dell’estate romana.

Terminata la programmazione della IV edizione di Effetto Notte, nell’arena continueranno le proiezioni fino al 5 settembre con una programmazione curata e realizzata da Luce Cinecittà in occasione del suo 90°, che proporrà grandi film della storia del cinema, una rara occasione di rivedere le pellicole proiettate in 35 mm.

PER GLI APPASSIONATI DI ARCHEOLOGIA E ARTE

Per gli amanti di archeologia la Soprintendenza Speciale per i beni archeologici di Roma aprirà al pubblico l’area archeologica per l’intera durata della manifestazione: un complesso di grande importanza, oggetto di interventi di scavo e di restauro recenti. Ogni sera alle ore 18,30 verranno effettuate visite guidate gratuite, condotte dall’archeologo Sergio Palladino, alle strutture ancora visibili nell’area. Prima dell’inizio della rassegna cinematografica, verrà proiettato anche un breve filmato dell’area archeologica e la ricostruzione virtuale della basilica civile, cd. Tempio di Venere e Cupido.

Sarà possibile inoltre visitare il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali che conserva una collezione di straordinaria rilevanza storica e musicologica che la Soprintendenza Speciale PSAE Polo Museale di Roma lascerà aperto dalle ore 19.30 alle ore 21.30.

Inoltre la Basilica di Santa Croce in Gerusalemme sarà visitabile in apertura straordinaria notturna fino alle ore 22.30.

La IV edizione di Santa Croce Effetto Notte è offerta ai romani dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e dall’Esercito Italiano.

Per tutta la durata della manifestazione sarà consentito parcheggiare in Piazza Santa Croce in Gerusalemme, e all’interno sarà a disposizione un servizio di ristorazione.

Per info e programma dettagliato SANTA CROCE EFFETTO NOTTE

© All rights reserved
Foto: Ph. Monica Palermo

 


OpinioniWeb-XYZ

Oltre il bar dello sport: opinioni consapevoli per districarci nel marasma delle mezze verità quotidiane!

Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade