Annunci

Archivi del giorno: luglio 5, 2014

La polizia stradale salva gattino lanciato da auto in corsa

Alessandria, 5 luglio 2014 – Era circa mezzanotte quando un veicolo è entrato a tutta velocità dentro l’area di servizio “Vallescrivia Sud” , la prima dopo Serravalle scendendo sulla A7 da Milano a Genova. Siamo nel comune di Arquata Scrivia, provincia di Alessandria.

Un tonfo sordo è quello che ha sentito la giovane benzinaia che a quell’ora ascoltava solo il silenzio della strada buia. Una macchina che si allontanava ed un lamento.

Incuriosita, Cinzia è uscita dal suo gabbiotto ed ha trovato un gatto, una gattina grigia tremante ed impaurita.

In quel momento arriva anche la macchina della polizia stradale che continuamente pattuglia quell’autostrada. Si ferma e gli agenti sono incuriositi dalla scena.

Insieme ricostruiscono l’accaduto: un veicolo è entrato a tutto velocità poco prima ed ha lanciato dal finestrino la povera felina che, nel volo, è finita contro la colonnina metallica del distributore (da lì il gran tonfo, sul metallo ci sono ancora i segni).

Non ci sono parole per commentare la gratuita ed inspiegabile ferocia del gesto.

Cinzia non può e non sa dire che tipo di macchina fosse: l’autore di questo gesto rimarrà sconosciuto per il momento, ma le telecamere del distributore erano in funzione…

Intanto la piccola gattina, che contro quella colonnina ha lasciato evidentemente una delle sue sette vite, è stata recuparata dagli agenti della Polizia Stradale di Sampierdarena che l’hanno portano in caserma per poi affidarla alle cure della Croce Bianca specializzata in questo genere di “pazienti”.

Un veterinario l’ha visitata: dovrà essere operata ad una zampina rotta e medicata nella zona occipitale.

Una volta guarita Paolo, uno dei due agenti, la aspetterà a casa: ha deciso di adottarlo.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato

Annunci

Intervista a Alessandro Di Tolla, della direzione centrale dell’immigrazione e della polizia delle frontiere


Roma, 5 luglio 2014 – Questa settimana la tv web della Polizia di Stato è entrata nella sala operativa del centro nazionale di coordinamento per l’immigrazione Roberto Iavarone presso la direzione centrale dell’immigrazione e della Polizia delle Frontiere, una vera e propria cabina di regia di tutte le operazioni di monitoraggio e soccorso in mare, come ad esempio “Mare nostrum”, dove operano i rappresentanti della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Marina Militare e del Corpo delle Capitanerie di Porto.

Gli eventi vengono seguiti e gestiti fino alla fine, dalla segnalazione al supporto per le azioni operative in mare, dalla gestione dei migranti a terra, fino all’attività di analisi dei dati per effettuare previsioni e orientare meglio il pattugliamento in mare.
In particolare, le informazioni indirizzate al centro riguardano gli alert relativi alla possibile partenza di migranti; la possibile presenza o l’avvistamento di unità navali  sospettate di essere coinvolte nel  traffico o nel trasporto di migranti; i dispositivi aeronavali di pattugliamento in funzione del controllo dei flussi migratori; gli eventi operativi in corso, nonché quelli che attengono alla ricerca ed al soccorso della vita umana in mare; il fermo nelle acque territoriali, lo sbarco e il rintraccio sul territorio nazionale di immigrati clandestini.
Il centro nazionale “Roberto Iavarone” collabora anche con le agenzie internazionali Europol, Frontex e Interpol per lo sviluppo di singole o specifiche iniziative informative o investigative.

Il Centro Nazionale di Coordinamento per l’immigrazione è dedicato alla memoria dell’agente ausiliario della polizia di stato Roberto Iavarone, medaglia d’oro alla memoria in servizio presso la Polizia di Frontiera di Fiumicino deceduto nel 1984 a causa di un’aggressione da parte di un cittadino slavo che minacciava i passeggeri in transito.

Nel video l’intervista al dr. Alessandro Di Tolla, funzionario della Polizia di Stato, della direzione centrale dell’immigrazione e della polizia delle frontiere.

© All rights reserved
Fonte: Polizia di Stato


Carabinieri: l’intensa attività di controllo del territorio nel frosinate

Frosinone, 5 luglio 2014 – I Carabinieri dei vari reparti del comando provinciale di Frosinone, nel corso delle attività di controllo del territorio, hanno conseguito i seguenti risultati:


COMPAGNIA DI ALATRI

Ad Alatri, i militari del Nucleo Operativo Radio Mobile (NORM) hanno controllato e identificato tre cittadini romeni, tutti domiciliati in Roma, già censiti, sorpresi ad aggirarsi con fare sospetto in prossimità di locali attività commerciali, ai due il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

Fiuggi, le investigazioni hanno consentito ai militari di arrestare una donna di 59 anni, residente nella zona, per “furto aggravato e danneggiamento seguito da incendio”. Durante perquisizioni nell’abitazione e nell’auto della donna, i militari hanno trovato capi di abbigliamento, pelletteria, oggetti preziosi, televisori e diversi arnesi da scasso, mentre all’interno dell’auto sono stati recuperati una bottiglia contenente alcool etilico e dei guanti in lattice, il tutto riconducibile ai furti avvenuti all’interno delle Terme “Fonti di Bonifacio” lo scorso 1 luglio. In quella data sono stat incendiate anche numerose prescrizioni mediche relative a prestazioni termali già fornite e in attesa di rimborso del ticket per un valore complessivo di circa 30.000,00 Euro. La refurtiva rinvenuta, dopo il previsto riconoscimento, sarà restituita ai legittimi proprietari.


COMPAGNIA DI NAGNI

Giovedi pomeriggio ad Anagni, i militari della locale Compagnia hanno arrestato due giovani donne del luogo, durante una perquisizione domiciliare sono state trovate in possesso di due piantine di cannabis dell’altezza di cm 5 ognuna, oltre a materiale vario che serviva per il confezionamento. È stato tutto sequestrato.


COMPAGNIA DI CASSINO

Cassino, i militari è stata arrestata una 26enne residente nella provincia per “introduzione nello Stato di banconote false” e una 38enne del luogo per “spendita di monete falsificate ricevute in buona fede”. Le due donne erano, rispettivamente, responsabile e cassiera di una locale attività commerciale, e avevano consegnato a due clienti, quale resto per l’acquisto di merce, 3 banconote false da 20,00 €, sottoposte a sequestro. Con una successiva perquisizione personale e locale dell’attività commerciale, i militari hanno trovato un’ulteriore banconota da 20,00 € falsa, che aveva lo stesso numero di serie di quelle sequestrate.


COMPAGNIA DI PONTECORVO 

Roccasecca, un 43enne residente nella provincia di Brescia, è stato arrestato dai carabinieri perché ritenuto responsabile dei reati di “truffa e falso”. L’uomo era riuscito a procacciarsi 14 clienti in diversa province e aveva proposto polizze assicurative a prezzi inferiori, si è poi messo d’accordo con loro facendosi consegnare la somma pattuita in denaro contante e una copia dei documenti di circolazione dei veicoli, che sono stati poi alterati inserendo il proprio nominativo quale proprietario e poi consegnati ad una agenzia di assicurazioni di Roccasecca. L’agenzia, indotta così in errore, stipulava i contratti assicurativi utilizzando il parametro più vantaggioso “riferito alla provincia di residenza” del contraente, ricevendo parte della somma in denaro contante e la rimanenza in assegni bancari, che successivamente sono risultati falsi.


COMPAGNIA DI SORA

Giovedi pomeriggio a Strangolagalli, i militari della locale Stazione hanno intercettato e controllato due uomini, entrambi già censiti, un 29enne di Ceprano e un 25enne di Benevento. Ai due, che si aggiravano con fare sospetto in prossimità di isolate abitazioni, è stato dato foglio di via obbligatorio per non tornare in quel comune per tre anni.

© All rights reserved
Fonte: Arma dei Carabinieri
(Comando provinciale di Frosinone)

 


Supporta MNFI / Support MNFI

Supporta MNFI con un tuo contributo.
Clicca il pulsante per fare una donazione al nostro blog. Grazie!!!
(PayPal o carte di credito)

Donate Button with Credit Cards

Support MNFI with your contribution.
Click to make a donation to our blog. Thank you!!!
(PayPal or credit cards)

Grazie per il contributo a:
Alessandro Menenti
Silvio Belatti
Giovanni Stassi


Monica Palermo

One shot one smile

Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Notizie

Rispetto e onore al Tricolore!

Alamari Musicali

Piccolo contributo per diffondere, in Italia e nel mondo, la conoscenza e l'amore per le Bande e le Fanfare delle Forze Armate, dei Corpi di Polizia e delle Associazioni d'Arma della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato della Città del Vaticano.

WordAds

High quality ads for WordPress

Geopolitica italiana

La politica estera e la geostrategia italiana nei contesti geopolitici in cui l’Italia può dispiegare influenza diplomatica e proiezione militare

Rassegna Stampa Militare

Difesa e Cooperazione Internazionale

Libano

Tre anni in Libano 2006-2009

effenasca

welcome to my webspace, where you can find the activities I am interested in

-Military News from Italy-

Rispetto e onore al Tricolore!

tuttacronaca

un occhio a quello che accade